effetti devastanti da 1 solo neurone:

Delirio di onnipotenza di Dibba: “In Italia senza M5S non si decide nulla”

Il grillino sfida Salvini: “I porti chiusi non fermano i flussi”. E la spara: “In Italia non si decide niente se non decide il M5S”
Giuseppe De Lorenzo – Lun, 21/01/2019 – 22:32

Di Battista è tornato. Dopo mesi di latitanza mediatica e viaggi in America latina, il battagliero deputato grillino torna dar fuoco alle polveri.

QUALCUNO SPIEGHI AL XXXXXX CHE HANNO AVUTO TANTI VOTI GRAZIE AL REDDITO DEL FANCAZZISTA CHE PAGANO QUELLI CHE LAVORANO…

NON COME LUI !

PER IL RESTO…. UN ESTREMISTA INFILTRATO CHE GENERA SCOMPIGLIO E FA IL GIOCO DEGLI AVVERSARI… GRAZIE

UN ALTRO BEL “LAVORATORE” !!!!

 

Annunci

marasmi mentali:

HA RAGIONE:

 
Migranti, Fico ora accusa:
“Una società sana salva vite”
Fico si schiera apertamente contro Salvini. Non è la prima volta che lo fa: così incarna i mal di pancia dei grillini ribelli
 
QUESTA GESTITA DAGLI INSETTI NON E’ UNA SOCIETA’ “SANA” …. E’ MARCIA NEL DNA !
NON CONTENTO DEI DANNI SUBITI SINO AD OGGI INSISTE …
PARTONO PAGANDO 2/3000 EURO A TESTA PER IL PAESE DEI BALOCCHI …
 
NON SONO PROFUGHI: SONO CLANDESTINI IN CERCA D’AVVENTURA E DI MANTENIMENTO GRATIS !!!

ce ne fosse uno sotto gli 80 kg, senza cellulare in mano….

immondo letamaio:

ECCO I RISULTATI D’UN GOVERNO D’INCAPACI ANALFABETI E…..
 
I rom pronti per il reddito di cittadinanza: “Lo chiederemo anche noi”
 
Al campo rom di Torino i nomadi attendono già l’assegno del reddito di cittadinanza: “Siamo residenti da 40 anni”
Luca Romano – Ven, 18/01/2019 – 20:04
 

Il reddito di cittadinanza è stato varato con il decretone presentato da Conte, Salvini e Di Maio ieri sera.

 

FANCAZZISTI DI PROFESSIONE, LADRI PER VOCAZIONE, MAI PAGATO 1 CT DI TASSE MAI CERCATO LAVORO !!!

ORA LI MANTENIAMO
 
IDIOTI !
IDIOTI !
IDIOTI !
 
AGGIUNGIAMO PURE I LOBOTOMIZZATI DEI CENTRI SOCIALI E I PROFESSIONSTI DE FAREUNCAZZO DEL SUD…
 

MAI NESSUN GOVERNO, MAI, FECE SIMILE PORCATA MAI !!

dedicato agli “accoglioni” :

Nigeriani intercettati: “Ho un rene per 60mila euro”

Condividi!

Tra le carte di un’informativa della polizia, spunta un’intercettazione. A parlare sono due immigrati nigeriani, forse arrivati coi barconi e richiedenti asilo, come altri 80mila scaricati in Italia da Obg e Pd.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sono Sajeed Kolynton Lawual, noto con lo pseudonimo Arab e residente ad Asti e Abdul Abolade, di Lagos, suo compagno di riciclaggio d’auto rubate. I due però parlano di un altro affare e cercano l’accordo per la vendita di un rene: 60 mila euro, 12 milioni di naira in moneta nigeriana.Un colloquio rappresenterebbe solo la punta di un iceberg di una delle numerose attività criminali della mafia nigeriana: «La più pericolosa e organizzata del mondo – spiega lo psichiatra Alessandro Meluzzi -. Non c’è da stupirsi che questi criminali traffichino in organi umani, specie se si considerano i riti voodoo cui sono sottoposte molte ragazze e alcune di loro poi, spariscono misteriosamente».

https://voxnews.info/2019/01/10/meluzzi-castelvolturno-e-macelleria-nigeriana-inviare-esercito-video/embed/#?secret=I9UsVWI3MB

Ma c’è un altro problema. Il mercato degli organi ha ricchi acquirenti in Occidente. E perché gli organi siano compatibili, è molto meglio che provengano da individui appartenenti a gruppi di popolazione simili, per limitare il minimo la possibilità di rigetto. E voi capite cosa significa per le ragazzine che scompaiono.

https://voxnews.info/2019/01/08/meluzzi-su-mafia-nigeriana-distruggera-la-nostra-vita-video/embed/#?secret=fWTUTVolyM

 

EPPURE GLI STERCORARI NOSTRANI DEFECANO IDIOZIE SULL’ACCOGLIENZA INDISCRIMINATA !!!

l’immonda schifezza:

Vittorio Feltri contro il reddito di cittadinanza: “Come fermare questa sceneggiata napoletana”

17 Gennaio 2019

Vittorio Feltri

È notorio che Forza Italia sia in difficoltà, ridotta elettoralmente al lumicino e incapace per ora di trovare una linea politica utile per un rilancio, pur modesto, del partito. Berlusconi non è più un giovanotto pieno di idee, deve badare ai propri acciacchi, e non ha attorno a se un nutrito gruppo di collaboratori in grado di aiutarlo concretamente a uscire dal limbo. Eppure spazi di manovra non mancherebbero al Cavaliere non dico per risorgere, ma almeno per combattere con qualche probabilità di segnare alcuni gol.

Suggeriamo a Silvio di raccogliere le firme per un referendum contro il Reddito di cittadinanza, che non piace a nessuno tranne a coloro che forse – non è sicuro – lo percepiranno, una minoranza seppur cospicua. Se gli italiani fossero chiamati alle urne sul punto, una massa di denaro destinato a lavoratori in nero e a fannulloni di varia specie, penso che si rivelerebbero ostili alla elargizione caotica e ingiusta di quattrini a chi non li merita, e la legge che la consente sarebbe bocciata. Difatti, l’unico modo per sconfiggere le follie del popolo grillino è metterle in contrasto con gli interessi concreti di coloro che si guadagnano il pane sgobbando in fabbrica, nel commercio e altrove.

Sulla carta i numeri mi danno ragione. Sono assai più numerosi i compatrioti avversi alle mance di Stato che non i lazzaroni speranzosi di ricevere l’ obolo promesso da Di Maio e compagni. Non lo dico io, ma lo dimostrano i sondaggi. Mi domando per quale motivo i berluscones, in crisi endemica, non si diano da fare allo scopo di ottenere adesioni onde porre fine alla sceneggiata napoletana basata sulla distribuzione di prebende a cani e porci. Un bel referendum sul tema in questione garantirebbe un successo clamoroso a Forza Italia tale da rinvigorirla, rendendola di nuovo protagonista della vita pubblica nazionale. Mariastella Gelmini, Mara Carfagna e Antonio Tajani, invece di piagnucolare, inseguendo irraggiungibili farfalle, si impegnino nella citata battaglia referendaria e saranno ampiamente retribuiti, spedendo nell’ angolo gli illusi delle Cinque stelle fetenti. Purtroppo so che gli Azzurri non mi daranno retta e seguiteranno a confidare in Berlusconi, alle sue magie (esaurite), per essere confermati sulle poltroncine della Camera e del Senato. Non so se siano più ingenui o più stupidi, forse entrambe le cose. Speriamo si sveglino.

di Vittorio Feltri

 

INVECE DI CREARE POSTI DI LAVORO, COMBATTERE IL LAVORO NERO E SOTTOPAGATO LE CAPRE DILATANO LA PLATEA DEI FANCAZZISTI SULLE SPALLE DI CHI LAVORA !!!

 

 

concime non chimico:

quotidiani saturi di merdonotizie ,

dalla pubblicità martellante di sanscemo

alla nausea del terrorista ora pentito ,

passando per l’invito del nonpapa ai vescovi d’opporsi a Salvini…

e un fico delirante che inneggia all’accoglienza bella e buona mentre gli altri minacciano di farci fuori tutti a pezzetti…

 
il terremotino è stato innocuo
l’asteroide s’è perso
tzunami non se ne vedono
solo la menengite colpisce senza freni tanti soggetti….
 
vado a fare due passi al mare

marasmi:

 

Migranti, Fico: “Accoglienza significa crescita, sicurezza e benessere”

 
Il presidente della Camera su Facebook parla delle “buone pratiche” di accoglienza dei migranti: “Significa crescita, sicurezza e benessere”
Bartolo Dall’Orto – Mar, 15/01/2019 – 19:34
 

Roberto Fico torna a parlare di migranti. E questa volta lo fa con un post su Facebook

 

 

QUESTO SOGGETTO, GRILLINO COME IO SONO VERDE, HA PERFETTAMENTE RAGIONE:

 
PORTA BENESSERE:
 
A TUTTI QUELLI CHE CI LUCRANO
A TUTTI QUELLI CHE SONO IN GALERA PER TRUFFE SUL TEMA
A TUTTI QUELLI CHE LI SFRUTTANO FACENDOLI LAVORARE IN NERO
A TUTTI QUELLI CHE VIVONO FACENDO I FROCI COL CULO ALTRUI
AL COMMERCIO DI OGNI TIPO DI DROGA
AI MAGNACCIA DA STRADA
 
PORTA SICUREZZA :
 
AGLI AGENTI MALTRATTATI OGNI GIORNO
AD INTERI QUARTIERI ASSEDIATI NELLE CITTA’
ALLE DONNE VIOLENTATE ED IMPORTUNATE
AI FURTI, SCIPPI & SIMILI
AI MORTI VIOLENTATI & SQUARTATI
AL MIO VICINO DI CASA TORTURATO ED APPESO AL SOFFITTO SINO ALLA MORTE
AI SOGGETTI CHE PISCIANO E CAGANO PER STRADA E SUI MEZZI
A CHI NON PUO’ PIU’ USCIRE ALLA SERA PER PAURA
 
 

OGNUNO E’ LIBERO DI NONPENSARE E DI STRAPIRLARE COME VUOLE TUTTAVIA NECESSE EST UN MINIMO, POCO POCO… DI PUDORE….. POFFARBACCO !

 
IL PEGGIO DEL PEGGIO OLTRE IL PEGGIO..

 

i veri fascisti:

TALE BAGLIONI , PAGATO CON I MIE SOLDI CON L’ESTORSIONE DEL CANONE, ELIMINA LA CANZONE DEI NEW TROLLS IN QUANTO…..

SOVRANISTA E PATRIOTTICA !!

SOTTO LA DITTATURA AUSTRIACA C’ERA PIU’ LIBERTA’ DI PENSIERO !!

TROVANO FASCISTI ANCHE SOTTO IL LETTO I NEOFASCISTI COGLIONISTI !!

 

 

 

 

zoccolagini:

 

MANICOMIO ALL’APERTO:

La foto choc di Valentina Nappi “Sono stata stuprata da Salvini”

Adesso al coro buonista anti-Salvini si unisce anche la porno-star Valentina Nappi
Luca Romano – Dom, 13/01/2019 – 23:02

Adesso al coro buonista anti-Salvini si unisce anche la porno-star Valentina Nappi. Con un post choc su Instagram l’attrice porno appare in un a foto con una didascalia eloquente “Sono stata ‘stuprata’ da Salvini”. Poi, sempre nel post su Instagram la stessa Nappi spiega il motivo di questa “denuncia” che in poche ora ha fatto il giro del web: “Sono stata ‘stuprata’ da Salvini.

Sono stata ‘stuprata’ da Salvini perché al di là di aspetti anche condivisibili (che pure ci sono) delle sue scelte concrete, e al di là del fatto che molte responsabilità non sono solo sue, Salvini ha riabilitato la peggiore cultura identitaria nazionalista, quella rappresentata dalla triade Dio-Patria-Famiglia. Babbo Natale, la Befana, niente Ramadan, sì al panettone rigorosamente a Natale, la colomba a Pasqua, la cucina tradizionale, i gay sì ma la famiglia solo quella tradizionale, i crocifissi rigorosamente nelle aule, Dio nei discorsi degli esponenti politici e tutta la plebe unita comunitariamente dai vecchi ‘sani’ valori identitari nazionali tradizionali”.

A questo punto arriva l’affondo e la porno attrice parla anche della questione migranti che è il punto più caldo affrontato dal ministro degli Interni in questi sette mesi di governo: “Non so voi, ma questa io la chiamo cultura di sapore fascista. Ed è uno stupro culturale di proporzioni immani. La questione dell’immigrazione, al di là dei complessi aspetti pratici su cui non intendo dilungarmi (la mia opinione è che una gestione razionale dei flussi migratori è — e soprattutto sarà — necessaria), è una questione culturale”. Infine lancia l’allarme sulla deriva che, a suo dire, sta subendo la società contemporanea: “Io non voglio vivere in un paese con una cultura ufficiale unica, cattolica di destra, nazionalpopolare. Io voglio vivere in un paese ateo, multietnico, con un’identità culturale che affondi le proprie radici nell’Illuminismo e nel marxismo più illuminato, e che sviluppi queste ultime all’altezza della modernità contemporanea. Il linguaggio grezzo, i modi spicci e i toni al limite del violento, invece, ci riportano a una cultura tribale che produce una violenza contro il diverso (come abbiamo potuto vedere) simile a quella che si dà in molte specie di primati non umani. Rispetto a tutto ciò, il genocidio è qualcosa di differente solo per grado”.

ECCO….
NEMMENO CAPACE DI FARE I PORNO

( che fanno pena..) IN QUANTO A CERVELLO…. NON PERVENUTO

PUBBLICITA’ GRATUITA PER UNA XXXXXX SCARSISSIMA ED IN DECADENZA…

ORA SICURAMENTE SINISTRATI MENTALI S’UNIRANNO A SOSTENERLA…

UN MONDO SEMPRE PIU’ POPOLATO DA PORNOMENTI !!

non mi fregate piu’:

 

Gilet gialli, Movimento dei forconi in piazza prima delle Europee

Lo ha annunciato il fondatore Ferro: “Non se ne può più di avere la Finanziaria scritta dalle banche, da Confindustria o dalla Ue, tranne che dai cittadini”
Giorgia Baroncini – Sab, 12/01/2019 – 18:36

“Prima delle europee dobbiamo organizzare una manifestazione per la sovranità del popolo italiano”.

DOPO ANNI DI SILENZIO ASSOLUTO….
ORA RISPUNTANO DAL WATER ?
HO PARTECIPATO ALLE LORO MANIFESTAZIONI ED HO VOMITATO QUANDO SONO SPARITI DEL TUTTO….
ORA SONO RIDICOLI, PENOSI E NON CREDIBILI !