solo burattini molto disonesti….

POSSONO PASSARE IN DUE GIORNI DAGLI INSULTI PIU’ PESANTI ALLA LINGUA IN BOCCA !!!

burattinaio-immagine-animata-0017

Annunci

maledetti schifosi:

 

Metodo Bibbiano, ricercatrice studia come usare l’elettroshock per farci amare i migranti

Condividi!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerTelegram

In sostanza, vogliono danneggiare il cervello delle persone, così che non abbiano più a cuore ciò che conta: la propria famiglia, i propri paesi e le proprie nazioni: siamo in presenza di seguaci di Mengele

La sinistra ha l’ossessione di cambiare la natura umana per costruire una società che loro ritengono ‘utopica’. Il comunismo è stato essenzialmente questo. Ora vogliono fare un salto ulteriore: dopo avere fatto l’elettroshock ai bambini di Bibbiano, per creare in loro falsi ricordi di abusi, vogliono usarlo anche sugli adulti perché imparino ad amare l’invasione.

Siamo in presenza di veri e propri criminali alla Mengele. Solo che scrivono i loro orrori e i crimini che vorrebbero compiere sui giornali.

Come tal Maddalena Marini, ricercatrice IIT, sul giornale di estrema sinistra radical chic Huffington Post:

Nel corso degli ultimi decenni, la globalizzazione ha portato a un’intensificazione degli scambi internazionali nella nostra società, favorendo su una scala senza precedenti il crescere dell’economia mondiale e la coesistenza di differenti gruppi socioculturali.

Tale processo, però, oltre ad avere certamente aspetti positivi molto rilevanti per l’evoluzione della società moderna come il superamento dei confini spazio-temporali, la velocità e la circolazione delle comunicazioni, e l’arricchimento culturale, ha portato a ripercussioni e scontri a livello sociale dovuti allo scambio culturale tra civiltà e culture molto diverse tra di loro.

Infatti, nonostante la nostra società sia ora popolata da individui appartenenti a diverse culture, la nostra mente riflette ancora le tracce di un’eredità evoluzionistica dove gli esseri umani vivevano in piccoli gruppi composti da individui con caratteristiche genetiche e sociali simili tra loro, portandoci tuttora a preferire le persone che sono socialmente e culturalmente “simili a noi” rispetto a quelle che “differiscono da noi”.

A conferma di ciò, la ricerca scientifica ha mostrato che la nostra mente contiene stereotipi e pregiudizi che sono legati alle diverse caratteristiche sociali degli individui, quali ad esempio l’etnia, il colore della pelle, il peso, il genere, l’età, l’orientamento sessuale, politico o religioso, la disabilità e la malattia fisica o mentale.

In particolar modo, è stato provato che tali stereotipi e pregiudizi operano a livello inconscio, cioè senza la nostra consapevolezza, e influenzano il modo in cui percepiamo e ci rapportiamo con gli altri individui, generando anche serie conseguenze. Per esempio, studi hanno dimostrato che i pregiudizi inconsci di tipo etnico/razziale, influenzano persino le decisioni e i comportamenti dei medici e delle altre figure professionali in campo sanitario.

In particolare, medici con forti pregiudizi inconsci a favore delle persone bianche rispetto a quelle di colore, raccomandano meno spesso trattamenti terapeutici per quest’ultimi nonostante essi mostrino le stesse condizioni di salute e bisogno di cure dei pazienti bianchi.

Per far fronte a questo problema, i ricercatori negli ultimi 20 anni hanno cercato di creare degli interventi che siano in grado di modificare tali stereotipi e pregiudizi.

Questi interventi però, nonostante si siano mostrati efficaci hanno prodotto solo risultati limitati, soprattutto, in termini temporali. I loro effetti infatti non sono più presenti dopo qualche ora o giorno.

L’idea che sto portando avanti con la mia ricerca presso l’Istituto Italiano di Tecnologia è che questi stereotipi siano così instillati nella nostra mente che l’unico modo per cambiarli sia modificare i meccanismi biologici del cervello responsabili della generazione e controllo di tali stereotipi.

In particolare, i miei studi sono volti all’utilizzo di una procedura, chiamata stimolazione cerebrale non invasiva: tecnica appartenente al campo scientifico delle neuroscienze.

Le tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva sono delle procedure considerate sicure che permettono, inducendo delle piccole correnti elettriche o magnetiche, di modulare i meccanismi attraverso i quali il cervello regola il nostro comportamento.

Studi che hanno iniziato a utilizzare queste tecniche nel campo degli stereotipi hanno permesso di definire una rete di regioni cerebrali causalmente coinvolte in questi processi e di dimostrare che aumentando o diminuendo l’attività di alcune di queste aree è possibile ridurre la forza degli stereotipi inconsci, come quello di genere in ambito scientifico e del pregiudizio che porta ad associare atti di terrorismo all’essere di origine araba rispetto al non esserlo.

L’uguaglianza è un diritto fondamentale di ogni cittadino e un dovere della nostra società. Le pari opportunità non rappresentano solamente una caratteristica indispensabile per una società democratica, ma anche un fondamento cruciale per l’innovazione, l’economia e il benessere generale di una nazione.

Questo ‘scienziato pazzo’ sta facendo ricerca su come farci l’elettroshock così che non siamo più in grado di difenderci e diventiamo tutti automi. Perché questo si è senza pre-giudizi, l’unica cosa che distingue l’uomo da una bestia senza cervello che ripete sempre gli stessi errori.

Siccome la preferenza verso il simile è naturale, quindi non modificabile nemmeno attraverso l’indottrinamento che hanno portato avanti per decenni, ecco che vogliono direttamente intervenire con una sorta di lobotomizzazione “non invasiva”.

Soldi pubblici utilizzati per studi da criminali di guerra. Anche solo l’idea di manipolare la mente di qualcuno è un crimine. E andrebbe perseguito.

Vogliono renderci automi incapaci di pensare e difenderci dai pericoli:

questo paese è morto:

index

AMMAZZATO DA POLITICI INCAPACI

DA GIUDICI POLITICIZZATI

DALL’IGNAVIA DEL BEOPOPOLO

 

 

gran brutta gente….

I pm sequestrano la Open Arms e fanno sbarcare tutti i migranti

Col sequestro di Open Arms arriva l’assist dei pm all’ong: tutti i migranti a terra a Lampedusa

Adesso arriva l’assist dei pm a Open Arms. La procura di Agrigento ha disposto il sequestro della nave.

E questa scelta, da parte della procura implica lo sbarco di tutti i migranti a bordo. Dunque le toghe, dopo aver agevolato il ritorno in mare delle ong con i dissequestri delle navi, adesso danno una mano a Open Arms con un sequestro. Una situazione paradossale che però porterà allo sbarco di tutti i migranti a Lampedusa. La mossa della procura è arrivata proprio nel giorno in cui la Spagna ha annunciato l’invio di una nave militare per dare assistenza ai migranti e per procedere al trasbordo per poi dirigersi verso un porto iberico.

E sul caso Open Arms, subito dopo il dibattito parlamentare sulla crisi di governo, è tornato a parlare il ministro degli Interni, Matteo Salvini: “Molto probabilmente mi arriverà un’altra denuncia perchè la procura di Agrigento ha aperto un fascicolo per abuso di ufficio contro ignoti“, ha affermato il titolare del Viminale. Insomma adesso lo scenario si complica. I migranti sbarcheranno a Lampedusa e molto probabilmente si aprirà un altro braccio di ferro tra il ministero degli Interni e la procura di Agrigento. Questa mattina il pm Patronaggio è salito a bordo della nave per una ispezione. Con questo sequestro dunque viene messa la parola fine all’ipotesi di uno sbarco in Spagna. Madrid si è svegliata in ritardo e ha indicato un porto sicuro per l’ong ben 17 giorni dopo il salvataggio dei migranti. Intanto dalla Francia proprio nelle ultime ore era arrivata la richiesta di uno sbraco immediato con le parole del ministro degli Interni, Cazeneuve. Parigi, insieme a Berlino, ha dato la sua disponibilità ad ospitare alcuni dei migranti salvati da Open Arms. Intanto Salvini, impegnato anche sul fronte della crisi, sottolinea come possa cambiare la musica con un nuovo governo dell’inciucio tra Cinque Stelle e Pd: “Qualcuno nel nome del governo dell’inciucio vuole riaprire i porti ma finchè campo io difenderò la sovranità del mio paese e quindi sono corso dal Senato al Viminale. Rischio altra denuncia per abuso d’ufficio perchè avrei dovuto far sbarcare immigrati di questa Ong spagnola“.

 

ACCERTATO SENZA OMBRA DI DUBBIO CHE AVEVANO RIFIUTATO ALTRE DESTINAZIONI ,

VOLEVANO A TUTTI I COSTI STARE IN ITALIA (!!!) ORA CEDENDO AL RICATTO PER MOTIVI (???) QUANTE ALTRE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI SBARCHERANNO ?

 

SONO SOLO GRILLO DEM enti

coollogo_com-30806850

 

HANNO IL TERRORE DI PERDERE SEDIA E BENEFIT

HANNO PAURA DEL VOTO DEMOCRATICO PERCHE’ SONO SOLO “DEM” E “GRILLODEM” IL PEGGIO DEL PEGGIO MAI APPARSO SULLA SCENA POLITICA ITALIANA :

VOGLIONO LA GUERRA CIVILE…..

excort di bassa levatura:

Il Pd prepara l’inciucio Quante moine ai grillini

Zingaretti scoprirà le carte in aula mentre i big rivalutano M5s dopo anni di insulti

Il Pd seduce i Cinque stelle con parole al miele. I più sdolcinati sono i renziani. Messaggi di amore che puntano a riabilitare i grillini.

 

 

SCHIFOSE PROSTITUTE PER UNA SEDIA…..

MA COME FATE A VOTARE SIMILUOMINI ?

mistificazioni sinistre:

LO CHIAMANO : “INCIUCIO” MA …

E’ TRADIMENTO DELLA DEMOCRAZIA IN TOTO !!!

E’ TRADIMENTO USARE L’ESERCITO PER PORTARE A SPASSO GLI INVASORI

E’ TRADIMENTO USARE IL DENARO DEI CONTRIBUENTI PER MANTENERE FANCAZZISTI DI PROFESSIONE

E’ TRADIMENTO PROMETTERE E NON MANTENERE

E’ TRADIMENTO SALTELLARE DA UN PARTITO ALL’ALTRO….

una volta … I TRADITORI ERANO IMPALATI !!

Empalement

 

il perfetto suicidio politico ed umano:

E’ stato l’unico a mantenere con fermezza quanto promesso in campagna elettorale.

E’ stato l’unico a bloccare l’immondo traffico che sinistrati mentali e delinquenti d’ogni genere alimenta per $

Cosi’ la beomassa che bada solo ai propri loschi interessi (parassiti finticulturali, politici saltellanti, schiavisti d’ogni genere , finti volontari , clero senza fedeli ecc.ecc. ha fatto muro assieme per toglierselo dai maroni.

Il poveretto è caduto nella rete dei sottoprodotti umani essendo un generoso ma sprovveduto assai ed ora ricomincia la danza delle merde tornate a galleggiare con previsioni terrificanti tipo fatina dei boschi ministro, distribuzione di tante sedie ai soliti amici di merende , inasione senza limiti e tasse a gogo’

A soffiare e dirigere il tutto c’è questo 1566220709810.jpg--che non pago d’aver iniziato lo sfacelo italico con il cambio lira/euro e d’aver spacciato stronzate come ” con l’euro lavoreranno tutti guadagnando di piu’ ” ora aspira a succedere al Mattarella .

Un presidente della repubblica “normale” sembra sia proibito dalla costituzione !

Nel merdaio gli insetti spariranno inghiottiti dai dem che la sanno piu’ lunga, i desiderata degli elettori saranno vanificati in toto ma i delinquenti continueranno a far $ allegramente alla faccia del mondo intero.

Alla fine un popolo d’ignavi si merita questo ed altro e….come disse il “divin Giulio” :siamo gente che è impossibile da governare…

ecco perche’ ora imperversano bibitari, disoccupati, analfabeti e lobotomizzati e sono tornati dalla fossa biologica i dem che gli elettori avevano democraticamente evaporato !

NON BASTA L’ASTEROIDE , CI VUOLE BEN ALTRO….

decerebrati o….peggio ?

Le lezioni insipide di Cassese

Vittorio Feltri: “Sinistri imbecilli. Gli immigrati rompono, solo la gente e Matteo Salvini l’hanno capito”

19 Agosto 2019

Sabino Cassese sul Corriere della Sera di ieri ci ha spiegato con dovizia di particolari che l’acqua calda ha una temperatura più elevata di quella fredda. Ma dobbiamo informarlo, a costo di deluderlo, che fin qui ci eravamo arrivati da soli, senza l’aiuto culturale di alcuno.

Noi, a differenza dell’editorialista, non siamo per fortuna costituzionalisti, né mai ci è premuto di diventarlo, anche perché la Carta italiana, definita da un folto gruppo di allucinati la più bella del mondo, in realtà assomiglia ad un catalogo di buoni sentimenti e di cattive intenzioni. Essa, essendo tesa a garantire la non governabilità, offre il pretesto per definire, coram populo, chiunque intenda guidare il Paese un aspirante dittatore. Infatti Salvini è sputacchiato da una folla di odiatori professionali poiché non si lascia sopraffare dai demagoghi di sinistra impegnati a riaprire i porti contro la volontà della gente sensata.

Gli immigrati che arrivano qui a frotte non fuggono da guerre inesistenti, pensano soltanto, influenzati dalla propaganda buonista e sgangherata, di trovare un altrettanto inesistente Eldorado nella penisola. Siccome poi non hanno un mestiere e non possiedono la cultura del lavoro, finiscono con l’essere sfruttati dal caporalato meridionale e dalla criminalità organizzata o, nel migliore dei casi, col bivaccare nei giardini pubblici delle città del Nord, dove si specializzano con risultati brillanti nell’attività di rompere i cogl***i ai passanti.

Salvini è l’unico politico in sintonia con i connazionali ostili alle invasioni barbariche ed è ovvio che raccolga ricche messi di consensi. Mentre i cosiddetti progressisti e i cattolici integralisti si illudono di sedurre l’elettorato predicando l’ospitalità incondizionata, cioè senza precisare quanti stranieri siamo all’altezza di ricevere e fino a quando. Trattasi di incoscienza allo stato puro per non dire che siamo di fronte a un fenomeno di imbecillità inguaribile. Cassese, che ha una mente fine però sganciata dalla volgare realtà in cui vivono i compatrioti, sorvola su questi temi. E non si accorge di uscire dai binari del senso comune. Ecco un suo ragionamento stravagante. Gli aventi diritto al voto da noi sono 51 milioni di individui. Di questi, 9 milioni regalano il suffragio a Salvini, il quale pertanto rappresenta una relativamente esigua minoranza, cosicché non è democraticamente autorizzato ad avere un potere totalitario. Che scoperte del piffero. Il costituzionalista dimentica che le maggioranze si calcolano sulla base di chi si è recato al seggio e ha depositato la scheda nell’urna, non contano nulla coloro che hanno disertato la cabina.

Non fosse così, poiché costituiscono il gruppo omogeneo più folto, gli astensionisti dovrebbero essere chiamati, stando alle elucubrazioni di Cassese, a reggere la cosa pubblica. Insomma dovrebbero governare loro, e forse sarebbe meglio. Bravo, professor Sabino. Avevamo bisogno delle sue fosche illuminazioni.

di Vittorio Feltri

 

 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑