manuale del perfetto suicidio:

BERLUSCONI :  a parte il fatto che l’età influisce…… resta sempre sotto ricatto giudiziario, tentenna, barcolla, e soprattutto non sa scegliere (come in passato) i propri alleati . Voto 4

MELONI : è l’unica del trio ad avere idee chiare che illustra a gran voce ma….. se t’allei con chi l’inciucio lo brama con chiunque…come fai a fare il proclama “no inciucio” e NO cambio di casacca che è anticostituzionale ? Voto 5

SALVINI: partito benissimo , ha poi contratto il virus della megalomania strada facendo ed ora in ogni intervista lancia frecciate ai compagni di cordata sempre con IO, Io, IO sono pronto a governare, IO me la sento di governare . Poveretto per lui sarà un brusco risveglio e certo non ci fa una bella figura ad allearsi e poi dire “con 1 voto in piu’ il premier lo faccio IO ” . Bruttissima figura e perdita di credibilità oltre che di voti. Voto 3

GLI INSETTI SORRIDENDO RINGRAZIANO !!!

Annunci

E’ in una condizione drammatica.

Milano – Boldrini i gruppi che si ispirano al fascismo vanno sciolti ”Tutti i gruppi che si ispirano ai neofascisti vanno sciolti”. Queste le parole di Laura Boldrini, presidente della Camera, durante un incontro elettorale organizzato da ‘Liberi e Uguali’ al quartiere Niguarda.
Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

vuole sciogliere tutti i gruppi ritenuti “fascisti”. Sì, ma ritenuti da chi? Da lei?  Basterà mettere l’etichetta “fascista” su ogni idea, concetto, immagine sgradita e contraria al pensiero unico (UE, gender, uteri in affitto, nozze gay,  immigrazione selvaggia) e – oplà –  il gioco è fatto. Come in tutte le  dittature passate, presenti e … non oso dire future, perché riprenderci il futuro e insieme ad esso,  il nostro destino, tocca a  noi. Possiamo e dobbiamo farlo. Ora più che mai.

 

sempre piu’ giu’:

 

andate a violentare quelle che vi cercano !!

Palermo, un 17enne gambiano violenta un’operatrice sociale

Il 17enne è ospite di un centro per minori stranieri non accompagnati: arrestato dopo l’aggressione sessuale a una operatrice della comunità

 
 

L’ha violentata nel seminterrato di una struttura che ospita minori stranieri non accompagnati.

 

 

CI SONO DECINE E DECINE  DI SCEME GLOBALI CHE INNALZANO CARTELLI CERCANDOVI……

TROMBATELE COSI’ SI DANNO UNA CALMATA !

LE ALTRE, QUELLE “NORMALI” ANDREBBERO TUTELATE…

VERO BOLDRINOWA & COMPAGNI DI MERENDE ?

OPPURE ASPETTIAMO CHE FINALMENTE QUALCUNO S’INCAZZI SERIAMENTE ?

 

51

guarda guarda chi foraggia i parassiti

Compagni che menano

Virginio Merola, così il sindaco Pd di Bologna si schiera nei fatti al fianco della teppaglia che massacra poliziotti

Virginio Merola

Dopo i fatti di Bologna, con il pestaggio dei poliziotti in piazza nel corso della cosiddetta manifestazione antifascista, il sindaco Pd della città, Virginio Merola, ha bollato come “ridicola” l’etichetta di “antifascista” sotto alla quale la teppaglia ha caricato le forze dell’ordine. Una presa di distanza che, però, arriva soltanto a parole. Già, perché nei fatti Merola è vicinissimo agli antagonisti, tra concessioni, immobili e occhi chiusi in tema di occupazioni. Come nota Il Giornale, per esempio, solo tre giorni prima delle violenza di venerdì la sua giunta ha rinnovato la concessione di un immobile alle associazioni Ya Basta! e Atash, vicine al centro sociale Tpo che era in prima fila in piazza per impedire a Forza Nuova di manifestare.

Il Comune, di fatto, supporta tutte le altre realtà antagoniste scese in piazza, come il XM24 – il cui fulcro è l’attività No Tav – a cui da 15 anni viene lasciato uno stabile concesso dalla giunta Pd. Merola, nonostante la convenzione sia scaduta, continua a rinviarne lo sgombero (ultima teorica data fissata: il prossimo novembre). Simile il caso di Labàs, un collettivo politico, sfrattato da un’ex caserma occupata soltanto dopo 5 anni di illegalità. Ma non è tutto: vi è poi il caso di Vag61, gruppo cacciato su richiesta dei Monopoli di Stato e al quale in poche settimane il comune ha trovato una nuova sistemazione. E ancora, Laboratorio Crash, per il quale l’assessore si sta prodigando alla ricerca di una nuova sistemazione, da cui arriva Lorenzo Canti, uno dei tre arrestati per il pestaggio del carabiniere a Piacenza.

Libero

 

dunque:

Cattura

“Migranti non lasciateci soli con i fascisti”. La foto delle femministe su Facebook sommersa dagli insulti

 

DA QUESTA FOTO S’EVINCONO ALCUNE INCONTROVERTIBILI CONSIDERAZIONI:

A) CHE LE GALLINELLE NON SANNO NEMMENO COSA SIA IL FASCISMO

B) CHE SONO “AVIOPRIVE” COME LA MAGGIOR PARTE DELLE SINISTRATE

C) CHE LAMENTARSI DEGLI INSULTI DOPO AVER IMPLORATO CAZZI NERI E’ …. DAVVERO PENOSO

NON SI LAMENTANO PER GLI STUPRI QUOTIDIANI, PER PAMELA…..LE SCEME !!