ANSA NEWS:

ANSA

 

MI PERMETTO DI DISSENTIRE….. QUI LE EXCORT DEI MEDIA CI SONO DA SEMPRE , OLTRE AI COGLIONS DI NATURA,

NON ABBIAMO COPIATO :I NOSTRI SONO MAESTRI NEL VENDERSI CULO E CERVELLO !! 

dal blog: “Cronache dall’impero”

 

“Abbassiamo l’aspettativa di vita!”: ce lo chiede l’Europa

“Se si va in pensione prima, quando si è ancora in buona salute, è un costo, perché qualcuno te la deve pagare.”. Elsa Fornero, nel corso della trasmissione condotta da Giovanni Floris “Di Martedì” trasmessa, ieri sera, da La7 si è espressa proprio così e più di qualcuno deve aver colto la sostanza raggelante del suo concetto. E lei,  per sgomberare il campo da ogni equivoco, non ha mancato di aggiungere la solita giaculatoria contro la c.d. “quota 100” ed in favore del  famigerato sistema di calcolo della pensione contributivo assoluto(proprio quello che garantirà ai più un assegno pensionistico da fame).

Voce dal sen fuggita? Lapsus freudiano? In fondo la Fornero ha ripreso, pari pari, un leitmotiv tirato fuori, per la prima volta, nel 2012, dall’attuale presidente della BCE Christine Lagarde: ” La longevità è diventata un nemico, se non da combattere, almeno da rendere inoffensivo: troppe spese per lo stato in pensioni e assistenza sanitaria”. E l’allora ultraliberista direttrice dell’FMI indicò pure  la soluzione(finale): smantellamento del sistema previdenziale ed una drastica riduzione della spesa pubblica dedicata agli altri istituti del welfare(sanità, assistenza, istruzione). Nessun accenno, ovviamente, alla spesa militare.

Dunque, la longevità delle popolazioni occidentali – ossia il famoso “allungamento dell’aspettativa di vita” –  per FMI e la BCE (continuità incarnata dal passaggio diretto della Lagarde dalla presidenza dell’una all’altra istituzione)  mette a rischio i bilanci degli stati più sviluppati. In altre parole, i pasdaran del neoliberismo,  da svariati anni predicano che la longevità va ridotta perché “desiderabile, ma costosa” e perché un  “accorciarmento” della vita media aiutarebbe gli “investitori professionali” (fondi speculativi, fondi pensione, risparmio gestito, hedge fund, ecc), a “trovare degli asset più affidabili”.

Insomma, l’imperativo è: dobbiamo morire prima.

E direi che in Italia ci siamo adeguati subito al monito della Lagarde facendo a pezzi il nostro Servizio Sanitario Nazionale al quale abbiamo tagliato 28 miliardi in 10 anni mentre assistiamo alla progressiva crescita di fondi integrativi sanitari privati (dati 4° Rapporto della Fondazione Gimbe) grazie anche all’aiutone dei sindacati complici(ed interessati).

Tempi troppo lunghi di attesa per accedere alle prestazioni, visite specialistiche e ticket sanitari costosi, mancanza di strutture ambulatoriali e carenza di medici nel territorio hanno fatto aumentare esponenzialmente, in Italia, gli ultrasessantacinquenni che, scoraggiati dalle difficoltà, rinunciano a curarsi o a sottoporsi ad accertamenti clinici: sono 3 milioni e 200mila (su 4 milioni di malati cronici) secondo il Rapporto OsservaSalute 2018. Tutti pensionati “costosi” che, evidentemente, per eurocrati ed investitori internazionali, è meglio si levino di torno prima possibile. E poi nel 2017 erano già più di 12 milioni gli italiani che avevano rinunciato o rinviato almeno una prestazione sanitaria per motivi economici.

Insomma, siamo sulla buona strada: Fornero, Lagarde e gli “investitori professionali” possono stare tranquilli. Noi meno.

 

li manteniamo dopo l’importazione !!

 

 Coronavirus akhbar. Ci mancava questa, nelle tetre cronache al tempo del Covid-19: la celebrazione islamica dell’ ecatombe. L’applauso maomettano alla pandemia, che ha ora il suo epicentro nella corrotta, cristiana (quando se lo rammenta), infedele Europa. Ed eccolo che risuona direttamente dalla Striscia di Gaza, parole e musica dell’ imam Jamil Al-Mutawa, gentiluomo legato a doppio filo ad Hamas. E proprio la tv del gruppo terrorista, per certi compagni nostrani un covo di eroi romantici, ha trasmesso l’illuminato sermone di cotanto leader spirituale tenuto il 20 marzo nella Moschea Bianca di Gaza (il video è poi stato ripreso e tradotto dal Middle East Media Research Institute). «Il virus è un soldato di Allah e sta risparmiando i musulmani» (era il giorno prima che venissero identificati due casi di Coronavirus nella Striscia, ma Al-Mutawa e soci possono sempre concludere si tratti di apostati, e punirli per reo contagio). E per dimostrare l’ ortodossia religiosa del virus, l’ imam traccia la macabra mappa delle sue scorrerie, gesta che Al Qaeda non aveva raggiunto nemmeno nei sogni più proibiti. «Allah vi ha inviato un solo mujahed che ha colpito 50 Stati americani in un giorno, il 58% della California sarà infettata nei prossimi due mesi». Morte all’ America, stavolta ce la facciamo, stavolta l’ offensiva viaggia da New York a Los Angeles su goccioline microscopiche, e sante. E subito, a ruota, lo sputo sui cadaveri che si accumulano nelle trincee di quello che oggi è il primo fronte, i nostri cadaveri: «In un solo giorno in Italia vi sono stati 450 morti». «Allah sia lodato».

Evviva, che colpo questa jihad micro-organica, in ventiquattr’ ore lascia per terra quattrocentocinquanta occidentali, europei, italiani, bergamaschi, bresciani, piacentini, rallegratevi fratelli, la Spada dell’ Islam è diventata la Polmonite interstiziale dell’ Islam. E prosegue il suo delirio, l’ imam di quella Striscia che l’ Unione Europea ha ricoperto negli anni di vagonate di euro, tutti finiti nella disponibilità di simili ambasciatori di pace: «Guardate il deserto nelle strade israeliane. E chi pensate che protegga i fedeli di Al Aqsa? Allah, che preserva dal male i suoi credenti». L’ infezione fisica è una prova dell’ infezione morale, il virus come ligio esecutore della Sura 2; 191 (tra le altre): «Uccideteli ovunque li incontriate!». Tanto che «anche in Cina ci sono 3.300 infettati», ennesima prova della selezione etno-confessionale del Corona. Mostrando una certa confusione geopolitica, ma una salda ferocia sterminatrice, l’ imam invita poi a pregare Allah perché continui a scatenare l’ epidemia contro coloro che sostengono il piano di pace dell’ amministrazione Trump.

La peste sui reietti che vogliono la pace con Israele, forse nessuno meglio di questo predicatore apparentemente sgangherato ha riassunto la linea distruttiva e millenaristica di Hamas, che sequestra un intero popolo in nome di un’ impossibile resa dei conti finale col Nemico ebreo.
Nell’ attesa, il popolo medesimo viene tenuto nella miseria e in condizioni igienico-sanitarie precarie, tanto che l’ Autorità palestinese (non meno anti-israeliana di Hamas, ma più pragmaticamente attaccata alla propria pelle) nei territori sotto il suo controllo ha chiesto allo Stato ebraico di aprire i varchi, per far passare medici, farmaci, strutture di rianimazione, nel caso il Covid smarrisca la fede in Allah il Misericordioso. Problemi che non sfiorano Jamil Al-Mutawa: all’ acme dell’ intemerata, il pio uomo agita un telefonino (di sospetta ed eretica produzione occidentale, ma certo è improbabile che qualcuno degli astanti glielo abbia fatto notare) e assicura di aver ricevuto caterve di messaggi documentanti miracolose guarigioni dei pochi palestinesi contagiati. Dio è con noi, e il Coronavirus è il suo nuovo, letale Profeta. Non lo dice qualche sbandato in una bettola di Gaza City, ma una delle massime autorità religiose palestinesi. Vogliono i tempi supplementari dello scontro di civiltà, e stavolta scommettono sul parassita invisibile. Motivo in più per sconfiggerlo.

SALLUSTI

 

VA SCONFITTO NON SOLO IL VIRUS , MA ANCHE ELIMINATI ( MANDANDOLI A CASA LORO) TUTTI QUELLI CHE SRAGIONANO COME SOPRA !!!  

SOLO LOBOTOMIZZATI ( O DELINQUENTI) POSSONO CREDERE CHE I FINTI MODERATI IN PAURA PER OPPORTUNISMO NON SIANO ANCHE LORO PERFETTAMENTE ALLINEATI ! 

LA PRIMA FOLLIA E’ STATA LA TRATTA INDISCRIMINATA DI ESSERI UMANI INVECE CHE AIUTARLI A CASA LORO (RATZINGER), LA SECONDA FOLLIA MANTENERLI A FARE UN CAZZO IN ALBERGO, LA TERZA FOLLIA INCULCARE LORO L’IDEA CHE SONO ESENTATI DAL RISPETTARE LE LEGGI ( V. GIUSTIZIA DA SCHIFO) .

VIENE DA PENSARE DAVVERO CHE…. NON SIA ALLAHALBAR A PUNIRE GLI INFEDELI SED ETIAM IL NOSTRO MASOCHISMO EBETE. 

SE NON SEI UN IMBECILLE NON FAI CARRIERA:

TRIDICO (INPS) ABBIAMO LIQUIDITA’ PER LE PENSIONI SINO A MAGGIO !!

poi cerca di correggere facendo peggio…

LE TESTE DI CAZZO CHE HANNO FORAGGIATO I FANCAZZISTI COL REDDITO IN OMAGGIO

LE TESTE DI CAZZO CHE HANNO UTILIZZATO IL DENARO DELLE PENSIONI DI CHI HA VERSATO PER 40 ANNI PER MANTENERE ANIMALI IN ALBERGO TUTTO PAGATO

PENSANO ORA DI FARLA FRANCA ?

SONO 3.000.000 I  PENSIONATI CHE INCAZZATI VI…………

per il morale:

ECC.ECC.

 

questi sono peggio del virus !!!

 

Coronavirus, le priorità di Ursula Von Der Leyen: c’è il Covid-19, l’Europa dà soldi a Greta Thunberg

C’ è una cosa molto più resistente del Coronavirus, ed è la stupidità degli uffici di Bruxelles. Giovedì 19 marzo, mentre le Borse di tutta Europa lottavano per non sprofondare e il segretario generale dell’ Onu avvertiva che «una recessione globale, forse di dimensioni record, è quasi una certezza», la commissione guidata da Ursula von der Leyen tirava fuori, lontano dai riflettori, un documento di sei pagine che annunciava una novità importante: il progetto di ridurre l’ uso dei combustibili fossili in modo molto più rapido e brutale di quanto previsto sinora.

 

Questo nel momento in cui il prezzo del petrolio, principale delle fonti che si vogliono cancellare, crollava a valori bassissimi: dai 67 euro al barile di un anno fa ai 25 di oggi. Ha senso, ora che ogni risorsa pubblica dovrebbe essere usata per impedire che le imprese chiudano e i consumi crollino, spendere miliardi per incentivare l’ uso delle fonti energetiche “verdi”, sempre meno convenienti? Per l’ esecutivo europeo, assolutamente sì.
Il piano in vigore prevede di tagliare le emissioni di CO2 del 40% nei prossimi dieci anni: uno sforzo già enorme, che implica l’ adattamento forzato di molti settori industriali e l’ introduzione di ulteriori tasse a carico delle fonti energetiche tradizionali. Gli Stati “ricchi” pagheranno di più: l’ Italia, ad esempio, sarà chiamata a sostenere non solo la propria riconversione, ma pure quella dei Paesi più arretrati e a maggior uso di carbone.(::)LIBERO

 

 

MENTRE IL NOSTRO NONGOVERNO TACE ( ED ACCONSENTE) CI STANNO FACENDO FUORI GIORNO PER GIORNO CON PRECISIONE DA KILLER !!

SE NON USCIAMO PRESTO DA QUESTO IMMONDO SCHIFO DI UE SIAMO FOTTUTI ALLA GRANDE ALTRO CHE VIRUS !! 

SOLO GENTE IN MALAFEDE PUO’ ANCORA INSISTERE PER FARCI FARE DA VITTIME …

 

 

tra l’altro è bene ricordare:

90790362_1279552335580460_8266906339276488704_n

questo se ne deve andare:SUBITO !!!!

conte

OGNI GIORNO UN DECRETINO NUOVO CHE CONTRADDICE QUELLO PRECEDENTE E CREA CASINO !! 

INVENTA, IMPROVVISA CREA PANICO E SGOMENTO TRA I CITTADINI  ANCHE PERCHE’ S’E’ CIRCONDATO DA  GENTE PEGGIO DI LUI !! 

 

APPUNTO: 

(…)La sua conferenza stampa notturna via Facebook, gestita con cinica abilità dal fido portavoce Casalino (ex Grande Fratello), gli ha fatto fare un balzo di contatti personali sui social che appaga il suo narcisismo, non certo la sete di certezza dei cittadini. Che sono andati a letto più confusi e impauriti di quanto lo fossero prima.

Quella del duo Casalino-Conte è stata una buffonata che ha reso più ricco Facebook (azienda privata) e più povera la democrazia. Annunciare in quel modo e in piena notte ai social un decreto che ancora non c’era, dovrebbe fare sobbalzare sulla poltrona i parlamentari di maggioranza ancora prima di quelli di opposizione; dovrebbe far dichiarare lo sciopero immediato dei giornalisti del servizio pubblico, perché un premier italiano che si rispetti gli annunci li fa attraverso la tv di Stato (e a reti unificate su tutte le altre), non su una piattaforma straniera che lucra sugli accessi; dovrebbe farci chiedere se per caso Palazzo Chigi, approfittando della situazione, non sia diventata un’azienda privata nelle mani di un signore, Rocco Casalino, tanto spregiudicato quanto arrogante.Speculare su morti e paure per guadagnare follower su Facebook e per non lasciare il palcoscenico mediatico ai governatori del Nord è da sciacalli, farlo senza motivo (lo ripeto, Conte l’altra sera non ha firmato alcun decreto urgente) è da stupidi. Casalino conti i morti, non i like. E Conte faccia il premier, non l’imbonitore televisivo notturno.

SALLUSTI

BASTA DISCORSETTI DEL…

 

Coronavirus, Mattarella: “Per rinascere serve stessa unità del dopoguerra”

Il messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del 76esimo anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è tornato sul difficile momento che sta vivendo l’Italia a causa dell’emergenza coronavirus con un toccante messaggio in occasione del 76esimo anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, il massacro di 335 civili e militari italiani avvenuto a Roma il 24 marzo 1944 ad opera delle truppe naziste come rappresaglia per l’attentato partigiano di via Rasella compiuto il giorno prima da membri dei Gap in cui erano rimasti uccisi 33 soldati tedeschi.

UNICO MODO PER RINASCERE 

NUOVE IMMEDIATE VOTAZIONI 

RISTABILIRE LA DEMOCRAZIA

PERSEGUIRE CHI HA SGARRATO 

CHIUDERE LE FINESTRE

RISTABILIRE LA GIUSTIZIA “PER TUTTI” 

ALLORA SI’ 

ALTRIMENTI SONO PAROLE VUOTE

maledetti !!

HANNO SVUOTATO IL PARLAMENTO

HANNO CREATO CONFUSIONE

NON HANNO PROTETTO NESSUNO

HANNO TACIUTO QUANDO GIA’ SAPEVANO

SI SONO ARROGATI POTERI CHE NESSUNO HA LORO CONCESSO

STANNO NOMINANDO AMICI DI MERENDE IN TUTTI I POSTI REDDITIZI 

E…..

MATTARELLA TACE !!!!! 

 

QUESTA NON E’ SOLO DITTATURA….

E’ UNA MERDATURA COMPLETA AIUTATA DAL VIRUS …

 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑