un mare di melma

Interni

Caso Suomahoro, sequestro a vuoto: solo pochi spicci. Continuano i controlli Roma ferma le fatture

21 Dicembre 2022 – 08:22

Ancora punti oscuri attorno alle coop gestite dalla suocera e dalla compagna del deputato

Tonj Ortoleva

0

C’è una regola per chi lavora con la pubblica amministrazione per la quale se non si è in regola con il Durc, ossia con i contributi previdenziali, non è possibile ricevere il pagamento delle fatture ma soprattutto ottenere appalti. Eppure nel corso degli anni le cooperative della famiglia del deputato Soumahoro hanno ottenuto appalti e ricevuto pagamenti da enti pubblici quali Comuni, Regione e Anci nonostante avessero difficoltà nel pagamento degli stipendi mensili e si presume anche dei contributi relativi. Ad accorgersi che qualcosa non andava è stato il Comune di Roma. Intanto, da Latina emerge come il sequestro preventivo ordinato dalla procura sui conti degli indagati sia andato pressoché a vuoto: dei 650 mila euro sono rimasti pochi spicci.

FATTO SPARIRE TUTTO NEVVERO ????????????

COMUNQUE CONTINUIAMO A PAGARE LO STIPENDIO DA “ONOREVOLE” A GENTE DEL GENERE CHE DI ONOREVOLE NON HA NEMMENO IL CANE !

STA AFFIORANDO DI TUTTO NELLA BANDA DELLO STIVALATO MA NESSUNO NE CHIEDE LE DIMISSIONI : UNO PIU’ SCHIFO DELL’ALTRO !

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...