lasciano un’eredità terrificante…

PER INCAPACITA’ , IGNAVIA, STUPIDITA’ ?

L’Italia rischia di precipitare nel baratro. Lo denuncia Massimo Giletti nella puntata di domenica 9 ottobre di Non è l’Arena. Qui, su La7, il conduttore si lascia andare a uno sfogo, una frecciata al governo uscente: “Non arriviamo a novembre, abbiamo delle tariffe energetiche da centinaia di migliaia di euro e con i profitti non le copri, vai a lavorare in perdita”. Risultato? Scarichiamo tutto in cassa integrazione e rischiamo la desertificazione del sistema industriale italiano che è fatto da aziende da 30/40/50 operai. L’Italia non è la Fiat”. Da qui il rimprovero all’esecutivo guidato da Mario Draghi: “Queste cose dovevano essere fatte già a marzo. Non si può scaricare tutto sul governo dopo, che ora si ritrova a dover prendere decisioni pazzesche”.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...