la piu’ grande idiozia che menti malate potessero defecare

“Distorsione mercato per colpa del reddito di cittadinanza”

16 Aprile 2022 – 11:09

Il ministro del Turismo Garavaglia ha spiegato che l’alta disoccupazione è dovuta al sussidio statale

Valentina Dardari

25

Il reddito di cittadinanza, voluto dal Movimento 5 stelle e approvato dal governo Conte con decreto-legge 28 gennaio 2019 n. 4 come misura di contrasto alla povertà, adesso sta creando non pochi problemi anche al turismo. “La verità sta dalla parte degli imprenditori, se abbiamo alta la disoccupazione e manca la forza lavoro significa che nessuno sta volentieri in disoccupazione. Non è un tema di offerta di prezzo, è una distorsione oggettiva perché vengono rifiutati contratti anche superiori al contratto collettivo. Non vogliono lavorare più di 3 giorni a settimana a chiamata per non perdere il reddito di cittadinanza. C’è una distorsione oggettiva”, ha spiegato Massimo Garavaglia, ministro del Turismo, a ‘Sabato Anch’io’ su Radio1 rispondendo a un quesito sugli imprenditori che non trovano lavoratori stagionali nonostante le buone offerte contrattuali che propongono loro.

Reddito di cittadinanza a sei pluripregiudicati “furbetti”

Eppure la ripresa c’è

Il ministro ha tenuto a sottolineare che vi sono adesso dei segnali decisamente positivi, e che i turisti di tutto il mondo, dopo due anni di chiusura forzata, hanno una voglia pazzesca di visitare il nostro Paese. L’effetto si vedrà la prossima estate, ma già da questa primavera la situazione è molto cambiata. Peccato però che a mettere il bastone tra le ruote è il Reddito di cittadinanza. Non bastava il fatto che venisse elargito anche a molti soggetti che non ne avevano il diritto, adesso è anche un disincentivo per chi invece potrebbe benissimo lavorare. Il sussidio statale è diventato una voragine senza fine. Solo pochi giorni fa i carabinieri delle Regioni Lazio, Toscana, Umbria, Marche, Sardegna, inquadrati nel Comando Interregionale ‘Podgora’ e dei locali Nuclei Carabinieri Ispettorato del Lavoro, hanno svolto controlli che hanno portato a scovare ben 955 persone che percepivano il Reddito di cittadinanza senza averne i requisiti richiesti dalla normativa, per una somma equivalente a più di 5 milioni di euro.

A PARTE I DELINQUENTI CHE VIVONO PARASSITANDO RESTA IL FATTO CHE INCENTIVARE A NON LAVORARE E’ DISONESTO, IMMONDO, DISEDUCATIVO ED INGIUSTO !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...