PRIMA DI GUARDARE LE PAGLIUZZE ALTRUI GUARDIAMO LE TRAVI NOSTRE !!!!

BREAKING NEWSCRIMINI IMMIGRATITOSCANA

FOLLA DI IMMIGRATI ARMATI DI BASTONE SCATENA LA CACCIA ALL’UOMO

Mentre pensiamo all’Ucraina, orde di invasori afroislamici vagano armati di bastone a caccia di persone da massacrare.

Accade in ogni città italiana. In questo caso a Pisa.

Volto scoperto, bastoni, mazze e manganelli improvvisati alla mano, petto in fuori e aria da spedizione punitiva. Sono passate da poco le 21 di mercoledì 23 febbraio. Sette o otto, tutti stranieri, passano da corso Italia venendo dalla stazione. Stanno chiaramente cercando qualcuno e vanno verso il ponte di Mezzo. È la parte finale di un’aggressione cominciata in zona stazione, pochi minuti prima, e che sta andando avanti con una caccia all’uomo in pieno centro.

Dopo poco fischiano le sirene: polizia, carabinieri e polizia municipale. Tante le segnalazioni in tempo reale arrivate al centralino da cittadini stupiti nel vedere uomini armati di bastoni con aria minacciosa. «Hanno rubato il bastone a un mendicante per usarlo come arma», racconta una commerciante di corso Italia.

Terrore in centro: con mazze e bastoni a cercare i “nemici”

http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/2022/02/24/terrore-in-centro-con-mazze-e-bastoni-a-cercare-i-nemici/embed/#?secret=hFiAsIqEyg

Gli aggrediti sono un gruppo di cittadini turchi, tra titolari del locale che vende Kebab in galleria Gramsci e conoscenti. Si sono difesi come potevano, evitando il peggio e riuscendo a respingere l’assalto. Poi gli animi si sono fatti ancora più tesi, con la rissa che si è spostata fuori dal locale, in galleria e si è poi estesa nelle strade della città. Diventando un inseguimento. Dietro all’aggressione ci sarebbero dei motivi molto banali. Forse un atteggiamento aggressivo da parte di un membro del gruppo dei tunisini, entrato nel locale con l’intenzione di mangiare qualcosa ma molto meno intenzionato a mettere mano al portafogli. E quando i proprietari si sono resi conto che il cliente non era predisposto a pagare, gli animi si sono surriscaldati.

Le forze dell’ordine hanno calmato gli animi con il loro intervento, disperdendo il gruppo di tunisini appena arrivate. Tramite le testimonianze e gli eventuali filmati delle videocamere si cercherà di rintracciare i responsabili.

Città italiane preda di faide etniche islamiche.

NESSUNO NEL BORDELLO CHIAMATO PARLAMENTO FA QUALCOSA D’INTELLIGENTE E SANO PER DIFENDERE CHI LI PAGA !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...