OGNUNO A CASA SUA FACCIA CIO’ CHE VUOLE MA…IL PROBLEMA E’ CHE I NOSTRI COGLIONS COPIERANNO AL PIU’ PRESTO !

“Via il sesso da carta d’identità”, allarme prezzi e Ursula: quindi, oggi…

1 Dicembre 2021 – 21:51

Quindi, oggi…: la scelta del Belgio, la giornalista molestata e SperanzaGiuseppe De Lorenzo0

"Via il sesso da carta d'identità", allarme prezzi e Ursula: quindi, oggi...

– drin drin, Jerome Powell, ovvero quello che guida la Fed, la banca centrale più importante del mondo, ha fatto sapere che l’inflazione – da lui in passato definita “temporanea” – in realtà potrebbe diventare strutturale. Il che significa che potrebbero cambiare anche le politiche economiche delle banche centrali, che ora tengono i tassi decisamente bassi. Tradotto: sono cavoli amari

– il Belgio per sottostare all’ideologia gender free e risultare più “inclusivo” ha preso una decisione rivoluzionaria: nella carta di identità verrà tolto il riferimento a maschio e femmina, così non ci saranno problemi con trans, binari e Lgbtqxyz vari. Altro che genitore 1 e genitore 2. Qui siamo oltre la follia

– ragionamento intelligente di Concita De Gregorio sul caso della giornalista molestata in diretta. Giusto condannare, ma anche domandarsi: la “bellezza”, oltre l’intelligenza, conta eccome per sfondare in tv. Oppure è solo un caso che quasi tutte le croniste sportive che finiscono davanti alla telecamere sono delle belle donne? Serve o non serve, questo, ad alzare l’Auditel?

– grande pezzo di Natalia Aspesi sulla molestia alla cronista toscana. Dice: una cosa è un’offesa, come quella di una toccata di sedere, un’altra è la molestia. “E penso che una mano sul sedere esiga delle scuse ma non meriti l’ergastolo, anche perché penso che nel tempo del fattaccio tre persone morivano sul lavoro. Tutti ad occuparsi di quel sedere, nessuno di quei tre morti”. Chapeau

– il procuratore di Bergamo continua a rilasciare interviste sull’indagine, ancora aperta, sulla pandemia. Vabbé. Anche oggi ricorda che Speranza non è indagato, ma fa calare la mannaia sulla gestione del ministro del governo Conte 2. Riassunto: “grave sottovalutazione“. Ce ne eravamo accorti

– Ursula von der Leyen butta lì l’idea di obbligo vaccinale in tutta l’Ue. Guarda caso proprio nei giorni in cui la Germania è in difficoltà e quando il cancelliere in pectore s’è detto favorevole all’idea. Aiutino per Berlino?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...