qs l’accoglienza degli schifosi sinistri:

Immigrazione, sbarchi a raffica ma i centri sono vuoti? I conti non tornano, un terribile sospetto: che fine fanno i migranti

:

“Ci rivediamo in autunno”. Immigrazione, farsa e sfregio dell’Europa: la bozza, aiuti all’Italia solo a invasione compiuta

Azzurra Barbuto 25 giugno 2021

  • a
  • a
  • a

Iconti non tornano. Nonostante dal primo gennaio al 24 giugno di quest’anno abbiamo accolto 19.360 migranti, il numero degli extracomunitari ospiti all’interno delle strutture di accoglienza sparse sul territorio non soltanto non è aumentato, ma è addirittura diminuito, quantunque di poco. Proviamo a fare insieme un ragionamento oltre che un calcolo: al 15 gennaio il totale degli immigrati in accoglienza era di 79.917, al 15 febbraio di 80.131, al 15 aprile la quota di ospiti era scesa a 76.305, anche se a tale data erano già approdati sulle nostre coste 8.505 sedicenti profughi. Sorprendente quello che avviene il mese seguente: da un lato assistiamo all’aumento esponenziale degli arrivi, al 15 maggio 13.132; dall’altro alla costante diminuzione dei forestieri in regime di accoglienza, al 15 maggio 75.986. Ebbene, al 15 giugno, pur avendo incamerato 17.698 extracomunitari dal primo gennaio, abbiamo nei centri 76.744 ospiti, ovvero 3.173 in meno rispetto all’inizio dell’anno.

Video su questo argomento

Immigrato fuori controllo salta su un’auto e la sfascia a mazzate, terrore in centro a Firenze | Video

Come si spiega questo fenomeno bizzarro? Semplice! I migranti vengono sbattuti sulla strada per fare spazio ai nuovi pervenuti. E, leggendo questi dati, non possiamo che concludere che in questi mesi si sono riversati sul marciapiede migliaia e migliaia di migranti, circa 14 mila. Del resto, espulsioni in massa non sono state registrate. Né si può presumere che 14 mila individui abbiano trovato lavoro e casa, per di più in una fase di stagnazione economica. Le nostre capacità di assorbire i continui sbarchi sono limitate: se i quasi 20 mila neo-arrivati si fossero sommati agli 80 mila già in accoglienza a gennaio, avremmo avuto 100 mila persone nostre ospiti sul suolo italiano. È un sistema folle, disumano e ipocrita. Folle perché si ritiene di potere seguitare a recepire chiunque, centinaia di individui al dì, senza paletti, senza regole, senza freni; disumano perché gli ospiti nelle strutture sono considerati alla stregua di merce che reca un profitto, quando alla porta bussano quelli nuovi, quelli vecchi vengono sbattuti fuori; ipocrita poiché chi difende l’accoglienza tira in ballo i diritti umani, le libertà, il dovere di offrire asilo, di tendere la mano a chi fugge da guerre e fame, ma in verità stiamo spalancando le braccia soprattutto a migranti economici senza diritto di asilo o di protezione umanitaria, migranti inoltre del cui destino buonisti e progressisti se ne infischiano.

Una risposta a "qs l’accoglienza degli schifosi sinistri:"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: