sempre dem….

Vittorio Feltri contro Enrico Letta: “Ius soli? Una scelta raccapricciante. Sono gli italiani che devono essere soccorsi”

L’unica cosa che è in grado di fare: Vittorio Feltri massacra Enrico Letta, “che poveracci quelli del Pd”

Vittorio Feltri 15 marzo 2021

Il nostro titolo di oggi in prima pagina sembra uno scherzo. Magari lo fosse. Invece riflette una realtà italiana che appare qualcosa di simile a una brutta barzelletta. Le scuole purtroppo sono chiuse, come tutto il resto, e le nostre istituzioni vaccinano gli insegnanti che non insegnano. Intanto i vecchi sono costretti ad aspettare una convocazione che non arriva: non vengono immunizzati con celerità perché lo Stato è disorganizzato e non dispone di dosi a sufficienza. Dai tempi non lontani del governo Conte non mi risulta ci sia un evidente miglioramento. 

Si continua ad andare avanti alla carlona nonostante non si possa dire che Draghi sia uno sprovveduto. Vabbè, sforziamoci di conservare fiducia nel nuovo esecutivo. Tuttavia ciò non deve impedirci di segnalare le sciocchezze che caratterizzano questo momentaccio. Fabrizio Rondolino e, in alto a sinistra, la copertina del suo libro sul Pci Cambiamo discorso per carità di patria. Ieri mi sono dedicato al Pd che ha mutato segretario politico: Enrico Letta infatti ha sostituito Nicola Zingaretti al vertice. E le sue prime mosse ci confermano che egli garantirà la peggiore continuità nelle scelte dementi del partito, da lustri dedito a scontentare il proprio esiguo elettorato causa una crisi irreversibile. 

Il novello capo ha esordito affermando che la priorità, cioè la cosa che gli sta maggiormente a cuore, è la concessione agli immigrati dello ius soli, che significa diritto del suolo. In pratica chi nasce in Italia deve ottenere la cittadinanza. Insomma se una coppia di clandestini vive qui e a un certo punto mette al mondo un bimbo, questi merita di essere un nostro connazionale. Con i guai che dobbiamo affrontare quotidianamente, e non mi riferisco soltanto al virus, il neosegretario degli ex comunisti ed ex democristiani di sinistra non pensa a soccorrere gli abitanti della penisola, bensì si straccia le vesti allo scopo di aiutare coloro che sbarcano abusivamente lungo le nostre coste. Ritengo si tratti di una scemenza che si aggiunge a tante altre collezionate dal Pd

Viviamo in una situazione sanitaria ed economica drammatica, però Letta non se ne è neppure accorto: piuttosto si adopera a regolarizzare quelli che entrano illegalmente nel nostro disgraziato Paese. Siamo di fronte a una insensatezza raccapricciante la quale ci fa capire dove andremo a parare: i progressisti hanno un diverso leader, tuttavia la solfa è la stessa: ci aspettiamo, per completare l’opera, una ulteriore ondata di antifascismo guidata dal prode Enrico. Il quale in mancanza di idee originali rispolvererà la lotta alle inesistenti camicie nere, morte e sepolte 70 anni fa, quindi non in grado di difendersi. D’altronde, comprendiamo: scatenare una lotta contro un nemico defunto è abbastanza facile oltre che da vigliacchi.

LA MANIA DEI DEM PER I CLANDESTINI HA RAGIONI BEN PRECISE: ORMAI ABBANDONATO DAGLI ITALIANI IL PARTITO SPERA DI RISOLLEVARSI COI VOTI DEI NONGRADITI OSPITI CHE IL BEOPOPOLO MANTIENE , INOLTRE MASSE DI SFRUTTATORI DI VARIO GENERE LUCRA ALLEGRAMENTE SULLA TRATTA DEGLI SCHIAVI CHE ORA ARRIVANO ANCHE CON CESTINO E GATTO DI FAMIGLIA !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: