UN SORRISO E UN’INCAZZATURA:

Lecce, 85enne ruba cibo per sfamare gatti randagi: i carabinieri gli pagano la spesa

I militari, chiamati dagli addetti del supermercato, hanno saldato il conto di 2,50 euro

(4.5K)LEGGI DOPOCOMMENTA

gatto, caramelle
Instagram

Wurstel e scatolette di cibo per gatti del valore totale di cinque euro, ma in tasca il cliente ha la metà della somma e passa alla cassa, cercando di occultare la merce. Quel cibo, infatti, gli serve per sfamare i gatti randagi del quartiere, ne ha bisogno. Così un 85enne di Lecce, scoperto all’uscita del negozio dagli addetti alla sicurezza, viene segnalato per furto ai carabinieri. I militari arrivano e… saldano il conto.

I carabinieri, infatti, constatando la lieve entità del gesto e l’esiguo importo residuo, provvedono a pagare i 2,50 euro mancanti, permettendo all’anziano di sfamare i suoi gatti randagi. Senza la denuncia.

UN SORRISO PER L’ANZIANO ED I CC CHE TROVANO UN BRICIOLO D’UMANITA’ ORMAI SCOMPARSA…..

UN’INCAZZATURA PER GLI OLTRE 100.000 CLANDESTINI IN ALBERGO CHE GETTANO IL CIBO

UN’INCAZZATURA PER LA FOLLA DI BEOTI FANCAZZZISTI DEL REDDITO CHE CERTAMENTE HANNO PIU’ DI 2,5 EURO IN TASCA !

semplice buonsenso:

La Meloni smaschera il governo: “Vi dico qual è l’ultima porcata”

Il grido della leader di Fratelli d’Italia: “Questa è una maggioranza di pazzi, cinici ed irresponsabili, e la storia li giudicherà. La storia vi giudicherà per questo”

Federico Garau – Mer, 02/12/2020 – 13:52

È una Giorgia Meloni scatenata quella che questa mattina è intervenuta in Camera dei Deputati per parlare dei tanto discussi dl sicurezza, presi sin da subito di mira dalla compagine di sinistra che ora compone la maggioranza.

Decreti ormai smantellati dal governo, e per tutelare i quali il centrodestra ha già promesso battaglia, con l’ex vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini arrivato addirittura a chiedere un incontro con il presidente della Repubblica Sergio Matterella.Cancellati i dl Salvini, arriva l’invasione “Ci sarà record di clandestini”

“Prendo la parola in quest’Aula perché voglio fare la mia parte in questo ostruzionismo che il centrodestra compatto sta facendo per tentare di impedire l’approvazione di questo decreto insicurezza“, esordisce la presidente di Fratelli d’Italia, come si vede nel video appena postato sulla propria pagina Facebook. Un decreto che la Meloni non esita a definire una”ennesima porcata, con la quale questo governo cerca di far guadagnare miliardi di euro agli scafisti, alla tratta di schiavi del terzo millennio, riempiendo l’Italia e non solo di immigrati clandestini”.

Il confronto fra opposizione e governo non è possibile, spiega la leader di FdI. Ed il motivo è semplice. “Non c’è nulla di sensato in quello che state facendo”, attacca. “Non c’è nulla che possa ragionevolmente essere considerato un tentativo di governare un fenomeno complesso come quello della immigrazione irregolare. E la maggioranza lo sa bene. Lo sa perché sono anni che tenta di scappare da questo confronto. Chiunque abbia tentato di fare domande banali, è stato tacciato di essere xenofobo e razzista”.

Quelle domande però, continua la Meloni, non erano difficili, e la sinistra sa che quello che sta accadendo deriva da un delirio ideologico. In caso contrario, allora, la situazione odierna è figlia di una “sinistra ormai totalmente prona agli interessi della grande speculazione finanziaria, del grande capitale, di quelli che usano centinaia di migliaia di disperati per produrre una omologazione nelle società e per vendere a ribasso i diritti delle persone”.

La sinistra ha evidentemente un problema a rispondere, prosegue la presidente di Fratelli d’Italia:”Difficile riuscire a spiegare agli italiani perché, mentre ci sono milioni di disperati a causa dell’emergenza Covid e migliaia di problemi di cui occuparsi, il parlamento della Repubblica italiana non si occupa di quei milioni di italiani che pagano lo stipendio a questi parlamentari e pensa invece agli immigrati”. Difficile anche spiegare, prosegue la Meloni, come, nonostante che il contagio stia correndo in tutto il mondo, invece di difendere i confini il governo provveda a spalancarli. E mentre agli italiani viene spiegato che sarà impedito spostarsi da una regione all’altra, agli immigrati è addirittura consentito il passaggio da una nazione all’altra, o da un continente all’altro. Un paradosso su cui è impossibile chiudere gli occhi.

“Difficile anche spiegare perché per mesi ci hanno detto che il virus ‘non correva sui barconi’, e quando chiedevamo le evidenze scientifiche di queste intelligentissime dichiarazioni ci veniva risposto che eravamo razzisti. Poi la cronaca ha raccontato un’altra storia”, attacca la leader di FdI, citando i fatti avvenuti di recente a Nizza. “Sui barconi, oltre al virus, correva anche il terrorismo islamico internazionale”.

E il governo italiano, invece, pensa a modificare i decreti Salvini. Le domande, conclude la Meloni, sono tante:”Perché nel decreto Rilancio abbiamo speso 30 milioni di euro per fare delle assunzioni che servivano a velocizzare le pratiche di regolarizzazione degli immigrati, mentre agli italiani dopo 5 mesi non arrivava la cassa integrazione? E perché mentre si impedisce agli italiani di pagare con i contanti, togliete la tassa sui money transfer, cioè lo spostamento di soldi contanti all’estero, strumento utilizzato dalla criminalità organizzata straniera, come la mafia nigeriana?”. Tutte cose prive di senso per Giorgia Meloni, che prima di chiudere con il suo intervento tira in ballo Laura Boldrini, nota promotrice dell’accoglienza indiscriminata. “Ha aggiunto degli elementi di grande serietà”, dichiara Meloni in tono ironico, “con il suo emendamento che dice che chi si dichiara omesessuale non può essere più rimpatriato. Vorrei chiedere alla collega Boldrini come si fa a verificare se qualcuno sia o meno omosessuale. Perché non fate direttamente un emendamento scrivendo una cosa più semplice, ossia: ‘I confini italiani sono aboliti, chiunque voglia venire in Italia lo può fare’, senza nascondersi dietro cose che non c’entrano niente. Non lo vedo solo io che da domani avremo flotte di barconi battenti bandiere arcobaleno. E non è questa una discriminazione?”.

“Non ci sono delle risposte vere”, conclude la Meloni. “L’unica risposta vera è che questa è una maggioranza di pazzi, cinici ed irresponsabili, e la storia li giudicherà. La storia vi giudicherà per questo”.

PURTROPPO LA STORIA E’ LONTANA ASSAI…..

QUESTI SOTTOPRODOTTI UMANI DI SCARTO ANDREBBERO INTERNATI SUBITO, AMMESSO CHE SI SIA ANCORA IN TEMPO A SALVARE IL SALVABILE !

servono per andare a prendere i clandestini ?

La Marina Militare si dota di nuovi sottomarini. A Roma è stato firmato il contratto tra Fincantieri e l’Organizzazione internazionale per gli armamenti (Occar) per due nuove unità denominate U212NFS che saranno consegnate nel 2027 e nel 2029 sostituendo due sottomarini della classe Sauro.

HANNO RIBADITO CHE DOBBIAMO RINUNCIARE ALLA SOVRANITA’ NAZIONALE (!!)

A CHE SERVE MANTENERE UN ESERCITO ALLORA ? PER TRAGHETTARE I CLANDESTINI ?

l’odontotecnico parla da giurista

Nicola Zingaretti ancora contro Matteo Salvini: “I decreti Sicurezza? Un obbrobrio giuridico”

Dopo il botta e risposta sul lockdown, Nicola Zingaretti rincara la dose ai danni del suo nuovo alleato di governo: “I decreti Salvini sono stati approvati da questo Parlamento, quell’obbrobrio giuridico del 2018 è stato votato da questo Parlamento”, ha detto senza mezzi termini nella sua relazione alla direzione nazionale del Partito democratico. Tra i due leader sembrano già esserci degli attriti. Da una parte i dem con i loro porti aperti, dall’altra la Lega pronta a tutto pur di sterzare la politica in fatto di immigrazione.

UN CALDO RINGRAZIAMENTO ALL’ODONTOTECNICO, IN POCHI MESI HA RIDOTTO I DEM AL NULLA !!! GRAZIE !!

il casino nel casino

ORA SI SONO INVENTATI LE ZONE ARANCIONI “RAFFORZATE” !!

NON PAGHI DI COLORI VARIEGATI ED INDICAZIONI FORNITE DA INDICI ASSAI DISCUTIBILI ORA ALLO SCOPO DI CONFONDERE ANCOR DI PIU’ IL BEOPOPOLO OLTRE A STAMPARE LA 22esima AUTOCERTIFICAZIONE, NECESSE EST STUDIARE ATTENTAMENTE LA CARTA GEOGRAFICA PER SAPERE SE E QUANDO SEI PUNIBILE PER EVASIONE !!

arcuri

OVVIAMENTE NON SO SE SIA COLPEVOLE DELLE ACCUSE PER LE QUALI E’ INDAGATO , CERTAMENTE SO CHE HA DIMOSTRATO ASSOLUTA INCAPACITA’ MANCANDO IN TOTO AL SUO COMPITO !

ECCO PERCHE’ UN PARLAMENTO DI DECEREBRATI HA PROLUNGATO IL SUO MANDATO DI UN ALTRO MESE!!!

MENTRE S’ALLLARGANO ZONE ARANCIONI RAFFORZATE (!!!) E ROSSE DEVE FINIRE DI SISTEMARE LE SUE COSETTE ?????

parla quella cacciata da L’UNita’ per manifesta incompetenza….

Concita De Gregorio ad Agorà: “I sottosegretari? Mai visti nomi così scadenti”. Ma indica solo leghisti e forzisti

Eccoci alla rubrica “Concita De Gregorio alza il ditino”. In questo caso la penna rossa alza il ditino ospite in studio ad Agorà, il programma del mattino in onda su Rai 3, dove commenta con toni tranchant la lista dei sottosegretari del governo Draghi partorita nella serata di ieri, mercoledì 24 febbraio, dopo lunghe e tribolate trattative. “Con la nomina dei sottosegretari secondo me dobbiamo seppellire definitivamente la definizione di governo dei competenti, ammesso sia mai stato vero”, premette la De Gregorio. E ci sta, come considerazione. Peccato però che poi, quando entri nel dettaglio di questa argomentazione, spiega che tutto il peggio, ovviamente, sono quelli che a lei non piacciono: forzisti e leghisti.

“Questo è un governo in cui Mario Draghi ha scelto 4-5 persone di sua fiducia per fare le due cose principali, vaccinazioni e Recovery. Quindi con l’eccezione di Gabrielli ai servizi di sicurezza e qualche luminosa personalità, per il resto… io non ricordo di aver mai visto una compagine così scadente – riprende la sua invettiva Concita -. Anche se poi i sottosegretari non hanno tutto questo potere… Scadente dal punto di vista della qualità politica, delle competenze. Terze, quarte, quinte file, addirittura ripescaggi da mondi che sembravano il passato remoto: l’avvocato di Berlusconi, la stratega della struttura delta Bergamini, il braccio destro di Salvini al Viminale (Mirko Moltenindr), Lucia Borgonzoni alla Cultura”, sparacchia le sue sentenze a senso unico. 

E ancora: “Sono cose che danno il segnale esatto del fatto che studiare non serve a niente: si pensi a Teresa Bellanova puoi essere al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti anche se ti sei sempre occupata di altro”. Insomma, nella lista dei cattivi, la De Gregorio non scorda di colpire neppure il nemico renziano. “Con l’eccezione di alcuni: forse Tabacci e Cottarelli possono contribuire al governo dell’Economia, forse Amendola. A parte qualche eccezione, sono tutte persone che non hanno niente a che fare con il compito che dovranno svolgere”, conclude Concita che riesce nella mirabile impresa di non citare neppure un grillino.

Solita storia, insomma. La cultura e la competenza sono prerogativa loro, di quella sinistra che si crede illuminata, di quella sinistra vittima di un atavico e insopprimibile e ingovernabile complesso di superiorità. Si pensi alle freschissime dichiarazioni di Sandro Veronesi, il quale ha commentato l’ipotesi, poi verificatasi, della Borgonzoni sottosegretario alla Cultura affermando che la Lega, con la Cultura, non c’entra nulla e che la Borgonzoni è “un rospo da ingoiare”. Supponenza, ditino alzato e quella eterna vocazione a disprezzare il popolino. Ovvero, quella eterna vocazione alla sconfitta.

LA LORO ARROGANZA LI FA DIVENTARE SEMPRE PIU’ ANTIPATICI OLTRE CHE ……

cosi’ è…..

Achillea ElisabettaI L❤VE VENETO

  · Complimenti a chi l’ha scritta😂😂😂😂Carissimo pubblicitario, chi ti scrive è una donna, ma no una donna di quelle che usi tu per vendere un prodotto, una di quelle che si alza la mattina già truccata e che sembra appena uscita dal salone delle meraviglie, una che bacia il proprio marito, con un alito al profumo di colgate, si una di quelle taglia 38 che usa il fango guam per togliere una cellulite inesistente e che con un filo di nivea in viso e un po di altolà al sudore è pronta per il red carpet, quella che chiama i bambini con la kinder fetta al latte, e alle 7 e 30 li ha già lavati, pettinati e di buon umore pronti per andare a scuola, una di quelle che porta a spasso il cane, con il tacco 12 e va al conad pimpante come se andasse alle maldive, dopo 8 ore di ufficio, una che torna a casa e cucina una sfoglia buitoni con gli spinaci e ci cenano in 7 persone, e che dopo cena alle 21 stanno tutti già in pigiama, pronti per la nanna e si gode un film sky sul divano con il marito, e che vive con la suocera che si fa sempre i fatti suoi…No caro pubblicitario, io sono una di quelle donne vere e comuni che si svegliano alle 5 del mattino, e che iniziano a chiamare i figli che ti smadonnano fino alle 7 e 45, una che alla prima alitata del mattino uccide le zanzare e i piccioni fuori dalla finestra, una di quelle che al marito, non solo non lo bacia ma vorrebbe anche ucciderlo con un colpo di wcNET perchè preso di sonno ha pisciato sul bordo del cesso, una di quelle che per togliere la cellulite non ha bisogno del fango guam, ma di immergersi tutta nel cratere dell Etna in eruzione, una che porta il cane a pisciare in ciabatte e vestaglia che Samara levati proprio, una che se le va bene esce da casa alle 8 e lancia i figli dal finestrino davanti alla scuola, e poi via in ufficio, una di quelle che dopo 8 ore di lavoro va al discount con la suocera cagacazzo per comprare una cena che anche se fosse cucinata da Carlo Cracco in una Scavolini, ci sarà sempre qualcuno che dirà a me non piace, una che siiii la sfoglia buitoni solo per antipasto e che dopo cena starà almeno 4 ore per rimettere in ordine la casa, mentre i figli giocano ad uccidersi e a chi sa la parolaccia più schifosa, e che vede il marito spalmato sul divano russare e sbavare come un mastino napoletano…. dopo essere riuscita a sopravvivere a tutto questo finalmente alle 23 poggia la testa sul cuscino e può far finta di riposare.Caro pubblicitario potresti cortesemente a nome di noi donne reali andare a ca@@re !!!???

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑