memento:

I SINISTRATI MENTALI HANNO DEPENALIZZATI QS REATI:

ELENCO REATI DEPENALIZZATI DAI D.LGS. 7-8/2016
ILLECITI CIVILI – SANZIONE PECUNIARIA CIVILE (OLTRE RISARCIMENTO DANNI)
EX REATI DEL CODICE PENALE CONVERTITI IN ILLECITI “CIVILI” AI SENSI DEL D.LGS. 7/2016
Reati contro la fede pubblica (sanzione pecuniaria da euro 200 a euro 12mila):
1) – Falsità in scrittura privata (art. 485 c.p.)
2) – Falsità in foglio firmato in bianco. Atto privato (art. 486 c.p.)
3) – Falsità su foglio firmato in bianco diverse da quelle previste dall’art. 486 c.p.  Atto privato (art. 488 c.p.)
4) – Uso di atto falso. Atto privato (art. 489, 2° comma c.p.)
5) – Soppressione, distruzione e occultamento di scritture private vere (art. 490 c.p.)
Reati contro la persona (sanzione pecuniaria da euro 100 a euro 8mila ovvero da euro 200 a euro 12mila se il fatto è determinato o è commesso in presenza di più persone):
6) – Ingiuria (art. 594 c.p.)
Reati contro il patrimonio (sanzione pecuniaria da euro 100 a euro 8mila):
7) – Sottrazione di cose comuni (art. 627 c.p.)
8) – Danneggiamento semplice (art. 635, 1° comma c.p.)
9) – Appropriazione di cose smarrite, del tesoro o di cose avute per errore o caso fortuito (art. 647 c.p.)
Ipotesi di sanzione pecuniaria civile da euro cento a euro ottomila:
a) chi offende l’onore o il decoro di una persona presente, ovvero mediante comunicazione telegrafica, telefonica, informatica o telematica, o con scritti o disegni, diretti alla persona offesa;
b) il comproprietario, socio o coerede che, per procurare a sé o ad altri un profitto, s’impossessa della cosa comune, sottraendola a chi la detiene, salvo che il fatto sia commesso su cose fungibili e il valore di esse non ecceda la quota spettante al suo autore;
c) chi distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui, al di fuori dei casi di cui agli articoli 635, 635-bis, 635-ter, 635-quater e 635-quinquies del codice penale;
d) chi, avendo trovato denaro o cose da altri smarrite, se ne appropria, senza osservare le prescrizioni della legge civile sull’acquisto della proprietà di cose trovate;
e) chi, avendo trovato un tesoro, si appropria, in tutto o in parte, della quota dovuta al proprietario del fondo;
f) chi si appropria di cose delle quali sia venuto in possesso per errore altrui o per caso fortuito.
Ipotesi di sanzione pecuniaria civile da euro duecento a euro dodicimila:
a) chi, facendo uso o lasciando che altri faccia uso di una scrittura privata da lui falsamente formata o da lui alterata, arreca ad altri un danno. Si considerano alterazioni anche le aggiunte falsamente apposte a una scrittura vera, dopo che questa fu definitivamente formata;
b) chi, abusando di un foglio firmato in bianco, del quale abbia il possesso per un titolo che importi l’obbligo o la facoltà di riempirlo, vi scrive o fa scrivere un atto privato produttivo di effetti giuridici, diverso da quello a cui era obbligato o autorizzato, se dal fatto di farne uso o di lasciare che se ne faccia uso, deriva un danno ad altri (si considera firmato in bianco il foglio in cui il sottoscrittore abbia lasciato bianco un qualsiasi spazio destinato a essere riempito);
c) chi, limitatamente alle scritture private, commettendo falsità su un foglio firmato in bianco diverse da quelle previste dalla lettera b), arreca ad altri un danno (si considera firmato in bianco il foglio in cui il sottoscrittore abbia lasciato bianco un qualsiasi spazio destinato a essere riempito);
d) chi, senza essere concorso nella falsità, facendo uso di una scrittura privata falsa, arreca ad altri un danno;
e) chi, distruggendo, sopprimendo od occultando in tutto o in parte una scrittura privata vera, arreca ad altri un danno;
f) chi commette il fatto di cui al comma 1, lettera a) del presente articolo (chi offende l’onore o il decoro di una persona presente, ovvero mediante comunicazione telegrafica, telefonica, informatica o telematica, o con scritti o disegni, diretti alla persona offesa), nel caso in cui l’offesa consista nell’attribuzione di un fatto determinato o sia commessa in presenza di più persone.
ILLECITI AMMINISTRATIVI – SANZIONE PECUNIARIA AMMINISTRATIVA
EX REATI DEL CODICE PENALE CONVERTITI IN ILLECITI AMMINISTRATIVI – ART. 2/D.LGS. 8/2016 
Reati contro la moralità e il buon costume (art. 2/1°-2°c./D.Lgs. 8/2016) (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 30mila e da euro 10mila a euro 50mila):
10) – Atti osceni (art. 527, 1° comma c.p.)
11) – Pubblicazioni e spettacoli osceni (art. 528 c.p., 1° e 2° comma c.p.)
Contravvenzioni di polizia (art. 2/3°-4°-5°-6°c./D.Lgs. 8/2016)
  (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 15mila e da euro 5mila a euro 10mila):
12) – Rifiuto di prestare la propria opera in occasione di un tumulto (art. 652, 1° e 2° comma c.p.)
13) – Abuso della credulità popolare (art. 661 c.p.)
14) – Rappresentazioni teatrali o cinematografiche abusive (art. 668 c.p., 1°, 2° e 3° comma c.p.)
15) – Atti contrari alla pubblica decenza. Turpiloquio (art. 726 c.p.)
EX REATI DA LEGGI SPECIALI CONVERTITI IN ILLECITI AMMINISTRATIVI – ART. 3/D.LGS. 8/2016 
Pubblica sicurezza – art. 3/1° c./D.Lgs. 8/2016 (sanzione pecuniaria da euro 10mila a euro 50mila):
1) – Violazione delle norme per l’impianto e l’uso di apparecchi radioelettrici privati (art. 11 R.D. n. 234/1931)
Diritto d’autore – art. 3/2°c./D.Lgs. 8/2016 (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 30mila):
2) – Abusiva concessione in noleggio (art. 171-quater l. n. 633/1941)
Guerra– art. 3/3°c./D.Lgs. 8/2016 (sanzione pecuniaria da euro 10mila a euro 50mila):
3) – Omissione di denuncia di beni (art. 3 d.lgs. luogotenenziale n. 506/1945)
Macchine utensili – art. 3/4°c./D.Lgs. 8/2016 (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 15mila):
4) –  Alterazione del contrassegno di macchine (art. 15 l. n. 1329/1965)
Commercio– art. 3/5°c./D.Lgs. 8/2016 (sanzione pecuniaria da euro 10mila a euro 50mila):
5) – Installazione o esercizio di impianti in mancanza di concessione (art. 16 d.l. n. 745/1970)
Previdenza – art. 3/6°c./D.Lgs. 8/2016 
(sanzione pecuniaria da euro 10mila a euro 50mila se l’importo omesso è inferiore a 10mila euro annui, altrimenti reclusione fino a 3 anni e multa fino a 1.032 euro):
6) – Omesso versamento delle ritenute previdenziali e assistenziali (art. 2 d.l. n. 463/1983)
Sostanze stupefacenti – art. 3/7°c./D.Lgs. 8/2016 (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 30mila):
7) – Mancato rispetto dell’autorizzazione alla coltivazione di stupefacenti per uso terapeutico (art. 28, 2° comma, d.p.r. n. 309/1990)
ALCUNI EX REATI DA LEGGI SPECIALI CONVERTITI IN ILLECITI AMMINISTRATIVI AI SENSI DELL’ART. 1 DEL D.LGS. 8/2016 (DEPENALIZZAZIONE “CIECA”) 
Codice della Strada (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 10mila):
1) – Guida senza patente (art. 116, 15° comma, d.lgs. n. 285/1992)
Riciclaggio (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 30mila):
2) – Omessa identificazione (art. 55, 1° comma, d.lgs. n. 231/2007)
3) – Omessa registrazione (art. 55, 4° comma, d.lgs. n. 231/2007)
Aborto 
(sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 10mila):
4) – Interruzione volontaria della propria gravidanza senza l’osservanza delle modalità indicate dalla legge (art. 19, 2° comma, l. n. 194/1978)
Contrabbando (sanzione pecuniaria da euro 5mila a euro 50mila):
5) – Contrabbando nel movimento delle merci attraverso i confini di terra e gli spazi doganali (art. 282 d.p.r. n. 43/1973)
6) – Contrabbando nel movimento delle merci nei laghi di confine (art. 283 d.p.r. n. 43/1973)
7) – Contrabbando nel movimento marittimo delle merci (art. 284 d.p.r. n. 43/1973)
8) – Contrabbando nel movimento delle merci per via aerea (art. 285 d.p.r. n. 43/1973)
9) – Contrabbando nelle zone extradoganali (art. 286 d.p.r. n. 43/1973)
10) – Contrabbando per indebito uso di merci importate con agevolazioni doganali (art. 287 d.p.r. n. 43/1973)
11) – Contrabbando nei depositi doganali (art. 288 d.p.r. n. 43/1973)
12) – Contrabbando nel cabotaggio e nella circolazione (art. 289 d.p.r. n. 43/1973)
13) – Contrabbando nell’esportazione di merci ammesse a restituzione di diritti (art. 290 d.p.r. n. 43/1973)
14) – Contrabbando nell’importazione od esportazione temporanea (art. 291 d.p.r. n. 43/1973)
15) – Altri casi di contrabbando (art. 292 d.p.r. n. 43/1973)
16) – Pena per il contrabbando in caso di mancato o incompleto accertamento dell’oggetto del reato (art. 294 d.p.r. n. 43/1973)
Fallimento:

17) – Omessa trasmissione dell’elenco dei protesti cambiari da parte del pubblico ufficiale (art. 235 R.d. n. 267/1942)
Società:

18) – Impedito controllo ai revisori (art. 29 d. lgs. n. 39/2010)
Assegni bancari:

19) – Emissione di assegno da parte dell’istituto non autorizzato o con autorizzazione revocata (art. 117 r.d. n. 1736/1933)
20) – Altre ipotesi, quali a titolo di esempio quelle riconducibili alla normativa L. 152/2001, D.Lgs. 198/2006, D.Lgs. 276/2003, L. 686/1961, L. 12/1973, D.L. 663/1979 … …    

MA SI SONO INVENTATI EX NOVO IL REATO PENALE DI “OMOFOBIA” CHE UNITO ALLA DEFINIZIONE DI “FASCISTA” PERMETTE AI DELINQUENTI DI FAR TACERE CHIUNQUE DISSENTA !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: