spaventosi marasmi mentali:

BREAKING NEWS

DI BATTISTA DIMENTICA I MORTI: “IL PROBLEMA È L’ISLAMOFOBIA”

VOX5

«È triste vedere quanto l’islamofobia, che ha colpito molta opinione pubblica a livello mondiale, nonostante le prime vittime del terrorismo fondamentalista islamico siano gli stessi musulmani, abbia evidentemente spinto molte persone a fare di tutta l’erba un fascio e a dimenticarsi dei diritti sacrosanti di un popolo come quello palestinese».

Nel 2014 scriveva così sul blog di Beppe Grillo: «Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana». E poi ancora: «Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione».

MENTI DEVASTATE INCAPACI PERSINO DI ANALIZZARE I FATTI DOCUMENTATI E D’ UN’ANALISI SERIA CHE FACCIA LORO CAPIRE I MOTIVI DEI DISAGI: ES. L’ASSOLUTA INCOMPATIBILITA’ DI ISLAM/CIVILTA’ FAREBBERO SOLO PENA SE NON FOSSERO PERICOLOSI

differenze di cervelli:

UNA DECEREBRATA “LAURA” SCRIVE UNA FILA D’INSULTI AL SINDACO DI FERRARA PERCHE’ HA SISTEMATO UN ALBERO “FASCISTA” IN PIAZZA.

UN ALBERO PAGATO 100.000 EURO DICE LA DEMENTE CHE SI AUTODEFINISCE “INSEGNANTE” , CONTINUA POI CON INSULTI DA BORDELLO CONTRO BERLUSCONI ECC.ECC.

LA POVERETTA NON SOLO DICE FALSITA’ DOCUMENTABILI MA DIMOSTRA QUANTO ANIMALESCHE SIANO SEMPRE LE ” DISCUSSIONI” CON CHI NON HA IL CERVELLO.

IL SINDACO RISPONDE COSI:

Avrei preferito non scrivere nulla sullo spiacevole post che mi state segnalando e che oggi è pubblicato sulla stampa locale, ma credo sia necessario dire un pensiero ad alta voce, soprattutto quando si offendono categorie di lavoratori con ingiustificate parole cariche d’odio e rabbia. Come mi avete fatto notare è un post già grave di per sé, ma certamente lo è di più se lo si pensa scritto, come in questo caso, da un presidente di un circolo ferrarese come il Frescobaldi o da un’insegnante della pubblica amministrazione, così come lei stessa dichiara sulla sua pagina Facebook. Senza poi voler considerare la sua appartenenza a partiti come Emilia Romagna Coraggiosa o movimenti come quelli delle Sardine, che da sempre dicono di combattere l’odio promuovendo la gentilezza sul web. Dispiace cara Laura che tu abbia scritto tutto questo, perché oltre a scrivere cose non vere e importi inventati, offendi anche la famiglia che ha donato l’albero di Natale, gli sponsor che nonostante tutto continuano a credere nella tua città, e tutte le attività commerciali che hanno contribuito, in questo momento difficilissimo, a donare una luce di speranza. Mi dispiace che tu abbia accostato termini tanto forti ad un albero donato da una famiglia del nostro territorio con una bella storia da raccontare, e che io stesso ho pubblicato con grande emozione qualche sera fa. Mi dispiace che tu abbia accostato gratuitamente la foto di due semplici lavoratori di un’azienda locale a parole come “vergognosi, mangia ostie e caca diavoli” o “fascisti e raccomandati, affaristi e pieni di intrallazzi”. Anche quel ‘mangia ostie’ è di pessimo gusto perchè offende la nostra cultura e le radici della comunità credente, che attende con entusiasmo ogni anno il Natale. Sulla serie di insulti rivolti alla mia persona ho ben poco da dire, sono abituato. Ma sicuramente non considererò mai un’offesa l’essere andato a pere per pagarmi gli studi o la mia estrazione contadina. Ne andrò sempre orgoglioso di quel “campagnolo” poichè dietro questa parola, che tu scrivi con disprezzo, si celano anni di saperi, tradizioni, fatica e sacrifici, che hanno reso i prodotti della nostra terra un’eccellenza nel mondo. Concludo: questo non è un albero fascista, perchè tutti saranno liberi di vederlo e commentarlo. Non è cadùco perchè con le sue oltre 52000 luci sarà il più ricco e luminoso che Ferrara abbia mai avuto. Non è triste perchè ha un significato profondo per la nostra città: brillerà dal mattino alla notte illuminando gli occhi di tanti, portando luce negli animi cupi di chi ha perso un familiare durante questa pandemia, regalando sorrisi a bambini e anziani, e sogni a quei giovani che oggi sconfortati dal periodo vedono lontana la speranza di un’occupazione. E’ solo luce, è vero. Ma è un simbolo importante oggi. E non si spegnerà. Non a Ferrara.

DIFFERENZE DI CLASSE, EDUCAZIONE, DEMOCRATICITA’ ,UMANITA’ E SERIETA’ !

incapaci a 360 °…

devono assumere sempre amici di merende a tonnellate per riuscire a far casino….piu’ gente entra….piu’……

Un “esercito” di 300 tecnici. Ecco chi gestirà i soldi del Recovery Fund

Conte dà vita a un’altra task force per la gestione dei 209 miliardi di euro del Recovery Fund. Spuntano anche 6 super manager

Roberto Vivaldelli – Sab, 28/11/2020 – 22:19

Quando il governo giallorosso non sa dove sbattare la testa – quasi sempre, sostanzialmente – si affida a mastodontiche task force formate da decine e decine di “esperti” di vario genere.

gli avvoltoi del virus:

Ilaria Capua, Filippo Facci: “Ecco quanto guadagna a intervento a DiMartedì”

Nell’album delle figurine televisive dei virologi, all’inizio, la figurina di Ilaria Capua era ricercatissima. Quest’ estate per un’Ilaria Capua ti davano addirittura tre Roberto Burioni, e c’è chi, per un’Ilaria, ha offerto 4 Bassetti, 19 Zangrillo e 22 Crisanti. Tanto l’album non lo finisce nessuno, anche perché, per finire l’assurda collezione, occorrerebbe al minimo vaccinarsi. Il problema, tornando alla Capua, sono le maldestre regole di mercato dell’opinionismo: siccome c’era penuria, hanno ristampato una quantità spropositata di Capua che non solo non si è opposta, ma ha accettato di proliferare anche perché si divertiva un casino. Sapeva che tanto un giorno sarebbe finita e allora ha deciso di esagerare, soprattutto dal momento che La7 la paga ogni volta 2000 euro più Iva per un intervento di dieci minuti che non può sforare, altrimenti il costo sale: altro che problemi di collegamento col satellite, altro che Burioni col suo gettone di presenza da Fabio Fazio. Ora però c’è il rischio inflazione, anche perché alla Capua ormai mancano solo le ricette di cucina e poi ha parlato di qualsiasi cosa, ovviamente in maniera incoerente ma pur sempre in tv, dove le parole esistono solo nel transitorio e domattina puoi dire il contrario di quello che hai detto oggi e non se ne accorge nessuno. 

talmente stupidi da….

NON RIUSCIRE

NEMMENO A CAPIRE CHE FACENDO UN’ECCEZIONE PER LA NOTTE DI NATALE AVREBBERO EVITATO TANTE POLEMICHE E DI FARE L’ENNESIMA FIGURA EMMERDE !!

OPPURE….. TALMENTE ARROGANTI DA VOLER INTERFERIRE ANCHE NEI SENTIMENTI RELIGIOSI DI MOLTI ITALIANI PUR DI DIMOSTRARE CHE COMANDANO “AD CAZZUM” ?QUALCUNO S’INTERESSA A QUELLO CHE FANNO GLI ISLAMICI ?

ORMAI NON FATE PIU’ PENA SED ETIAM ESCLUSIVAMENTE SCHIFISSIMO !

non è solo un’impressione…..

L’Aria Che Tira, il ristoratore contro Debora Serracchiani: “Vergognatevi, non sapete quel che fate”

INVENTANO, CAZZEGGIANO ASSUMONO ALTRI “ESPERTI” E NESSUNO SI DIMETTE PER MANIFESTA INCAPACITA’ D’INTENDERE E VOLERE !!

mai stata opposizione seria:

BREAKING NEWSPOLITICA

NON C’E’ PIU’ OPPOSIZIONE: TUTTO IL ‘CENTRODESTRA’ VOTA CON IL GOVERNO

Ci eravamo sbagliati. Non è solo Berlusconi ad entrare al governo in cambio di favori per Mediaset, è tutta la cosiddetta opposizione che lo fa.

Scostamento, tutto Centrodestra vota sì
Il governo “accetta la risoluzione
della maggioranza e dà parere contra-
rio” a quella delle opposizioni sullo
scostamento di bilancio.
La richiesta del governo di un nuovo
scostamento da 8 miliardi passa con
552 voti a favore, nessun contrario.
Tutto il Centrodestra ha votato sì. E’
stato per primo Berlusconi ad annuncia-
re il consenso poi il sì degli alleati.

La risoluzione dell’opposizione auto-
rizzava lo scostamento a condizione che
le risorse venissero destinate anzitut-
tutto a lavoro autonomo.

Già, quando ha accettato di definirlo ‘centrodestra’, Salvini ha rinunciato a rappresentare la svolta.

Fratelli d’Italia alla Camera non vote-
rà contro lo scostamento di bilancio.

“Abbiamo valutato quale apertura di
credito dare, non alla maggioranza, ma
all’ipotesi che nel confronto si può
far uscire l’Italia dalle secche”,spie-
ga il capogruppo Foti. “Noi non abbiamo
secondi fini. Siamo fieramente all’op-
posizione del governo. Non desideriamo
commistione di ruoli. Questo voto non è
per voi, è per l’Italia”.FdI quindi non
voterà no, ma potrebbe astenersi o dire
sì a seconda del parere del governo al-
la risoluzione delle opposizioni.

Questi spalancano le frontiere, eliminano i decreti sicurezza, e voi, invece di bloccarli con ogni mezzo in Parlamento, li aiutate. Dovevate lasciare che il Partito di Mediaset votasse da solo con il governo e rendere palese che Berlusconi ormai appoggia il governo in cambio di quello che sappiamo. Patetici.

Lo scostamento di bilancio, al Senato, è un’occasione di mettere il governo sotto. Invece lo soccorrete “per il Paese”: il Paese ha bisogno che questo governo abusivo vada a casa, il prima possibile. Traditori del popolo.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑