bergoglione con la fissa:

MIGRANTI, PAPA FRANCESCO: – E’ AUGURABILE UNA REGOLARIZZAZIONE DEI CLANDESTINI-

COSI’ PIU’ NE REGOLARIZZI PIU’ NE ARRIVANO A SPACCIARE, VIOLENTARE, RUBARE E FARSI MANTENERE OLTRE A FAR FELICI SFRUTTATORI DI VARIO GENERE…. DALLE COOP ALLE ONG… 

NEL FRATTEMPO LA BANDA DI DEBOSCIATI CHE HA OCCUPATO IL GOVERNO HA DESTINATO “500.000.000 DI EURINI AI PAESI POVERI !!! 

SEMBRAMI SIA ORA DI PIANTARLA DI PRENDERE TUTTI PER IL CULO !!

CI SIAMO: GOVERNO DESTINA 500 MILIONI AI PAESI POVERI

Lo avevamo anticipato, ora ci siamo. L’Italia, nel bel mezzo della catastrofe coronavirus, con migliaia di morti e milioni di disoccupati, con milioni di commercianti disperati, invece di distribuire questi soldi agli italiani, li invia ai cosiddetti ‘paesi poveri’. Che poi significa darli alle Ong che poi li distribuiscono tenendosi la percentuale. Tutti soldi che non fanno che aumentare il numero di clandestini sui barconi.

 

SIAMO NELLE MANI DI DELINQUENTI PROFESSIONISTI !! 

NEL FRATTEMPO I DEMENTI STANNO PENSANDO AD UNA NUOVA TASSA ( ALIAS  FURTO) SULLE PENSIONI PER FAR CASSA…. FORNERO ! 

 

 

 

 

ridicoli:

 

Pronta l’app “Immuni” Tutti i dati cancellati entro la fine del 2020

Da una prima lettura della bozza emerge il tentativo di rispettare la privacy degli utenti che intenderanno usufruirne: permesso l’uso di pseudonimi, vietata la geolocalizzazione e dati cancellati entro il 31 dicembre

È ormai pronta a partire la app “Immuni”, sistema di tracciamento realizzato nel tentativo di ridurre il pericolo di contagio da Covid-19 e tanto discusso in queste ultime settimane.

 

MI CHIEDO COME CI SI POSSA FIDARE DI SALTIMBANCHI CHE OGNI GIORNO CAMBIANO IDEA, CHE S’INVENTANO MINKIATE PER FORAGGIARE GLI AMICI DI MERENDE E CHE SONO ONESTO COME LA BANDA BASSOTTI….

L’APP FICCATEVELA VOI 

 

95664139_1877430439059758_5895697535590203392_n

sempre peggio…

SE A SINISTRA UNA BANDA DI ANTIDEMOCRATICI ARRIVISTI ARROGANTI STA DEVASTANDO IL PAESE LITIGANDO AL LORO INTERNO COME SPACCIATORI AL PARCO….

A DESTRA NON SONO DA MENO: BERLUSCA SPUTTANA SALVINI, QUESTO  SPUTTANA MELONI  CHE   FA DA SOLA….

UNO SCENARIO CHE NON TROVA EPITETI ADATTI NE’ INSULTI IDONEI…

FANNO DI TUTTO…TUTTI…. PER SCHIFARE OLTRE LA MISURA GLI ELETTORI , E CI RIESCONO BENISSIMO ! 

tutti contro tutti su tutto 

la fossa biologica in confronto olezza di violetta !

95096228_2658641857687142_461815851696259072_n 

 

non sanno nulla….

e non è colpa loro ma….

dare i numeri lo e’ ! 

 

Fase 2, le stime degli esperti di Conte sono farlocche? La verità dei matematici: “Impossibili 150 milioni di infetti”

  • “Valutazione di politiche di riapertura utilizzando contatti sociali e rischio di esposizione professionale”. Così è intitolato il documento redatto dal comitato tecnico scientifico che ha indirizzato le decisioni del premier Giuseppe Conte riguardo alla fase 2. Se la pubblicazione del paper è un atto di trasparenza, allo stesso tempo getta il governo nell’imbarazzo più totale: si evince infatti che se davvero avessimo riaperto tutto, scuole incluse, avremmo spedito 151mila persone in terapia intensiva già l’8 giugno, per un totale di 430mila a fine anno. Cifre terrificanti, che spingono in molti ad interrogarsi se corrispondano a stime reali o se il comitato ci stia prendendo per i fondelli, o meglio abbia commesso errori di calcolo. “Nessuno ha potuto verificare i numeri”, ha dichiarato Gianfranco Polillo, sottosegretario al ministero dell’economia durate il governo Monti. A farlo ci ha pensato un gruppo di matematici, che ha trovato degli errori clamorosi: visto che va in terapia intensiva lo 0,1% dei casi, vuole dire che gli infetti dovrebbero essere 150 milioni. Ma dove sono finiti i circa 90 milioni di italiani che mancano all’appello?

dubbio non v’è ..

che qs non governo sia letame purissimo ma….

chi l’ha votato anche peggio, chi sopporta poi…

infine cè il supremo che dovrebbe essere il tutore della democrazia e della giustizia che…. è in letargo .

A qs massa va bene che il beopopolo sia passivo, e stupidamente supino…. 

 

95245007_10157655384623155_438831016384135168_o

a Milano inoltre  scarcerati 600 delinquenti 

paghiamo 15.000 euro mese capre per qs soluzioni !!

il trionfo dell’immondo:

DA PIU’ PARTI SI STARNAZZA CHE SERVE UN “GOVERNISSIMO” (??) CON TUTTI DENTRO A MANGIARE E FAR CASINO….

L’IDEA PIU’ IDIOTA CHE POSSA ATTRAVERSARE MENTE UMANA , OLTRE CHE ILLECITA ED ANTIDEMOCRATICA.

SE ORA NON SI PUO’ VOTARE SI RISPETTINO ALMENO COSTITUZIONE E  PARLAMENTO   E SOPRATTUTTO SI MANDI A CASA IL MARCHESE DEL GRULLO CHE S’E’ APPROPRIATO PRODITORIAMENTE DI POTERI CHE NESSUNO GLI HA ATTRIBUITO

I GRULLI FARANNO DI TUTTO E DI PIU’ PER NON MOLLARE SEDIA E STIPENDIO BEN CONSCI CHE NON LI RIVEDRANNO MAI PIU’ MA VOTARE E’ L’ULTIMO BALUARDO CONTRO DERIVE DA DITTATORELLI DA STRAPAZZO, CAPRE ANALFABETE E DEM-ENTI INFILTRATI.  

94376327_2654331091451552_6537773890549055488_n

non puo’

 

Vittorio Feltri dà la sveglia a Salvini: “Resiste solo la Meloni. Coraggio Matteo, fuori le p°°°”

Abbiamo avuto l’ ennesima conferma che Giuseppe Conte tira avanti sulla strada proibizionistica infischiandosene della Costituzione e riducendo in modo drastico la libertà dei cittadini. Non c’ è verso di riportarlo sulla retta via e quindi è vano brontolare. Il suo ultimo discorso televisivo, lungo, noioso e inconcludente, ci ha comunque mostrato che egli intende fare di testa sua, trascurando il Parlamento, peraltro felice di farsi trascurare, non essendo in grado di gestire questo straccio di democrazia.

Il Partito democratico e il Movimento 5 stelle si adattano alla dittatura foggiana poiché sospettano che altrimenti il governo cada, la legislatura si concluda e deputati e senatori siano costretti ad andare a casa col pericolo di non essere più eletti. Il concetto è chiaro: conviene maggiormente fare gli schiavetti del premier piuttosto che perdere l’ indennità di carica ed essere obbligati a cercarsi un lavoro. Quale occupazione possono trovare individui capaci di tutto e buoni a nulla? Intanto però l’ Italia va a ramengo, i disoccupati aumentano a vista d’ occhio, le professioni liberali sono in crisi drammatica, gli imprenditori minuscoli, medi e grandi annaspano e rischiano di abbassare le serrande.

La situazione in questa circostanza non è solo grave ma pure seria, lo hanno intuito tutti tranne l’ avvocato della cause perse insediatosi immeritatamente a Palazzo Chigi. Purtroppo Sergio Mattarella, persona perbene, non si azzarda a compiere il passo decisivo ovvero dare il benservito a Giuseppe, forse non sa che pesci pigliare, visto che pure le sardine non sono istituzionalmente commestibili, ma solamente risibili.
Avrebbe facoltà di rivolgersi all’ opposizione se ce ne fosse una abile a sparigliare i giochi.
In realtà, perfino Matteo Salvini procede a tre cilindri e non riesce a darsi una mossa che non sia falsa. È timoroso, incerto, ha smarrito le energie che lo avevano condotto ai vertici, mettendo a soqquadro i palazzi del potere, che egli ha consegnato gratis ad ex amici e nuovi nemici. In pratica è stato espulso dal campo con il cartellino rosso di Nicola Zingaretti fra gli applausi di Luigi Di Maio e soci senz’ arte. Seguita a comparire in televisione però non incide se non quando si tratta di dire che io sono un coglione perché, senza volerlo, avrei offeso i meridionali, affermando che alcuni di essi sono inferiori economicamente, non certo intellettualmente, rispetto ai settentrionali. Come se fosse un mistero che al Sud primeggiano le attività mafiose per la semplice ragione che la ‘ndrangheta e similari associazioni sono più organizzate ed efficienti dello Stato, il quale pertanto non riesce a batterle. Comprendo che al capo della Lega premano i voti delle regioni da Roma in giù, mentre a me sta più a cuore la descrizione della realtà patria. Facciamo mestieri diversi e non invidio il suo. Tuttavia, un minimo di rispetto da lui me lo aspettavo. Pazienza, in politica pesano i suffragi più di chi li conta.
A questo punto morto devo constatare che l’ unico personaggio all’ altezza di contrastare gli affossatori del Paese è Giorgia Meloni, la quale è una terrona superiore ai padani: combatte, sale nei sondaggi, mette all’ angolo Lilli Gruber, ormai avviata a diventare direttore del Corrierino dei piccoli, e ci sarà da ridere. Insomma ci affidiamo a questa ragazza di talento nella speranza che riesca a dare una svegliata a Salvini, un grande leader di ieri che auspichiamo lo ridiventi domani. Egli è un treno e non può avere l’ andatura di un monopattino. Coraggio.
Fuori le palle.

 

HO SEMPRE SOSTENUTO CHE SALVINI SIA UN OTTIMO TRIBUNO DELLA PLEBE MA NULLA DI PIU’, CERTAMENTE NON UN POLITICO , CERTAMENTE NON UNO STATISTA

L’UNICA PERSONA CON LE PALLE , CHIARA, SENZA TENTENNAMENTI, SENZA APPANNAMENTI E’ GIORGIA MELONI CHE SENZA DUBBIO FAREBBE 100 VOLTE MEGLIO DEL MARCHESE DEL GRULLO E CERTAMENTE SENZA VIOLARE LEGGI E COSTITUZIONE ! 

 

liberi tutti !!!

95328126_10221863043595133_1686931521711112192_n

 

A seguito delle proteste della lobby dei gay & affini la banda Bassotti ha modificato i “congiunti” che si possono visitare… ora anche fidanzati, fidanzate, compagni ecc.ecc. anche fuori regione.

ERGO: una bella autocertificazione che sono gay e posso andare a Ravenna a trovare il mio “fidanzato”

oppure una bella certificazione a posso andare a Parma a trovare tale Giovanna noto puttanone locale che è la mia “fidanzata” .

Resta ancora da capire chi controllera’ la mia “gaytudine” o “fidanzitudine”  ma credo che una cinquantina d’amici di merende da sistemare in un nuovo gruppo di “consulenti” all’uopo destinati si possano trovare presto !! 

94780485_676169429848727_6497172224670171136_n

 

un gregge di buffoncelli e….

Nell’attesa che il governo spazzi via incertezze e proteste, migliaia di persone vanno su internet e digitano su Google quelle nove lettere, per scoprire chi potranno riabbracciare durante quelle «visite mirate». Padri, madri, figli, fratelli, nonni, cugini? E perché non amici, compagni, compagne e amori di ogni genere? L’opposizione insorge, ma anche la maggioranza non la prende bene. E mentre su Twitter il giallo dei parenti e degli affini schizza in cima alla classifica delle tendenze, l’Arcigay apre fragorosamente la polemica. «Sconcertati, intervento inaccettabile che taglia fuori ciò che lo Stato non vede o non riconosce», si rammarica a dir poco il segretario generale dell’associazione, Gabriele Piazzoni. Sui social fioriscono i meme, le prese in giro e le vignette sulla stabilità degli affetti. Il leghisti Tiramani e Vigna presentano un’interrogazione parlamentare: «Quale mente disturbata è stata in grado di partorire una perla di queste dimensioni?». In tv, sui siti e in radio non si parla d’altro.

partoriscono siffatta stronzata !!

COMUNQUE, ESSENDO SUCCUBI DELLE LOBBY TRANQUILLI CI SARA’ L’ESCLUSIONE PER I GAY, COME PER anpi. , ZINGARI, CENTRI ASOCIALI ! 

 

95199552_2657062884511706_8499831220421525504_o

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑