alleati ? si’ ma di merda !

L’Italia chiede più respiratori: ma i Paesi Ue voltano le spalle

Nella teleconferenza tra i 27 ministri della Sanità, l’Italia ha lanciato l’allarme. Ma nessuno degli “alleati” ha risposto

È successo ancora. L’Europa, nel momento del bisogno, volta le spalle a chi le chiede aiuto.

E ancora una volta è l’Italia a pagare il conto più salato durante l’emergenza coronavirus.

Secondo un documento ottenuto da Agi – e che sintetizza la teleconferenza di quest’oggi tra i ministri della Sanità dei 27 Stati membri dell’Unione europea – l’Italia ha chiesto ai suoi “alleati” europei di aiutarla fornendole ventilatori polmonari. Il commissario al Mercato interno, Thierry Breton, ha chiesto al governo italiano di esprimere “una richieste urgente” agli altri esecutivi Ue. E la risposta italiana è stata drastica: “Abbiamo necessità di ventilatori polmonari“. Una risposta chiara, senza possibilità di interpretazione, perfettamente coerente con le immagini dei nostri ospedali in affanno, con i nostri dottori costretti a turni massacranti e con il sistema sanitario delle regioni del Nord a rischio collasso. Il numero di contagi aumenta: e con esso, purtroppo, il numero dei ricoverati in terapia intensiva e sub-intensiva.(…) 

 

COME PER L’INVASIONE,

COME PER IL DEFICIT…..

OGNUNO SI FA I RAZZI PROPRI ALLA FACCIA DELLA PRESUNTA UE !!

SOLO NOI E LA GRECIA SCHIAVI DA SFRUTTARE PER IL LORO INTERESSE !!

FUORI DA QUESTA BANDA DI PARASSITI SCHIFOSI !! 

FUORI DAI COGLIONI I NOSTRI PREZZOLATI EUROPEISTI ! 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: