l’immonda accozzaglia:

Questa grillina vuole aprire i porti alle Ong: l’emendamento anti-Salvini

Mentre l’Italia è sotto l’attacco delle Ong, due grillini presentano un emendamento che apre i porti alle navi ‘umanitarie’ al decreto sicurezza bis.

Tra gli emendamenti al dl Sicurezza bis (non ancora depositati) ce ne sarà infatti uno di tal Yana Ehm che darebbe il via libera alle navi “coinvolte in operazioni Sar”: in pratica, le navi ong verrebbero lasciate libere di entrare nel mare territoriale italiano.

Qualcosa di folle. Infatti il M5s, dopo ha già dichiarato irricevibile l’emendamento dei suoi due deputati.

“L’obiettivo è non rendere l’Italia responsabile di violazioni del diritto internazionale”, dichiarano i due. A finire nel mirino è la parte del dl Sicurezza Bis con cui il Viminale può “limitare o vietare l’ingresso, il transito o la sosta di navi nel mare territoriale” per alcuni casi specifici, tra cui “motivi di ordine e sicurezza pubblica”. Il primo emendamento sostituisce le parole “per motivi di ordine e sicurezza pubblica” con “per motivi di comprovate e palesi minacce all’ordine e sicurezza pubblica”. Con questo intervento le deputate 5 Stelle intendono “rendere meno generico l’intervento normativo in modo da distinguere i possibili piani di intervento e razionalizzare la distribuzione di poteri tra i vari ministeri competenti”.

Non solo. I due grillini intendono escludere dall’applicazione dell’articolo 1 del dl Sicurezza bis anche le “navi coinvolte in operazioni Sar” e non solo “il naviglio militare e le navi in servizio governativo non commerciale” (come previsto adesso). “Le convenzioni internazionali – spiega all’Adnkronos Suriano – prevedono che le operazioni di salvataggio comincino da quando si salva il naufrago a quando quest’ultimo approda in un porto sicuro. Finché non approda, non finisce l’operazione Sar. Non ammetterlo sarebbe una violazione del diritto del mare”.

L’emendamento pro-ong del M5s al Dl sicurezza bis è gravissimo – aveva subito messo in chiaro il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni – I grillini dicano da che parte stanno: con la legge e la legalità oppure con i trafficanti di esseri umani che umiliano l’Italia e le nostre Forze dell’Ordine?”.

E immediatamente, i grillini hanno smentito che dal M5S arriveranno emendamenti che apriranno “la possibilità di far entrare imbarcazioni non autorizzate in acque italiane”. Anzi, fanno sapere le fonti, “come già ribadito noi siamo per la confisca immediata dell’imbarcazione laddove questa violi le legggi dello stato italiano e poi darla in dotazione alle nostre forze dell’ordine e abbiamo già pronto l’emendamento”. Resta, comunque, la sfida dei due parlamentari pentastellati. Il Movimento però avverte: “Qualsiasi altra iniziativa non in linea con questa posizione è da ritenersi del tutto personale e non riceverà il sostegno del M5S”.

Anzi, il governo è pronto a mettere la fiducia e irrigidire ulteriormente il decreto sicurezza bis, proprio per mettere fuorigioco le ong ‘italiane’ come quella di Casarini:

Perché siamo in guerra.

 

INSETTOPOLI UNA MANDRIA DI XXXXXX LADDOVE OGNUNO “CREDE” D’ESSERE INTELLIGENTE E DI FAR QUEL CHE PIU’ GLI AGGRADA ! 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: