la demenziale frenesia ..

di andare a prendere chiunque portandolo qui per mantenerlo a fare un cazzo è tipica di queste categorie:

1 fancazzisti di professione modello centri asociali

2 sinistrati d’alto bordo che vicino a casa loro NON li vogliono

3 politici (??) che lucrano e sguazzano nella merda

4 finti imprenditori ma veri schiavisti da bolzano a palermo

5 mutanti che inneggiano nei loro carnevali

6 chi gira con scorta (al 98% assolutamente inutile)

7 siglie assurde tipo anpi & similia

PER QUALCHE STRANO MOTIVO CHI LAVORA, SUDA, RISPETTA LE LEGGI E PAGA…..

VUOLE METTERE FINE ALL’INVASIONE DI MANTENUTI CHE NON HA SBOCCO NE’ UMANO NE’ INTELLIGENTE

tricolore-apezzi

nb:

dalla stronzata della nave pirata senza se e senza ma ne escono con ossa rotte e figura emmerde:

a) SALVINI

b) TRENTA

c) GUARDIA COSTIERA

NEVVERO ?

 

IO MI RIFIUTO DI VIVERE A CONTATTO CON MUTANTI DEL GENERE:

CULI-APERTI2-672x372

D-QbTeSUwAAI1e7-672x372

 

 

Annunci

piu’ merda di cosi’…..

in un paese laddove ormai tutto è lecito ed impunito, se parte da sinistrati mentali , si starnazza insultando per 40 colorati belli pasciuti allegri NON salvati ma trasportati in crociera e….

NESSUNO PARLA DEI DEM CHE TORTURANDO MINORI LI VENDEVANO POI A COPPIE DI CULATTONI O PEGGIO…

SI TACE NON PER VERGOGNA UMANA MA PER INTERESSE POLITICO , LE TROIE DEI MEDIA DATA LA NOTIZIA ORA TACCIONO QUANDO INVECE UNA SIMILE FOLLIA ANDREBBE URLATA AI 4 VENTI OGNI GIORNO ED I RESPONSABILI IMMEDIATAMENTE IMPALATI !

OGNI ITALIANO ONESTO, CONTRIBUENTE , SANO DI MENTE E CORRETTO ORMAI SI VERGOGNA DI COME HANNO RIDOTTO IL PAESE !

GLI ALTRI CI SGUAZZANO

DEM = FALSI NEL DNA

Sea Watch, Lucia Annunziata attacca Matteo Salvini: “Un leader pagliaccio, fermatelo”

Sea Watch, Lucia Annunziata attacca Matteo Salvini: "Un leader pagliaccio, fermatelo"

“Qualcuno metta fine a questa pagliacciata. Chi l’ha messa in piedi, nella sua ultima impersonificazione a fini mediatici, quella del peronista abbronzato e descamisado, ha decisamente varcato il senso del ridicolo“, attacca Lucia Annunziata nel suo editoriale su Huffingtonpost.it: “Questo vicepremier”, scrive riferendosi a Matteo Salvini, “che ha già tutta la tracotanza del premier, si appella, in difesa del paese, a leggi che è lui il primo a violare”.

La giornalista accusa Salvini in merito alla Sea Watch di aver “violato la più importante delle leggi del mare, il dovere di soccorso”, “a che titolo etico indossa dunque i panni dell’accusatore?”. E conclude: “Qualcuno abbia il sussulto, nel Governo, di fermare Salvini, per la sua stessa dignità. E per la reputazione dell’Italia. Si può sopportare, infatti, molto in politica, ma non un pagliaccio come leader”.

LIBERO

 

 

SONO FALSI :

NESSUNO DEI 40 SALVATO IN MARE… sono andati a prenderli !!!!! stavano e stanno tutti benissimo grassi e ridenti !

SONO IGNOBILI: dare del pagliaccio ad un ministro ora è lecito e doveroso , paragonare ad un orango invece condannabile ipso facto !

SONO ARROGANTI: il trio dem  (grazia graziella e grazie al cazzo) a bordo della nave pirata ha dichiarato: quando serve si possono violare le leggi !” AZZO lo decidono loro ? e comunque qui non serviva bastava andare in olanda, germania, malta, tunisia nevvero ?D’altra parte loro sono abilissimi a violare TUTTE le leggi ….

 

 

mi piace vincere facile:

TALE patronaggio NOTO AI PIU’ PER LA SUA GIUSTIZIA ……

HA INVIATO LA STRONZETTA AI DOMICILIARI

NIENTE FRAGRANZA DI REATO

NIENTE DIRETTISSIMA

IN FONDO CHE AVRA’ MAI FATTO ?

10985046_814871135292814_6801923691690358346_n

DOPO IL “GIUDIZIO” NE USCIREMO ANCOR PIU’ UMILIATI E SBEFFEGGIATI….

SCOMMETTIAMO ?

 

gira e rigira…..

LA SOLITA FIGURA EMMERDE !!!

NAVI DA GUERRA, GDF, RAZZI E CONTRORAZZI MA LA STRONZETTA HA FATTO QUEL CHE HA VOLUTO E I CLANDESTINI SONO SBARCATI !!

SIMPATICO PRECEDENTE AL QUALE SEGUIRANNO ALTRI IN EMULAZIONE

FACCIAMO SOLO SCHIFO, VOMITO E RIBREZZO : UNICI AL MONDO !

IN QUALSIASI ALTRO PAESE SAREBBE STATA ABBORDATA E RIMANDATA A CASA SUA.. QUI ABBIAMO COME ARMA SOLO PAROLE..PAROLE….

SIAMO MARCI DENTRO !

marasmi 2:

cazzate

 

SOLO PENA O ANCHE SCHIFO ?

BESTIALE POI IL COMMENTO DI PISAPIPPA CHI “RACCOGLIE” ????? SONO ANDATI A PRENDERLI !!!!!! MISTIFICATORE !

 

nb: come mai del rio neppure indagato per la storia del ponte del quale era stato avvisato per iscritto ?

marasmi mentali:

Sea Watch, il segreto di Carola Rackete: cosa nasconde la capitana della nave Ong

2

Sea Watch, il segreto di Carola Rackete: cosa nasconde la capitana della nave Ong

Spiacerà alla Capitana, eppure io non solo sono un uomo occidentale e «bianco» (per usare il suo linguaggio razzista all’incontrario), ma sono fiero di esserlo. Sono nato in questa fetta di mondo, l’unica che alla prova della storia ha coniugato libertà personale e benessere collettivo (e non è un caso, se togliete la prima non avrete nemmeno il secondo, come ha dimostrato il fallimento epocale della distopia comunista). Non ne ho tratto alcun senso di colpa e non penso di dover espiare la mia provenienza biografica e culturale negandola, mortificandola, precipitandomi a fare da navetta tra lo sporco lavoro degli scafisti e le coste europee, quelle dei miei avi «bianchi», maledetti loro, come fa Carola Rackete.

La comandante della Sea Watch e fresco totem delle sinistre mondiali (tanto da mettere già in discussione il primato che sembrava consolidato dell’ ecofondamentalista Greta) rappresenta infatti un caso da manuale di quella che il grande filosofo conservatore Roger Scruton chiama «oicofobia». Letteralmente: l’avversione per ciò che è proprio, per la propria casa, per la propria cultura, per la propria storia. L’odio di sé. Una malattia dello spirito che è diventato il passatempo preferito delle classi dirigenti (?) europee e dei loro figli privilegiati, come Greta, come Carola. Per cui dopo il master in Conservazione Ambientale con una fondamentale tesi sui «nidi degli albatros», si inizia a far la spola tra la Libia e Lampedusa.

Perché c’è un unico modo, per quest’ intossicati dalla vergogna di sé, di riscattare i torti dell’ Occidente verso tutti i dannati della terra. Portarceli in massa. Fino a dissolverlo, ovviamente.

Perché vedi, cara Capitana, io che non ho sviluppato alcuna nevrosi ossessivo-compulsiva verso la mia identità, anzi ringrazio ogni giorno di appartenervi, so bene che la civiltà occidentale è eccezionale. In senso tecnico, un’eccezione dentro la storia di quel legno storto che è l’ uomo. Solo all’interno di quest’ eccezione si è dato quell’aggeggio che chiamiamo «democrazia», sia nel senso degli antichi, con la grande ouverture greca, che in quello dei moderni. Solo all’ interno di quest’ eccezione è comparsa la nozione cristiana di persona, e di dignità universale insita in essa, che poi si è trasformata nell’ idea liberale e illuminista di individuo, e di diritti inalienabili ad esso connaturati.

Solo all’interno di quest’eccezione è potuta crescere la più formidabile macchina di creazione di ricchezza e di riduzione della povertà che la storia umana conosca e che si chiama, volenti o nolenti, capitalismo (lo sanno bene, o meglio dovrebbero saperlo bene, Carola e i giovani ultrà del multiculturalismo come lei, visto che appartengono tutti all’alta borghesia, per quanto le loro acconciature non lo diano a vedere).

Solo quest’eccezione su cui Carola e i suoi fratelli sputano ogni giorno, e che vorrebbero edulcorare in un’appendice dell’Africa, ha generato qualcosa che si chiama «società aperta», dove coesistono libertà economica, pluralismo religioso, pari dignità tra uomo e donna. Ebbene, io che non solo non mi vergogno di appartenere a quest’avventura, ma lo rivendico, so bene che la sua splendida anomalia rischierebbe di essere spazzata via, se passasse il modello che la Capitana e certi analoghi figli privilegiati d’Occidente in fregola parricida propugnano. Esodo incontrollato di popolazioni, che è cosa ben diversa dal fisiologico fenomeno dell’immigrazione, frullato impazzito di visioni del mondo spesso tra loro incompatibili, sostituzione culturale prima ancora che etnica.

Fino alla sparizione dell'(auto)odiato uomo bianco e dello stesso Occidente. L’espiazione finale, il suicidio di una civiltà raggiunto nemmeno con un atto grandioso, ma per agonia ideologica, per triste e sfibrante autoconsuzione, la rinuncia definitiva. Il sogno di tutte le Carola Rackete. L’incubo di chiunque ami la libertà.

di Giovanni Sallusti

 

 

MALATTIE MENTALI SENZA SPERANZA DI CURA

E’ LAPALISSIANO CHE PER FARE I BUONISTI VERI, QUELLI SANI…

NECESSE EST PRIMA ESSERE IN PACE CON SE STESSI E PORSI QUALCHE DOMANDA….

spero di sbagliarmi ma…..

la sceneggiata napoletata è finita come  supponevasi  :

  1. arrestata la stronzetta

  2. nessuno vuole gli “ospiti”

  3. il solito mononeunonico la libererà immediatamente , nave compresa

  4. i sinistrati mentali festeggeranno la “vittoria”

  5. ue & amici di merende gongolano

  6. altri ora seguiranno l’esempio

4 giorni per essere smentito !

 

19105909_1930258003925922_3077759174700252482_n

parassiti:

1561737167-sofricombo

due facce della stessa medaglia , INUTILI, SOCIALMENTE PERICOLOSI per la loro devastante desertificazione cerebrale !

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑