maledetti schifosi :

Questi sono i ‘disperati’ che ci siamo presi in aereo dalla Libia – VIDEO

Corridoi umanitari, Salvini: “Oggi 150 arrivano dalla Libia in aereo”. Il Viminale ha parlato di “persone fragili”. Eccole:

Cos’è, una sfilata halal? Dove sono le ‘persone fragili’?

Tanto che Salvini, alla fine, ha preferito evitare di presenziare all’arrivo, nelle ultime 24 ore era stata forte la contestazione dei suoi nei commenti ai suoi post social, e ha mandato un sottosegretario:

Perché, visto che si tratta quasi esclusivamente di musulmani, non se li prendono i Paesi del Golfo, più ricchi e vuoti di noi?

Il gruppo è composto da 87 uomini e 60 donne. Si tratta di 68 presunti minori, 12 adulti (10 donne, 2 uomini), 23 coppie e 16 tra nuclei familiari e monoparentali.

Sono dati diffusi dal Viminale, secondo cui gli immigrati sono originari di Eritrea (69), Somalia (62), Sudan (6), Siria (5) ed Etiopia (5).

Roba da matti. In nessuno di questi Paesi c’è la guerra, in Siria a migliaia stanno tornando ogni giorno, l’unica zona con un conflitto quasi degno di questo nome è il Sudan, se è inteso Sud Sudan. Invece di riportarli a casa, li portiamo qui.

Gli stranieri adulti verranno ospitati presso le strutture individuate dalle prefetture di Roma (Rocca di Papa, 41 persone), Viterbo (48) e Rieti (12). I minori non accompagnati saranno alloggiati presso strutture dedicate di prima accoglienza: 18 a Bojano (Campobasso) e Pesco Lanciano (Isernia) e 28 nelle strutture della rete Siproimi (l’ex Sprar) nelle province di Bologna, Chieti, Avellino, Pescara.

VOX NEWS

 

CHE SIATE STRAMALEDETTI PER TUTTI I SECOLI , AVETE DISTRUTTO IL PAESE ED ORA CI PRENDETE PURE PER IL CULO !!!

Annunci

elementare Watson:

Vittorio Feltri, lezione alla sinistra beota: “Se non volete che vi sparino non entrate in casa altrui”.

I critici della legge sulla legittima difesa, tutti quelli della sinistra beota, sostengono che il provvedimento sarà bocciato dalla Corte Costituzionale. Dicono che la difesa in questione deve essere proporzionata alla offesa. In teoria il ragionamento tiene. Si tratta di capire chi può decidere se la reazione di chi viene minacciato dai ladri è congrua o meno.

I progressisti affermano inoltre che la violazione di domicilio non giustifica una schioppettata, in quanto casa tua vale meno dell’ esistenza del furfante che intende derubarti. Noi andiamo giù piatti. Chi può giudicare il turbamento provocato in un individuo a tu per tu con un malvivente che irrompe nella sua abitazione? Uno se ne sta tranquillamente seduto in salotto davanti alla tv, improvvisamente si trova di fronte un tizio che ha programmato un furto, che sentimento prova? Vai a saperlo. Di sicuro si spaventa e avverte come esigenza quella di scacciarlo. Come?
Invitandolo cortesemente a uscire? Non crediamo.
L’ istinto, alimentato dalla paura, gli suggerisce di impugnare un’ arma, se la possiede, allo scopo di metterlo in fuga. Se nelle fasi concitate dello scontro, parte un colpo che stende il furfante, dove è il problema?
Il grassatore sa benissimo che se viene ferito o ucciso mentre svolge la propria attività illecita di criminale si tratta di incidente sul lavoro. Se invece di fare il ladro avesse scelto un altro mestiere, per esempio il geometra, non avrebbe rischiato la vita. O sbaglio?
Quindi le elucubrazioni buoniste dei progressisti e di certi giuristi non reggono. C’ è un punto fermo.
Per scongiurare infortuni gravi, i disonesti hanno un solo modo: trascurare di entrare abusivamente negli appartamenti altrui. Non vi è alternativa.
Quanto alle armi da fuoco tanto detestate e temute, osserviamo spulciando le statistiche che la maggior parte degli omicidi avviene con l’ uso di coltelli e non di pistole o fucili. Quindi è assurdo vietare le rivoltelle.
Bisognerebbe sequestrare le posate. La legittima difesa è un diritto sacrosanto e chi è contrario sta dalla parte dei delinquenti.

di Vittorio Feltri

 

LO CAPISCONO ANCHE LE VONGOLE PUTREFATTE…..

 

letamaio’s news

Immigrati, ecco le carte: una toga allertava Lucano

Scandalo accoglienza, un giudice dava suggerimenti all’ex sindaco di Riace eroe della sinistra: “Non parlare al telefono”

M immo Lucano ha avuto molti amici al suo fianco, da quando è stato investito dall’indagine che l’ha portato prima agli arresti domiciliari e poi al divieto di risedere a Riace, nel Comune che ha trasformato in un simbolo planetario dell’accoglienza.

 

GLI AMICI DI MERENDE ….

SI AIUTANO SEMPRE !

 

non sono tristi….sono LOBOTOMIZZATI !

A Torino Matteo Salvini ha ribadito la ferma intenzione di portare avanti il cantiere della Tav se la Lega riuscisse a vincere le prossime elezioni Regionali: “Perché il Piemonte sia collegato al resto d’Europa”. Puntuali sono partite le urla di una contestatrice, che gli ha urlato: “Vai via fascista!”. Salvini le ha risposto al volo con un suo grande classico: “Ti voglio bene sorella mia, un bacione pane e nutella a quelli che vedono fascisti dove non ci sono fascisti. E razzisti dove non ci sono razzisti. E i nazisti… avete rotto le scatole… mamma mia. Nel 2019 con la falce e col martello: ma come si può essere così tristi nel 2019”.

LIBERO

poverini…..

 

È partita la guerra dei giudici ​alla nuova legittima difesa

I rilievi di Mattarella alla legge trovano concordi le toghe: “Nessun automatismo”. E spunta già il ricorso alla Consulta

C’era da aspettarselo: è partita la battaglia della magistratura alla legittima difesa. Ieri il presidente della Repubblica ha promulgato la legge bandiera della Lega (e del centrodestra) e c’è già chi, tra le toghe, sembra studiare il modo per impedire che la difesa diventi per davvero “sempre legittima”.

 

SFUGGE LORO LA POSSIBILITA’ DI SENTENZE “AD CAZZUM” E D’ESSERE GLI UNICI ARBITRI NONCHE’ SUPPORTER DI CHI DELINQUE…..

quando sei analfabeta…..

Reddito di cittadinanza, il giallo delle card ‘invisibili’

Dove finiranno le spese di oltre 60mila card (quelle fino a 100 euro mensili)? Sono, di fatto, ‘invisibili’: sarà possibile ritirare l’intera somma in contanti e spenderla in qualsiasi modo. Intanto, sono oltre 950mila le richieste registrate dall’Inps per il sussidio

Conte e Di Maio alla presentazione del Reddito di Cittadinanza (Ansa)
Conte e Di Maio alla presentazione del Reddito di Cittadinanza (Ansa)

Roma, 26 aprile 2019 – Oltre 60mila card del reddito di cittadinanza ‘invisibili’. Si tratta delle prepagate su cui sono stati caricati piccoli importi, dai 40 ai 100 euro mensili. La legge prevede infatti di poter ritirare su tutte le card al massimo 100 euro in contanti ogni mese se si è single (che aumentano a 210 se ci sono dei carichi famigliari), e dunque come vengano poi spese quelle banconote non sarà possibile saperlo. In tutto, le card con somme inferiori a 100 euro sarebbero al momento 61.670, stando agli ultimi dati dell’Inps. Un numero destinato a crescere (a fine maggio saranno in circolazione 675mila tessere, di cui 80mila con importi di meno di 100 euro mensili), tanto che ‘Il Messaggero’ calcola che a fine anno 400 milioni di euro in contanti – comprese ovviamente anche quelle di chi ha card con importi più alti (ma comunque potrà ritirare sempre e solo 100 euro al mese)  ‘sfuggirà’ ai controlli. Una situazione che riporta alla ribalta il tema delle spese immorali.

SPESE IMMORALI E TRACCIABILITA’

Uno dei problemi più delicati legati al reddito di cittadinanza è la modalità con cui spendere i soldi percepiti dai beneficiari. Gli acquisti ‘a scalare’ tramite la card ricevuta dal cittadino verranno infatti memorizzati e catalogati in base alla tipologi di merce, si parla di farmaci e beni di prima necessità, oltre alla possibilità di pagare le bollette di luce e gas. Possibili anche piccoli bonifici per pagare l’affitto (fino a 250 euro). Restando così nell’alveo di quanto suggerito dal garante della Privacy che ha avvertito sulle possibili violazioni dovute a un tracciamento delle singole voci di spesa: verrà rendicontato solo il totale degli importi pagati.

Una delle cose su cui il vicepremier Luigi Di Maio è stato categorico in sede di presentazione della card, è l’esclusione dai possibili acquisti di ‘gratta e vinci’ e giochi, così come su tabacco e sigarette e, ancora, su pay tv e abbonamenti a servizi in streaming. Ma, ovviamente, se si prelevano i contanti questo divieto diviene, di fatto, aggirabile, sebbene per somme che non superano i 100 euro mensili.

I NUOVI NUMERI DELL’INPS

Intanto, ecco l’aggiornamento sulle richieste del sussidio. Sono 946.569 le domande di reddito di cittadinanza presentate fino ad oggi, spiega l’Inps. La Campania è la regione che ha fatto registrare il maggior numero di richieste, 160.333, seguita dalla Sicilia, con 150.590 domande. Superiori alle 80mila le richieste in Lazio, Puglia e Lombardia (rispettivamente 87.500, 83.190 e 82.696). Le regioni con il minor numero di domande sono Valle D’Aosta (1.259), il Trentino Alto Adige (3.355) e il Molise (5.952).

IL RESTO DEL CARLINO

UNA STRONZATA FATTA DA CHI CPISCE IL 2% DI NULLA, IN FRETTA PER NON PERDERE CONSENSI DI FANCAZZISTI DI PROFESSIONE ,

ORA 1.000.000 DI SFATICATI SI DILETTANO  COL DENARO CHE CHI LAVORA& PRODUCE !!!

ZINGARI, CENTRI ASOCIALI, CLANDESTINI NATURALIZZATI CON VARI SOTTERFUGI….

TUTTI CONTENTI DELLA PIU’ GRANDE PORCATA CHE MENTE UMANA (??) ABBIA PARTORITO !

NON HANNO CREATO POSTI DI LAVORO I COGLIONI, HANNO CREATO TOSSICODIPENDENTIDELFARNULLA ! 

 

25 aprile: morte dell’intelligenza requiem

UN VASTO SCENARIO DI ESALTATI INNEGGIANTI ALLA “LIBERTA”  (!!!!) CONTRO IL FASCISMO SPARITO NELLA STORIA , CON STRISCIONI DELIRANTI….

POVERA GENTE LA LORO LIBERTA’ E’ QUELLA DI FARSI PLAGIARE DA CHI LI USA PER I PROPRI NON CHIARI SCOPI ?

MORTI L’INTELLIGENZA, LA CULTURA STORICA.. IL BUONSENSO….

20954034_1436862633015969_2530906525061112576_n

immondi:

il Corriere della Serva ieri dava per certa un’intercettazione telefonica che inchioderebbe Siri….

PECCATO CHE NON ESISTA !

EXCORT BEN PAGATE OPPURE SOLO DEMENTI ?

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑