provate a dire che non siamo in un paese di merda:

Vicenza, badante pesta 90enne per rubargli i risparmi: subito libera

Ancora sotto choc l’anziano che, solo qualche giorno prima, aveva deciso di assumere la donna per avere un aiuto in casa. Decisa ad appropriarsi dei risparmi del suo datore di lavoro, la straniera lo ha aggredito, andando poi a spendere tutto in una sala slot

Brutale aggressione avvenuta martedì scorso ai danni di un anziano di Sovizzo (Vicenza), pestato dalla propria badante straniera, intenzionata a sottrargli del denaro.

Secondo le informazioni riportate, l’episodio si è verificato intorno alle 12, proprio all’interno dell’abitazione del 90enne, dove da pochi giorni aveva cominciato a lavorare la donna.

Questa, una 37enne di nazionalità moldava, è stata sorpresa dal padrone di casa mentre stava cercando di aprire la cassetta di sicurezza dove l’anziano era solito conservare i propri risparmi.

All’uomo che chiedeva spiegazioni ha risposto di stare semplicemente appropriandosi del denaro che le spettava dopo le ore trascorse a prendersi cura di lui.

Una replica che non ha ovviamente convinto il 90enne, il quale ha subito intimato alla 37enne di rimettere il denaro al suo posto e di andarsene immediatamente fuori di casa. La straniera, però, era di tutt’altro avviso. Decisa ad ottenere ciò che voleva, ha prima cercato di allontare l’anziano a spintoni, per poi ricorrere alle maniere forti. L’uomo è stato aggredito e barbaramente percosso, nonostante i suoi tentativi di difendersi con il bastone da lui impiegato per deambulare.

Dopo aver lasciato la propria vittima a terra, la moldava ha abbandonato l’abitazione portandosi via ben 1.900 euro in contanti.

Ripresosi dal pestaggio, il pover’uomo è riuscito a raggiungere il telefono per chiamare i soccorsi. Sul posto sono arrivati i carabinieri del comando di Montecchio Maggiore ed i sanitari del Suem, che si sono occupati di dare assistenza al 90enne. L’uomo è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Arzignano (Vicenza), mentre i militari davano inizio alle ricerche della responsabile con la collaborazione dei colleghi della stazione di Valdagno.

La 37enne è stata rintracciata qualche ora dopo in una sala slot di Vicenza, dove si stava divertendo col denaro sottratto al suo ex datore di lavoro. Arrestata con l’accusa di rapina aggravata e condotta in caserma, la donna è risultata essere una pregiudicata senza fissa dimora. Non solo. Alcuni accertamenti successivi nei suoi confronti hanno anche rivelato che si tratta di una clandestina.

Ciò che restava del denaro sottratto è stato restituito al 90enne, ancora sotto choc dopo l’aggressione e dimesso con 6 giorni di prognosi.

Nonostante il crimine da lei stessa ammesso ed il suo stato di irregolarità nel nostro Paese, la moldava è immediatamente tornata in libertà. Per lei solo una denuncia da parte dell’autorità giudiziaria.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: