IL NOSTRO VOTO HA DISTURBATO TROPPI STOMACI DELICATI !

Stavolta noi italiani con il nostro voto abbiamo evidentemente compiuto un capolavoro di sintesi perchè in un’unica volta siamo riusciti a scontentare tutti.
I primi ad arrabbiarsi sono stati gli immigrati africani che – come si è visto a Firenze con la comunità senegalese – hanno protestato perchè secondo loro le elezioni avrebbero mandato i fascisti al governo.
Poi è toccato al Presidente francese Macron rammaricarsi che “le elezioni italiane hanno visto imporsi gli estremismi, lasciando il contesto europeo profondamente scosso”.
Subito a ruota ecco che l’agenzia di rating americana Fitch ha posto l’accento sugli “elevati rischi politici legati alle recenti elezioni”.
E da questo bel coro poteva forse mancare Bergoglio ? Ma certo che no ed ecco allora il premuroso Pontefice ricordare al volo che “un Paese che litiga è malato e non cresce”.
Grazie a tutti lorsignori per l’insegnamento….vorrà dire che la prossima volta prima di entrare nella cabina elettorale richiederemo indicazioni di voto agli africani di Macerata, all’Unione Europea, ai salotti della finanza mondiale nonchè ai prelati della CEI….e poi voteremo in massa per il PD e per Emma Bonino, senza dimenticarci del cavalier Berlusconi e della sua Forza Mediaset.
Ma è poi così difficile capire che in Italia la gente si è stancata di essere presa in giro da lestofanti e imbroglioni ed ha almeno voluto provare a darsi una svolta ???

Annunci

Un pensiero su “IL NOSTRO VOTO HA DISTURBATO TROPPI STOMACI DELICATI !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...