subumani impotenti e cornuti:

Ne dà notizia la Federcaccia di Pisa: “una sentenza a dir poco storica” quella pronunciata dal Tar della Toscana il 7 febbraio 2018: “si è finalmente fatto chiarezza sulle norme relative alle competenze dei Sindaci in materia di caccia – scrive Fidc –, con particolare riferimento alla possibilità di istituire divieti di caccia mediante ordinanze”.

Come sostenuto dalla Federcaccia in questo ricorso, le competenze in materia di caccia, dopo l’abrogazione delle Province, appartengono esclusivamente alle Amministrazioni regionali. “Ai sensi e per gli effetti dell’art. 33 della Legge Regionale Toscana i Sindaci hanno un potere “residuale” e limitato, legato ad esigenze straordinarie e di breve durata, con il precipuo scopo di tutelare l’incolumità pubblica mediante l’emanazione di atti amministrativi che istituiscano delle “temporanee” e circoscritte zone di divieto di caccia. Sono infatti la legge nazionale (Legge n. 157/1992 – cd. legge quadro) e le relative leggi regionali di attuazione che regolano l’attività venatoria su tutto il territorio nazionale.” spiega l’associazione venatoria pisana.

Questi sono stati i motivi per cui la Federcaccia di Pisa, mediante la preziosa e impeccabile difesa tecnica dell’Avv. Francesco Bertini del Foro di Firenze, è dovuta ricorrere al TAR Toscana per tutelare i cacciatori da un moltiplicarsi di ordinanze sindacali istitutive di divieti di caccia, addirittura per l’intera stagione venatoria, emanate da molti Comuni della Provincia, sottraendo – in maniera non consentita –  zone storicamente e legittimamente adibite all’attività venatoria.

I SINDACI HANNO TANTI MODI PER BLOCCARE QUESTI SUTTOPRODOTTI UMANI, CHECCHE’ NE DICA IL TAR (taroccato) E SALVARE IL SALVABILE DA GENTE CHE PROVA PIACERE A SPARARE CON FUCILI A RIPETIZIONE A LEPRI FAGIANI ECC.

MENTECATTI DA RICOVERO CON L’UNICO PREGIO: QUELLO DI LASCIARE A CASA LE MOGLI A DISPOSIZIONE DEI NON CACCIATORI !!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...