Anafora postelettorale

Come se niente fosse, Mattarella si mette a parlare di “responsabilità” e di eventuale governo dei responsabili (leggi:  inciuci e nominati) verso gli italiani. Non gli passa manco per la canuta parrucca che gli Italiani hanno votato contro il suo partito di provenienza e contro i giochi di potere e di Palazzo orditi dal Quirinale.

Come se niente fosse Napolitano, vorrebbe un altro quinquennio di governi presidenziali e non riesce neanche a star zitto.

Come se niente fosse Berlusconi corre a raccattare gli avanzi del Pd col cucchiaino per salvare gli interessi di bottega  suoi,  e contro i suoi stessi alleati dei quali è invidioso marcio (della Lega in primis).
Come se niente fosse Bergoglio che ha cercato di entrare a scarpone teso (e pesante) nella campagna elettorale, ora entra a scarpone teso (e pesante) nei risultati delle elezioni per parlare della priorità dei “migranti”.

Come se niente fosse i vescovi e cardinali alla Parolin non si spostano dalla linea bergogliana  circa la necessità di “creare ponti” (per la Libia) e di continuare nell’opera di educazione contro la paura dei migranti.

Come se niente fosse i vari Saviano, Oliviero Toscani e altre vedove isteriche della sinistra si sono già messe al lavoro per denigrare Salvini. Non solo, ma giornalisti del Fatto travagliato come Stefano Feltri vanno in giro per talk show più o meno vespasiani, a pretendere test di garanzia contro il razzismo, facendo esamini vari ai leghisti ospiti in studio.

Come se niente fosse i trombati speciali (Boldrini, Grasso, Bonino, Fedeli, Lorenzin) resuscitano grazie al meccanismo dei ripescaggi. Ma chi controlla il “ripescatore”?
Come se niente fosse Cottarelli del FMI viene indicato come l’uomo per tutte le stagioni governative.
Come se niente fosse la Ue ci ricorda che nulla deve cambiare in Italia sulle politiche migratorie.
Come se niente fosse la Ue vota la proroga di altri 6 mesi le sue sanzioni economiche contro la Russia per mandarci a gambe all’aria nelle esportazioni.
Come se niente fosse... dicono che ci vuole un altro “governo tecnico”. Sono 5 anni che abbiamo governi tecnici più o meno mascherati da “politici”.
Come se niente fosse in tv ci sono le solite brutte facce di Fazio e della Littizzetto che fanno caricature su un quadro politico che non fa parte dei loro sponsor. Idem Crozza, comicastro usucapione, per tutte le stagioni.
Come se niente fosse l’agenda LGBT va avanti perfino nell’intrattenimento tv del sabato sera in prima serata, dove si vedono uomini che ballano tra uomini. I bambini che prima andavano a nanna dopo Carosello, ora devono invece guardare e imparare.
Come se niente fosse è stato messo il pilota automatico anche nella scuola e la Fedeli (ministra dimissionaria trombata, ma ripescata)  impone ai presidi degli istituti la nuova neolingua  nonché grammatica orwelliana “di genere”.
Come se niente fosse dobbiamo aspettarci nel caso dovesse governare il centro destra con Salvini premier, una guerra  dei nervi, ma soprattutto economica che ci farà versare sudore e lacrime e, nella malaugurata ipotesi che ci lasciassimo condizionare o dominare da Paesi o potenze straniere, ci farebbe versare anche sangue, con una probabile quanto inaccettabile guerra civile. Lo scrive Mannocchia su Imola Oggi
Come se niente fosse, dovremmo capire a nostre spese che scheda e matita non bastano  più per venire fuori da questo ginepraio e che le matite dovrebbero trasformarsi in nodosi bastoni. Sarà per la prossima volta.
 Saura P.
Purtroppo dopo la sbornia elettorale torniamo alla dura realtà in cui foglietto e matita copiativa sono quasi ininfluenti. Comunque aggiungo
“Come se niente fosse tutta l’intellighenzia rossa, dopo aver urlato al pericolo populista si risveglia grillina”

Annunci

Una risposta a "Anafora postelettorale"

  1. dinamitebla 14 marzo 2018 / 8:03

    splendida fotografia del letamaio !!! Il vero problema è la mancanza assoluta d’onestà mentale, di correttezza politica di democraticità VERA ! la banda dei sopracitati pensa esclusivamente a guadagnare 20.000 e piu’ eurini al mese facendo un beato cazzo checchè ne dicano coloro che pagano: GLI ELETTORI. Leggo anche qs mattina di molteplici e quotidiani delitti di clandestini contro italiani ( ultimo una merda che picchia mamma con carozzina perchè non ha fatto l’elemosina) : GLI SCHIFOSI che hanno importato decine di migliaia di disgraziati abbandonandoli per strada dopo averli sfruttati guadagnandoci (coop, karitas, ong varie…) andrebbero banditi dalla vita pubblica per tutti i secoli. CHI ASSITE AD AGGRESSIONI vista l’ignavia e complicità della nongiustizia dovrebbe farsi giustizia al momento…. ma tant’è…. ci sono GF ed isola da guardare.-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...