scientifica ed inoppugnabile dimostrazione che:

SIAMO TUTTI DIVERSI !

 

Un orrore contro Giorgia Meloni, la cui firma in calce è di Massimo Esposito. Di chi si tratta? Presto detto: ex segretario di Sinistra e Libertà a Gallipoli e attualmente tra le fila di Liberi e Uguali, il partito che esprime Pietro Grasso candidato premier. L’orrore corre su Facebook, dove ha postato una foto della Meloni a testa in giù, proprio come il Duce a piazzale Loreto. A corredo, il post: “Alla barby (scritto così, sic) d’Italia mancano gli argomenti si attacca ai proclami di pochi idioti e dimentica i milioni di morti che ha fatto i fascisti in collaborazione con i nazisiti”. Un vergognoso attacco e pure sgrammaticato (nella foto). Un post che ovviamente ha attirato moltissime polemiche. Così non pago, poco dopo Esposito ha rincarato con un secondo post, nel quale però la foto della Meloni era in orizzontale. Eccolo:

 

INOLTRE NESSUNO DA QUESTE PARTI E’ SIMILE AL MACELLAIO CHE HA AMMAZZATO PAMELA , I NOSTRI BEOTI LI HANNO DOVUTI IMPORTARE E MANTENERE IN ALBERGO A 4 STELLE A MIE SPESE !!

 

ERGO:

IO NON SONO UGUALE AL COGLIONE CHE INSULTA LA MELONI

IO NON SONO UGUALE AL MACELLAIO

IO NON SONO UGUALE AI BEOTI IMPORTATORI DI DELINQUENTI

IL TEOREMA “SIAMO TUTTI UGUALI” E’ UNA STRAKAZZATA SINISTRA….

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...