Oggi, del presepe, si è salvata solo la “mangiatoia”…

amatrice

GUARDALA. Qui è il presepe. Dove prima di ogni migrante, c’è un fratello in mutande.
Guardala così, dall’alto. Spruzzata di neve. Che non sapendo, certamente, dove cadere, ricopre ogni cosa, morta o gioiosa.
Guardala e di a te stesso, “non ricorda un presepe?”. Natività della dissoluzione. Non c’è stella che brilla, ma un cane che strilla, di notte, tra le macerie, solo spostate per non dar noia a chi attende una casa, forse una Chiesa.
Guardala, e ricordati che prima di integrare altre civiltà, di eliminare il presepe, fulmine d’amore francescano, di farne uno senza gesù, ma con un gommone al centro, forse dovremmo ancora integrarci tra di noi, prendendo la sorella e il fratello senza più niente, e con la vista della neve che ricopre la morte intorno, e portarlo da noi, come prossimo, prima di oggi altro prossimo.
Guardala, la neve ricopre anche l’odio. Tra questi tetti marci trovi la croce di Cristo. La sua morte. E la sua rinascita. Qui è il Natale.
Uomo, Bergoglio, cittadino, la Croce di Cristo è come il The Infrè, è buoma qui, ed è buona anche lì, contemporaneamente.
AMATRICE. Natale 2017

Emanuele Ricucci

Profondamente veritiero , toccante nel profondo… Questo presepe di persone che non hanno ricevuto quel minimo che gli era dovuto per potersi ancora sentire umani fra di noi . Questo e solo questo è Natale: aver fatto quel tanto per concedere a chi ha perso tutto di sentirsi ancora facenti parte di questa realtà.
Ad Amatrice si prevede purtroppo neve e gelo.
Fortunatamente il governo PD sta lavorando duramente per approvare
lo IusSoli….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...