maledetti imbecilli:

Vasto, treno in balìa dei migranti: in 20 aggrediscono una donna

Paura sul treno da Termoli a Pescara. Il controllore donna aggredita da venti migranti senza biglietto. Il racconto dei passeggeri

Lunghi momenti di terrore sul treno che da Termoli porta a Pescara. Il controllore del convoglio, una donna, è stata aggredita e insultata da 20 migranti.

Quando la donna è entrata nel vagone dove c’erano i migranti ha chiesto loro il biglietto, sentendosi rispondere con una sonora risata. Poi sono iniziati gli insulti e le scorribande degli extracomunitiari. A testimoniare la vicenda una giornalista presente nel momento delle aggressioni. “Sono salita alla stazione di Vasto-San Salvo e il treno era affollato da migranti provenienti da Termoli e diretti a Pescara – spiga la signora al Centro Il capotreno, una donna, ha chiesto il biglietto a tutti i passeggeri. Da parte dei migranti ha ricevuto in risposta una risata beffarda. La capotreno ha insistito e a quel punto è stata aggredita verbalmente“.

Non solo. Convinti di rimanere impuniti, i migranti hanno pure sbeffeggiato i presenti e il controllore. Secondo quanto raccontato da alcuni dei presenti al Centro, infatti, gli immigrati “ridevano e facevano quello che volevano. Più di una volta hanno ripetuto che tanto nessuno li avrebbe puniti”. Una storia choc che si va ad aggiungere a quelle provenienti da Bassano del Grappa, dove tre giorni fa la baby gand di nordafricani è tornata a colpire dopo che già ad inizio ottobre aveva seminato il panico in un treno proveniente da Venezia e in un supermercato della zona.

Dopo che il controllore ha allertato la polizia, i migranti si sono dati alle scorribande. “Diversi pendolari con l’abbonamento sono rimasti in piedi, negli angoli, spaventati – racconta ancora la giornalista – A Lanciano è salito un altro capotreno ma anche altri nordafricani e la scena è stata la stessa. Da solo, il controllore non ha potuto tenere testa a tanti uomini che lo fronteggiavano rifiutandosi di pagare il biglietto. È stato davvero terribile viaggiare con persone che sembravano fuori controllo. Confesso di avere avuto paura come del resto tutte le persone su quel quel treno. Ritengo e spero che a Pescara, il gruppo abbia trovato ad attenderli la Polfer e che nei loro confronti siano stati adottati adeguati provvedimenti“.

 

UN FILM CHE SI RIPETE TUTTI I GIORNI PIU’ VOLTE AL GIORNO SENZA CHE NESSUNO INTERVENGA IN MODO ADEGUATO……

MA VOI MALEDETTI IMBECILLI CHE LASCIATE ENTRARE CHIUNQUE SENZA LIMITI E SENZA REGOLE ( anche oggi altri 400) VOLETE PROPRIO LA GUERRA CIVILE ?

 

Annunci

4 pensieri su “maledetti imbecilli:

  1. Sono sicuri di essere impuniti proprio perché….lo sono. La capotreno ed il suo collega sono soli di fronte a tanti e senza alcuna arma se non la parola (che è a doppio taglio) ma polizia e soprattutto la magistratura quando vengono portati davanti a loro che fanno? Nulla o quasi. Nei rari casi in cui si arriva alla espulsione (non certo per un misero biglietto) escono dalla porta e rientrano dalla finestra col prossimo barcone.

  2. infatti: l’aggettivo è rivolto a tutti quelli che con palese “omissione d’atti d’ufficio” evitano che le leggi siano applicate imparziabilmente (o fanno leggi ad cazzum) E NON IN MODO RAZZISTA ANTITALIANO e che continuano imperterriti a lasciar entrare . o andare a prendere, chiunque . Tutti i paesi africani si sono liberati dei loro delinquenti inviandli qui….

  3. Sarebbe ora che siano i passeggeri a svegliarsi e prendere l’iniziativa, perché un vagone pieno di passeggeri potrà sempre avere il sopravvento su una decina di clandestini, da prendere e linciare…
    Claudia

  4. O' soi dal Friul

    Ci sono tanti militari nelle nostre caserme spesso con le dita intrecciate: far partecipare anche loro a questo compito di sorveglianza, quando: alle calende greche? Son cose che accadono sui treni a breve percorrenza e mi domando: cosa aspetta il ministro dell’interno, che ci scappi il morto o più morti se qualcuno s’incazz, reagisce e spara a questi selvaggi e facceda…? Abbiamo bisogno di rinforzi visto che di malavita “indigena” ne abbiamo a sufficienza? Eccheca@@o!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...