provate a negare che siamo uno stato di merda:

 

Peppina Fattori, la figlia: “Dopo lo sfratto non mangia più, rischia la morte”

Share on Facebook
Tweet on Twitter

A parlare è Gabriella Turchetti, la figlia di Peppina, la 95enne terremotata sfrattata dalla sua casetta di legno in cui viveva dopo il sisma che ha colpito il Centro Italia.

Ai microfoni del programma di Radio24 “La Zanzara”, la signora Turchetti dice: “I politici fanno lo sciopero della fame per lo ius soli ma mia mamma ha iniziato a farlo perché cucinare dentro a un container dove dorme è impossibile. Mangia meno rispetto a quello che dovrebbe e secondo me rischia la morte”.

“Mia mamma sta in un container di 10 metri quadri con il box sanitario esterno. Per fare i suoi bisogni ogni volta deve uscire. E’ piuttosto arrabbiata“.  La signora Peppina “vuole morire dov’è vissuta per 75 anni” e “Lo Stato dovrebbe garantire questa libertà di scelta dell’individuo”. 

“E poi quella in legno è una casa con tutti i comfort a disposizione, costruita senza gravare di un centesimo sulle tasche dei contribuenti, e invece una persona di 95 anni è costretta a vivere in 10 metri quadrati in un territorio che definire di guerra è dire poco”.”

Proprio lo Stato, secondo Gabriella Turchetti, “è persecutore di mia madre e la politica è indifferente, nessuno dei politici ci ha mai chiamato”.

“Mi auguro che la presidente della Camera (anche lei di origini marghiciane, ndr) chiami, anche perché è da un mese che ne parlano tutti i media e le macerie della casa di mia madre sono ancora tutte lì a un anno dal Terremoto. Se la politica non dà una risposta seria in quest’occasione, non venga poi nelle zone del cratere a chiedere i voti fra 4-5 mesi sotto elezioni” conclude Gabriella. (Today)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...