… sparakazz…

Di Maio,il nuovo burattino europeista che attacca duramente i sindacati e’ un film già visto con il suo predecessore Renzi(che poi ha prodotto il jobs ACT ).Facendo leva su un sentimento popolare diffuso,che vede i sindacati come responsabili primari dello sfacelo collettivo del lavoro in Italia,Di MAIO agisce per puro calcolo politico ma il fine ultimo non sono i sindacati ,ma continuare a colpire il mondo del lavoro(come madre UE comanda).A differenza di Renzi mi sarei aspettato un Di MAIO che attacca ferocemente il signoraggio bancario o le lobby ( ricordate la lobby dei malati di cancro?)…e invece attacca i sindacati(cioè il mondo del lavoro).Proprio lui che non ha mai lavorato (come Renzi ) e ha ricevuto il miracolo di entrare dentro le Istituzioni con un movimento che doveva “aprirle come una scatoletta”.Quando anni fa scrivevo che Di MAIO era la staffetta di Renzi(proprio a questo mi riferivo).La mia più grande delusione è’ che ancora oggi c’è gente che gli crede,quando basterebbe solo leggere gli atti e le dichiarazioni del passato o magari avere un po’ più di memoria sulle balle raccontate da questi ciarlatani chiamati politici( Di MAIO è’ uno di loro)
Daniele S.

 

Di Maio, “contro i sindacati”
La differenza contro le apparenze sta in quello che la massa non vede ed è in questa frase intrinseca del buon Di Maio.

“se cambia il lavoro deve cambiare il sindacato”

Bene caro Di Maio il Lavoro NON DEVE CAMBIARE questo non è Lavoro questa è SCHIAVITU’ ma tu concordi da buon Euroliberista e lo sapevamo, tagliare i privilegi alla Camusso non ci rende IL LAVORO di DIRITTO e DIGNITOSO, infatti tu dai per scontato che il cambiamento delle condizioni precarie sia irreversibile e quindi cambiamo i sindacati.

Va cambiato il Lavoro e portato al suo senso originario di diritto, dignità e libertà favorendo la Domanda Interna e non tagliando i privilegi agli altri rifilando il Reddito della Gleba mentre TU e i tuoi Amici vi dividete la torta ancora più grossa.

Caro Di Maio i Sindacati vanno cambiati, certamente si, ma è un problema dei sindacati se vorranno restare in piedi, perchè i Lavoratori grideranno vendetta, è il LAVORO che deve cambiare e cambieranno anche i sindacati, ma cambiare non come pensi TU.

 

(Hanno votato tutte le peggiori nefandezze che la sinistra ha proposto. Hanno marciato a piedi scalzi a favore dei CLANDESTINI. Sono andati  a sculettare nei gay pride, ect… ect… SONO SOLO UN MANIPOLO DI BUFFONI PUNTO!!)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...