Sentenze scandalose ( una delle tante )

Chi giudica dovrebbe farlo “in nome del popolo italiano”, così almeno recita la formula rituale.
Oggi sempre più tradita e rinnegata.
Il GIP di Milano Maria Vicidomini ha lasciato libero dopo nemmeno due giorni il pluripregiudicato Saidou Momodou Diallo, “nuova risorsa” proveniente dalla Guinea, che ha tentato di affettare in nome di Allah un agente di polizia alla Stazione Centrale.
Secondo la togata “Non è stato tentato omicidio, ma solo resistenza all’arresto”.
Com’è facile sentenziare con le natiche rosso Marx sulla pelle degli altri.
Per inciso, il giudice buonista Maria Vicidomini, in una recente sentenza, ha stabilito che l’europarlamentare PD Cécile Kyenge può impunemente definire la Lega “RAZZISTA”.
Poi ci lamentiamo di avere la magistratura peggiore d’Europa e forse del mondo intero.

“Evviva Mafia Capitale non è mai esistita!”
Mezzo PD romano azzerato: 250 anni di condanne.

Annunci

Un pensiero su “Sentenze scandalose ( una delle tante )

  1. Invece se un poliziotto uccide un delinquente,magari con la pelle marrone,o tu ammazzi un ladro in casa tua la galera é assicurata dalla giustizia deviata trinariciuta.E stanno ancora lí a dettare legge!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...