AIGOR:

Bologna, 27 maggio 2017 – «Perché non l’hanno ancora preso?», si chiede disperata Maria, la moglie di Davide Fabbri, il barista ammazzato la sera del 1° aprile nel suo locale della Riccardina di Budrio. «Come possono mille carabinieri super-addestrati non trovare un uomo solo, per giunta ferito?», si chiedono quasi tutti nei caffè e in piazza a Molinella, il paesone della Bassa bolognese dov’è stata approntata dall’Arma la base operativa delle ricerche. Insomma, i giorni passano e la delusione cresce, come la sensazione d’insicurezza, tanto che dopodomani i carabinieri incontreranno i cittadini in un’assemblea pubblica per rassicurarli.

il resto del carlino

 

CHE VOLETE RASSICURARE ? 

1200 PERSONE, CANI, DRONI, ELICOTTERI ED ELICRUDERI ……

200.000 EURI AL DI’ PER LE RICERCHE EPPURE DOPO DUE MESI…..

AIGOR NON SI TROVA.images

‘OVVIA, SE NON FOSSE UN  ASSASSINO FOTTUTO ANDREBBE ASSOLDATO PER INSEGNARE COME SI FA A SPARIRE !!! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...