se ne fregano delle leggi:

Tar Lazio boccia le nomine di Franceschini per i musei: “Gli stranieri non potevano partecipare”

Il Tar del Lazio ha annullato la nomine di 5 direttori dei musei. Per i giudici alla selezione non avrebbero potuto partecipare cittadini stranieri. La rabbia del ministro Franceschini

Bocciate le nomine di cinque dei venti direttori dei supermusei, varate con la cosiddetta “riforma dei musei” voluta dal governo Renzi.

Per i giudici del Tar del Lazio alla selezione non avrebbero potuto partecipare cittadini stranieri. Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, non l’ha presa bene: “Il mondo ha visto cambiare in 2 anni i musei italiani – scrive su Twitter – e ora il Tar Lazio annulla le nomine di 5 direttori. Non ho parole, ed è meglio…”.

Sono tre gli aspetti che hanno spinto i giudici a prendere questa decisione: “Il bando della selezione – si legge nelle due sentenze del Tar – non poteva ammettere la partecipazione al concorso di cittadini non italiani in quanto nessuna norma derogatoria consentiva di reclutare dirigenti pubblici fuori dalle indicazioni tassative espresse dall’articolo 38. Se infatti il legislatore avresse voluto estendere la platea di aspiranti alla posizione dirigenziale ricomprendendo cittadini non italiani lo avrebbe detto chiaramente”.

I giudici hanno riscontrato che il concorso si sarebbe svolto in modo illeggittimo: “A rafforzare la sostenuta illeggittimità della prova orale – si legge – la circostanza che questa ultima si sia svolta a porte chiuse”. In altri passaggi, invece, si parla di criteri magmatici nella valutazione dei candidati.

 

ARROGANTI. PRESUNTUOSI, CREDONO DI POTER FARE TUTTO

COME PIACE A LORO ALIAS: “AD CAZZUM”

NON SEMPRE RIESCE.

Annunci

Un pensiero su “se ne fregano delle leggi:

  1. È inutile che si lamenti dei giudici siete VOI gli incompetenti!! È un decreto legge del governo D’Alema del 2001 che non permette ai cittadini stranieri di partecipare ai bandi pubblici di questo tipo, che voi dovevate modificare prima di indire il concorso e non avete fatto! Le vostre stesse leggi vi si ritorcono contro massa di imbecilli! Vogliamo parlare poi del bando? Motivazioni delle selezioni finali definite “criptiche e incomplete”, colloqui a porte chiuse che non assicurano né la trasparenza né la parità di trattamento dei candidati, insomma siete degli incapaci! L’ennesima riforma di questo governo fantoccio bocciata. Vergognatevi! Spero che le prossime elezioni vi spazzino via non si sa mai che vi troviate un lavoro serio incompetenti!!
    Claudia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...