Dal Diario di Rossella C.

E’ ufficiale, certificato ed irreversibile : questo è davvero un paese di merda !
Espressione sicuramente volgare di primo impatto (vabbè ma con me siete abituati) che risuona becera e violenta come un pugno nello stomaco ma purtroppo non c’è una una locuzione alternativa o quanto meno che renda come quella di cui sopra.
Dunque….un paio di giorni fa finalmente la Questura di Milano si è decisa ad intervenire per mettere in sicurezza la Stazione Centrale ed il piazzale ad essa antistante – occupato da mesi da un bivacco di non meno 1.500 lerciosi CLANDESTINI che da tempo infinito ormai si sono impadroniti della zona spacciando, rubando e commettendo una miriade di violenze ed altri reati – ed ecco che subito sale alto al cielo il guaito degli sdegnati che esecrano l’iniziativa bollandola di razzismo.
Tanto per cambiare.
Ma si badi bene che non si tratta soltanto di quelle frange della “sinistra patologica” composta dai consueti sinistrati malati psichici…niente affatto….stavolta si sono ad essi aggiunti anche tanti moderati benpensanti che usano argomenti da sociologia a dispense, come quelle dei Fratelli Fabbri editori.
Oggi in Italia è così, parli di sicurezza e ti accusano di razzismo.
Pretendere il rispetto della legge e della legalità diviene intolleranza perchè – sostengono le menti illuminate – lo facciamo solo basandoci sul colore della pelle….e questo per loro è discriminatorio.
E’ del tutto inutile tentare di replicare perchè risulta evidente che non si può dialogare con gli imbecilli e neppure con i disonesti in malafede…tanto meno poi con gli imbecilli disonesti e COMUNISTI che oggi rappresentano una fetta potente e condizionante dell’opinione pubblica nazionale.
Se oggi tornasse in vita Giovanni Verga sono certa che dedicherebbe il suo ciclo letterario “I Vinti” al popolo italiano che per la verità si è vinto da solo, arrendendosi senza neppur tentare la minima difesa e buttandosi nell’abbraccio mortale con il conformismo del pensiero unico inzuppato delle teorie sociali sovversive.
Ma è evidente che chi sta seminando con cura da almeno 40 anni ora raccoglie i frutti del suo devastante lavoro.
Hanno cominciato ad infiltrare le scuole ed a plasmare la mente dei più giovani, hanno poi proseguito nell’associazionismo spesso camuffato da volontariato e beneficenza, si sono infilati nei giornali e nelle televisioni. Infine è arrivata pure la definitiva consacrazione del rinforzo di Bergoglio, un viscido gesuita baciaciabatte islamiche, dei Vescovi e della Chiesa cattolica …ed il gioco è fatto.
Questo paese cosi imbelle e sodomizzato merita davvero l’estinzione.
E per chi ne è responsabile, il binario 21 ripristinato con la destinazione di un tempo è perfetto.

Non so perché ma mi hai fatto tornare in mente un video che ho condiviso ieri dove una marocchina urlava contro i poliziotti che ripulivano la stazione e li accusava di razzismo…e mi è salito di nuovo il nazifascismo.
Vorrei vedere se a casa sua poteva insultare così le forze dell’ordine. Li farei estinguere dalla faccia della terra a calci nel sedere ‘sti decerebrati!

Claudia

Annunci

Un pensiero su “Dal Diario di Rossella C.

  1. felixiratus

    Con le due parole magiche “razzismo” “omofobia” la banda di lobotomizzati e spesso lucranti sulle disgrazie importate dai dem fanno quello che vogliono ! LE LEGGI DEVONO ESSERE RISPETTATE ESCLUSIVAMENTE DAI CONTRIBUENTI ONESTI…. gli altri liberi di delinquere impunemente……. non è merda, per non offendere la merda !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...