bestiale….. bestialissimo !!!

Why Not, Saladino prosciolto: “Io usato dai pm politicizzati”

Dopo 11 anni finita l’odissea dell’imprenditore indagato da De Magistris: scomparse le mie telefonate con Di Pietro

Undici anni sotto processo. Sei giudizi: rito abbreviato, appello, Cassazione, appello, Cassazione, appello. Ventisette capi d’imputazione.

Oltre 5mila e trecento articoli di giornale che ne hanno scandagliato e vivisezionato vita, amicizie e rapporti professionali. Quattro puntate di Annozero per farne il mostro dell’inchiesta «Why Not» di un arrembante e sconosciuto pm di Catanzaro. Tale Luigi de Magistris, oggi sindaco di Napoli. «Mi sento come se mi fossi svegliato da un’anestesia, come se solo ora riprendessi a respirare, a muovere le gambe», racconta al Giornale Tonino Saladino. Il rappresentante della Compagnia delle Opere in Calabria. Il capo carismatico di una lobby che non esiste. L’uomo che aveva in agenda il numero dell’ufficio di Romano Prodi, presidente della Commissione Europea. «È per fottere Prodi che ho passato un guaio dice Era il Professore il bersaglio di de Magistris. Io, lo strumento». Prodi sarà effettivamente indagato da Giggino e archiviato solo quando la toga d’assalto lascerà Catanzaro. Saladino invece resta impigliato nella rete fino a due giorni fa, quando i giudici di secondo grado chiudono l’odissea giudiziaria dichiarando prescritti i reati contestati tra il 2006 e il 2007.(…)

 

COME ROVINARE LA VITA ALTRUI E FARLA SEMPRE FRANCA !!!!

ITAGLIA……

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...