QUESTI NON SONO DEGNI DI VIVERE..NON POSSONO VIVERE !

Allatta: torturata dalla brigata islamica femminile

CON LO STRUMENTO DI TORTURA CHIAMATO ‘MORSO’

Al Khansaa vigili

La polizia religiosa tutta al femminile di ISIS, la temuta brigata Al Khansa, che include anche immigrate nate o vissute in Europa, ha sadicamente torturato una donna con uno strumento di tortura chiamato ‘morso’ – perché allattava al seno il suo bambino in pubblico.

 

La brigata femminile islamica utilizza uno strumento di tortura raccapricciante chiamato ‘morso’ per imporre la  Sharia sulle donne nella capitale Raqqa.

Il dispositivo gigante è costituito da due ganasce di ferro ricoperte di chiodi che sono serrate attorno al petto della vittima provocando dolore immenso.

I residenti della città dicono che la Al Khansa ha torturato la donna dopo aver scoperto che allattava il suo bambino alla stazione degli autobus della città siriana.

La brigata ha commesso circa 120 assassinii negli ultimi tre mesi.

Una ragazza di 24 anni è stata arrestata perché aveva abiti considerati ‘trasparenti’: “Sono stata al mercato quando il battaglione Khansa è venuto e mi ha arrestata per il fatto che il niqab che indossavo non soddisfaceva le richieste della Sharia.

Mi hanno arrestata e scortata alla camera di tortura. Poi mi hanno chiesto di scegliere tra la frusta e il morso. Non sapevo quello che un calunniatore era e ho pensato che è una riduzione della pena, ho paura di frustate, così ho scelto il calunniatore.

“Poi hanno portato un oggetto appuntito che aveva un sacco di denti e mi teneva, l’immissione sul mio petto e premendo con forza. Ho gridato dal dolore. Più tardi mi hanno portato in ospedale.

Dungeon siriano
VIEW GALLERY
“Ho sentito allora che la mia femminilità era stato distrutto completamente. Non ero l’unico che è stato torturato con questo strumento, ci sono stati un sacco di donne là e la loro situazione era tragica. ”

Un uomo ha anche detto Movimento di Resistenza sito ‘Raqqa viene macellato Silenziosamente’, che è stato frustato per il fumo, ora vietato da leggi IS.

Sami, 25, ha rivelato: “Mi hanno arrestato con l’accusa di fumare e mi hanno portato al loro quartier generale e poi mi ha messo nella camera di tortura.

“Il pavimento della sala era piena di sangue e poi mi hanno frustato 40 volte e mi ha buttato in una cella. C’erano un sacco di detenuti, quando ho guardato li ho visti la morte nei loro occhi e la loro situazione era pietoso.

“Durante le tre notti che ho trascorso presso la sede, ho sentito le urla di donne e uomini che SI stavano torturando. Per sentire le urla della gente della mia città, quando sono stati torturati per mano di stranieri è una tortura di un altro tipo, che ha distrutto la mia dignità “.

VOXNEWS

Annunci

CI VOGLIONO TUTTI DELINQUENTI:

Quali sono i reati che non prevederanno il carcere

Abbandono di persone minori o incapaci – art.591 c.p. co.1

– Abusivo esercizio di una professione – art 348

– Abuso dei mezzi di correzione o di disciplina – art.571 c.p.

– Abuso d’ufficio – art.323 c.p.

– Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico – art.615 ter

– Arbitraria invasione e occupazione di aziende agricole o industriali. Sabotaggio – art.508 c.p.

– Adulterazione o contraffazione di cose in danno della pubblica salute – art.441 c.p.

– Appropriazione indebita – art.646 c.p.

– Arresto illegale – art.606 c.p.

– Assistenza agli associati (anche mafiosi) – art.418 co.1 c.p.

– Attentato a impianti di pubblica utilità – art.420 c.p.

– Attentati alla sicurezza dei trasporti – art.432 c.p.

Atti osceni – art.527 c.p.

– Atti persecutori (stalking) – art.612 bis co.1

– Commercio o somministrazione di medicinali guasti – art.443 c.p.

– Commercio di sostanze alimentari nocive – art.444 c.p.

– Contraffazione di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari – art.517 quater

– Corruzione di minorenne – art.609 quinquies co.1 c.p.

– Crollo di costruzioni o altri disastri dolosi – art.434 co.1 c.p.

– Corruzione – art-318 c.p.

– Danneggiamento – art.635 c.p.

– Danneggiamento a seguito d’incendio – art.423 c.p.

– Danneggiamento seguito da inondazione,frana valanga – art.427 co.1 c.p.

– Danneggiamento di informazioni e programmi informatici – art.635 bis c.p.

– Danneggiamento di sistemi informatici o telematici – art.635 quater c.p.

– Detenzione di materiale pornografico – art.600 quater c.p.

– Deviazione di acque e modifiche dello stato dei luoghi – art.632 c.p.

– Diffamazione – art. 595 c.p.

– Divieto di combattimento tra animali – art.544 quinquies

– Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza – artt.392-393 c.p.

– Evasione – art 385 c.p.

– Fabbricazione o detenzione di materie esplodenti – art.435 c.p.

– False informazioni al P.M. – art.371 bis

– Falsità materiale del P.U. – art.477 c.p.

– Favoreggiamento personale – art-378 c.p.

– Favoreggiamento reale art.379 c.p.

– Frode informatica – art.640ter co.1-2 c.p.

– Frode in emigrazione art.645 c.p.co.1

– Frode nelle pubbliche forniture – art.356

– Frode processuale – art.374 c.p.

– Frodi contro le industrie nazionali – art.514 c.p.

– Frode nell’esercizio del commercio – art.515 c.p.

– Furto – art.624 c.p.

– Gioco d’azzardo – art.718-719 c.p.

– Impiego dei minori nell’accattonaggio – art.600 octies c.p.

– Incesto – art.564 1 co. C.p.

– Inadempimento di contratti di pubbliche forniture art.355 c.p.

– Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato – art 316 ter

– Ingiuria – art.594 c.p.

– Ingresso abusivo nel fondo altrui – art.637 c.p.

– Insolvenza fraudolenta – art.641 c.p.

– Interferenze illecite nella vita privata – art. 615 bis

– Interruzione di pubblico servizio – art.331 c.p.

– Intralcio alla giustizia – art.377 c.p.

– Introduzione nello Stato e commercio di prodotti falsi – art.474 c.p.

– Introduzione o abbandono di animali nel fondo altrui – art.636 c.p.

– Invasione di terreni o edifici – art.633 c.p.

– Istigazione a delinquere – art.414 c.p.

– Istigazione a disobbedire alle leggi – art.415 c.p.

– Lesione personale – art.582 c.p.

– Lesioni personali colpose art.590 c.p.

– Maltrattamento di animali – art.544 ter

– Malversazione a danno dei privati – art.315 c.p.

– Malversazione a danno dello Stato – art.316 bis

– Mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice – art.388 c.p.

– Manovre speculative su merci – art.501 bis c.p.

– Millantato credito – art.346 c.p.

Minaccia – art. 612 c.p.

– Occultamento di cadavere – art.412 c.p.

– Oltraggio a P.U. – art.341 bis

– Oltraggio a un magistrato in udienza art.343 c.p.

– Omessa denuncia di reato da parte del P.U. – art.361

Omicidio colposo – art.589 c.p. co.1

– Omissione di referto – art.365 c.p.

– Omissione di soccorso – art. 593 c.p.

– Patrocinio o consulenza infedele – art.380 c.p.

– Peculato mediante profitto dell’errore altrui – art.316 c.p.

Percosse – art. 581 c.p.

– Possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi – art.497 bis co.1.

– Procurata evasione – art.386 co.1

– Procurata inosservanza di pena – art.390 c.p.

– Resistenza a P.U. – art. 337 c.p.

– Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio – art.501 c.p.

– Rimozione od omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro – art.437 c.p.

– Rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio – art.326 c.p.

– Rivelazione di segreti inerenti ad un procedimento penale – art.379 bis

– Rifiuto di atti d’ufficio. Omissione – art.328 c.p.

– Rissa – art.588 c.p.

– Simulazione di reato – art.367 c.p.

– Sostituzione di persona – art.494 c.p.

– Sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro – art.334 c.p.

– Sottrazione di persone incapaci – art.574 c.p.

– Sottrazione e trattenimento di minori all’estero – art.574 bis

– Stato d’incapacità procurato mediante violenza – art. 613 c.p.

– Traffico d’influenze illecite – art.346 bis

– Truffa – art.640 c.p.

– Turbata libertà degli incanti – art.353

– Turbativa violenta del possesso di cose immobili – art.634 c.p.

– Usurpazione di funzioni pubbliche – art.347

Uccisione di animali – art.544 bis

Uccisione o danneggiamento di animali altrui – art.638 c.p.

– Vendita di sostanze alimentari non genuine come genuine – art.516 c.p.

– Vilipendio delle tombe – art.408

– Vilipendio di cadavere – art.410 co.1

– Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza – art 616 c.p.

Violazione di domicilio art.614 c.p.

– Violazione di domicilio commessa dal P.U. – art. 615 c.p.

– Violazione di sepolcro – art.407 c.p.

– Violazione di sigilli art.349

– Violazione degli obblighi di assistenza familiare – art.570 c.p.

– Violenza o minaccia a P.U. art.336 c.p.

– Violenza privata – art.610 c.p.

– Violenza o minaccia per costringere taluno a commettere un reato – art.611 c.p.

 

UN PARTITO D’ABUSIVI DEMENTI !!!

CARCERE O NON CARCERE SE TROVO UNO IN CASA LO SMONTO COME IL LEGO….

INOLTRE SE HAI UN REDDITO PAGHERAI LA MULTA…

SE NON LO HAI TE NE VAI TRANQUILLO E FELICE !!

QUESTA E’ L’ITAGLIA..

 PER LEGGE NON DI MERDA !

la giustizia non esiste….

Sedicenne salta la scuola e viene violentata da due ragazzi

La giovane ha taciuto per un mese, poi non ce l’ha più fatta e ha raccontato tutto. Rintracciati e denunciati in stato di libertà i due ragazzi

via, 29 dicembre 2014 – Non ha detto nulla per quasi un mese, ma poi non ce l’ha più fatta a tenere solo per sé quello che le era successo. Una ragazza di 16 anni è stata violentata da due ragazzi, di poco più grandi ma già maggiorenni, che ora sono stati identificati e denunciati, in stato di libertà, dai carabinieri. Per tutelare la vittima della violenza sessuale, ancora minorenne, non si possono rendere noti né i protagonisti della vicenda né troppi particolari di quel che è accaduto poco più di un mese fa. La ragazzina, che vive in un comune del Pavese, quella mattina non era andata a scuola. Una “bigiata” forse per saltare un’interrogazione o un compito in classe, ma che è poi terminata come lei non si sarebbe mai aspettata.

a proposito di schifo:

bonino

questa “mammana” che chiamasi Bonino Emma

ha praticato oltre 10.000  aborti (Imola Oggi) ed è la piu’ probabile presidentessa italica dopo la mummia….

10.000 o 10 sempre un’assassina è ..

e come presidente

NON LA VOGLIO !!!

che schifo facciamo…..

non ho ovviamente la piu’ pallida idea (come tutti !!) di chi abbia ucciso il piccolo Loris…

tuttavia indiscrezioni di giudici starnazzanti hanno scatenato il popolbeota contro la madre in modo ignobile ed assurdo, contro qualsiasi logica, serietà, correttezza e giustizia…..

ora emergono dubbi (il DNA sotto le unghie non è della madre…) ed il difensore ne ha chiesto la scarcerazione

l’hanno massacrata trovando amanti veri o presunti , dipingendola come una pazza assatanata , intervistando parenti e conoscenti che ne hanno dette di tutti i colori …

si sa in tv si deve far colpo…

ora…nel caso non fosse ritenuta colpevole dalla giustizia che è vero …fa piu’ schifo dello schifo ma questa abbiamo….

tutti questi soloni che faranno ?

avranno il coraggio civile ed umano di sputarsi in faccia ed infilare la testa nel water ?