mistificazioni:

HANNO UCCISO L’UNITA’

 

 
<!– –>I liquidatori di Nuova iniziativa editoriale spa in liquidazione, società editrice de l’Unità, a seguito dell’assemblea dei soci comunicano che il giornale sospenderà le pubblicazioni a far data dal 1 agosto 2014.
EMANUELE D’INNELLA
FRANCO CARLO PAPA
 
IL COMUNICATO DEL CDR: “FINE DELLA CORSA”
Fine della corsa. Dopo tre mesi di lotta, ci sono riusciti: hanno ucciso l’Unità. I lavoratori sono rimasti soli a difendere una testata storica. Gli azionisti non hanno trovato l’intesa su diversi percorsi che avrebbero comunque salvato il giornale, e che i due liquidatori avevano chiesto di approvare. Un fatto di gravità inaudita, che mette a rischio la sopravvivenza di una voce libera e autorevole dell’editoria italiana, oltre che un’ottantina di posti di lavoro in un momento di grave crisi del settore dell’informazione.

LA PRIMA PAGINA DELL’UNITA ‘ DI OGGI

prima pagina unità hanno ucciso
 
NO CARI COMPAGNI…..
NESSUNO HA UCCISO L’UNITA’, VI
SIETE SUICIDATI !
 
DEBITI DEGNI DI RECORD MONDIALE FATTI SPENSIERATAMENTE PERCHE’ AVETE SEMPRE RITENUTO D’ESSERE “SUPERIORI” AI COMUNI MORTALI LEGATI AL VIL DENARO ED AL MERCATO…..
 
SCELTE EDITORIALI FUORI DAL TEMPO…..
 
LINEA POLITICA ONDEGGIANTE COME UBRIACO STRAFATTO….
 
ANTIBERLUSCONISMO VIRALE…..
 
NON SONO BASTATE LE TRE FINTE RISTRUTTURAZIONI (pagate dai contribuenti) PER RIMETTERVI IN SESTO, NON SONO BASTATI I DENARI DEI CONTRIBUENTI CHE, UNICI AL MONDO, PAGANO GIORNALI COME IL VOSTRO …..
 
SUPERBI, ORGOGLIOSI ED ARROGANTI NONCHE’ ORMAI FUORI DAL TEMPO ORA PIANGETE ?
 

PRIMA CHE IO VERSI MEZZA LACRIMA QUALCUNO MI DEVE SPIEGARE PERCHE’ DEVE ESSERE LO STATO ( cioè anch’io…grazie all’aiuto disinteressato del Prodi…) )  A PAGARE IL “PUFFO” DI 110.000.000 DI EURINI CHE LORSIGNORI HANNO “GENTILMENTE” LASCIATO.

 

DE PROFUNDIS E SPERIAMO PER SEMPRE !  

 
 
Nonostante tutto i dipendenti de l’Unità non si sentono soli. Anzi. Appena si è diffusa la notizia molti lettori ci hanno espresso la loro solidarietà, e questo per i giornalisti è un fatto molto importante. Il senso di comunità che questa redazione ha sempre mantenuto è emerso anche in questa occasione, come tutte le altre dolorose occasioni che purtroppo hanno accompagnato la vita del giornale negli ultimi anni. Il cdr rivendica di aver mantenuta alta la bandiera del giornale, anche quando il suo destino sembrava impantanarsi nelle sabbie mobili di una gestione scellerata, che ha aperto le porte del capitale ad azionisti incompatibili con la storia del giornale. Proprio quegli azionisti che ieri hanno contribuito ad affossare la testata. Non abbiamo perso la nostra bussola neanche quando tra le diverse offerte per rilevare la testata è spuntata quella dell’onorevole Santanchè. Anche a lei abbiamo detto: no, grazie. Sapevamo che altre ipotesi erano percorribili, e anche che il Pd si stava occupando della vicenda. Lo sapevamo e lo speravamo. Evidentemente ci siamo sbagliati. E a pagare oggi siamo innanzitutto noi.
I lavoratori agiranno in tutte le sedi per difendere i propri diritti. Al tempo stesso, con la rabbia e il dolore che oggi sentiamo, diciamo che questa storia non finisce qui. Avevamo chiesto senso di responsabilità e trasparenza a tutti i soggetti, imprenditoriali e politici. Abbiamo ricevuto irresponsabilità e opacità. Questo lo grideremo con tutta la nostra forza. Oggi è un giorno di lutto per la comunità dell’Unità, per i militanti delle feste, per i nostri lettori, per la democrazia. Noi continueremo a combattere, a chiedere a chi ci promette un futuro di darci certezze oggi. Di assicurare solidità patrimoniale. E a chi promette invece sostegno politico, diciamo che oggi è tardi per esprimere solidarietà. Chi in questi giorni visiterà le nostre feste, non troverà il giornale. Ci sembra inaccettabile.

 

NO COMPAGNI CARISSIMI……

INACCETTABILE E’ CHE CHI LASCIA 110.000.000 DI BUCO CHE ALTRI DEVONO PAGARE NON SIA IN GALERA !

questo e’ inaccettabile e folle , tornate sulla terra por favor!

2 risposte a "mistificazioni:"

Add yours

  1. hanno chiuso tanti giornali prima dell’ unità ma non hanno fatto tutto questo casino…Giornale inutile come chi ci scriveva ! #

  2. Avete mai visto il compratore tipico di quel quotidiano? Che il giornale chiuda i battenti è un evento terapeutico per un sacco di ignorantoni che se inizieranno a leggere qualcosa di non deviato magari si sveglieranno un po’! (forse). E’ una gran bella notizia, hanno campato con soldi pubblici per decenni, e sono riusciti a perderli tutti. Se avessero fatto vero giornalismo anziché propaganda rossa falsa e mediocre come loro, non sarebbero falliti. Ma sono talmente ignoranti che non accetteranno mai questa verità. E poi perché mai la cittadinanza dovrebbe aiutarli a risanare un giornale che fa solo politica di parte? Questa pretesa solo un comunista poteva averla! Riposa in pace Unità… Non mancherai che ai tuoi seguaci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: