le notizie che oggi mi spingeranno al suicidio:

Buffon e la D’amico non trombano piu’……..

Maradona ha detto che……

Franceschini s’è sposato per la 2volta……..

il rinconberlusca ora fa propaganda per i felicigai….. qualche voto in piu’ male non fa…..

 

addio mondo crudel…..

come si fa a sopravvivere ?

clock-bunny

 

Annunci

SIAMO CIRCONDATI !!!

DA CIARLATANI ….. 

 

Estensione ghiacci antartici raggiunge livello record

L’area di ghiaccio marino che circonda l’Antartide, che è in costante aumento da quando è iniziata la misurazione satellitare nel 1979, ha toccato il nuovo record di tutti i tempi.

Raggiungendo un’estensione di 2.074.000 chilometri quadrati.

I dati sono stati pubblicati per la prima volta dalla University of Illinois, ieri domenica.

Ghiaccio marino antartico ha stabilito un nuovo massimo record storico nel fine settimana del 28-29 giugno 2014.

Il precedente record era di 1,840 milioni di chilometri quadrati e si era verificato il 20 dicembre 2007.

Questo nuovo livello si pone 1,005 milioni di chilometri quadrati sopra la media.

VOXNEWS

 

AVETE SCASSATO LA WALLERA PER ANNI SULLE INONDAZIONI TERRIFICANTI DOVUTE ALLO SCIOGLIMENTO DEI GHIACCI DEI POLI  ED ORA…….

PRATICAMENTE COME IL CIOCCOLATO, UN GIORNO FA BENE ED UN ALTRO FA MALE……

MA TUTTI QUESTI COGLIONS PERCHE’ NON VANNO A SPARAR CAZZATE SU UN’ISOLA DESERTA TRA LORO ?

 

i nostri illuminati metereologi poi avevano preannunciato l’estate piu’ calda degli ultimi 100 anni……

oggi qui 16,5°……SAM_3652-crop

FBI !!!

 

cosi’ si fa !!!

Reciprocità: Arabia Saudita espellerà stranieri che mangiano durante Ramadan

L’Arabia Saudita ha minacciato di espellere gli stranieri non musulmani che non rispettano il mese di digiuno musulmano del Ramadan e che saranno sorpresi a mangiare, bere o fumare in pubblico.

Una dichiarazione del ministero dell’Interno ‘invita’ gli espatriati non musulmani nel regno a “rispettare i sentimenti dei musulmani e non mangiare, bere o fumare durante le ore diurne del Ramadan nei luoghi pubblici, comprese strade e luoghi di lavoro.”

Coloro che violano le norme saranno deportati o licenziati, secondo la dichiarazione. La dichiarazione ha anche invitato le aziende a trasmettere le istruzioni ai propri dipendenti.

L’Arabia Saudita applica la sharia e ospita più di nove milioni di stranieri.

Lo scorso marzo, il Regno ha iniziato un giro di vite sui lavoratori clandestini. Da allora, un milione di bengalesi, indiani, filippini, nepalesi, pakistani e yemeniti hanno lasciato il Paese più o meno volontariamente. Un Mare Nostrum al contrario.

Il governo ha creato una task force di 1.200 funzionari del ministero del lavoro che ha fatto irruzione in negozi, cantieri edili, ristoranti e attività commerciali a caccia di lavoratori stranieri impiegati senza permesso.VOXNEWS

 

 

‘OVVIA….. NON VI VIENE DA RIDERE ?  QUI IMPERVERSANO 400 GIORNI ALL’ANNO…….

BRUTTA COSA L’IGNORANZA !!

dedicato a te , genio ferrarese che hai tolto l’ingresso agevolato ai vecchietti AI MUSEI perchè: “non sono i piu’ poveri” :

Roma, 28 giugno 2014 – Secondo uno studio di Confesercenti, i pensionati italiani sono i più tartassati d’Europa. “Nel 2014 un pensionato ‘medio’ perderà 1.419 euro di potere d’acquisto rispetto al 2008. Sono oltre 118 euro in meno al mese, sottratti ai consumi e ai bilanci delle famiglie. Che sempre più spesso sono sostenuti proprio dai pensionati, diventati durante la crisi pilastri del welfare familiare”. I dati sono stati diffusi da Marco Venturi, Presidente di Confesercenti, in occasione dell’annuale incontro estivo dei pensionati della Fipac-Confesercenti, tenutosi quest’anno a Brindisi.

“Siamo l’unico Paese – spiega Venturi – dove i pensionati pagano, in proporzione, piu’ tasse di quando erano attivi. Accade così che il pensionato subisca un maggior prelievo rispetto al dipendente e che tale extra-imposta sia più forte tanto più la pensione è bassa: 72 euro per una pensione pari a tre volte il minimo e 131 rispetto alle pensioni d’importo inferiore. Nel resto d’Europa non è così; anzi, avviene il contrario. In tutti i Paesi, a parità di reddito, un pensionato paga in misura inferiore del dipendente”.  “In generale – sostiene Venturi – i nostri pensionati sono i piu’ tartassati d’Europa.(…) IL GIORNO

 

I CASI SONO DUE: IGNORANZA O MALAFEDE……

 

una dritta per voi sanguisughe maledette: propongo il prelievo forzato di 1 litro di sangue al mese a tutti gli ultra 60enni….potreste rivenderlo alla COOP come tonico integratore !

 

nb: a proposito…… la tangente Mose incassata dal partitopocodemocratico con signorile noncuranza…. ovviamente NOn perseguibile dalla nostra NON giustizia…. VOGLIAMO ALMENO RESTITUIRLA ?

TRE “PERLE” DA TRE “PIRLA” :

1) GLI 80 EURO RISOLLEVERANNO L’ECONOMIA……

2) I PIU’ POVERI NON SONO I PENSIONATI……

3) NECESSITA LEGGE CHE ABOLISCA LA CARNE ED ILPESCE…….

 

 

tre cazzate astrali dette da chi appena eletto fa a gara per spararle piu’ grosse per……

apparire piu’ intelligente !!!!!!

dilaga la follia:

oggi per la prima volta gaiopride anche a Ferrara , mentre i partecipanti contestano aspramente la veglia in piedi ed in silenzio delle “sentinelle”  contro la legge folle sull’omofobia in piazza castello….

un modo assai bizzarro di concepire la libertà d’espressione , UN MODO SINISTRO !  

nel frattempo tale orlando leoluca ( minuscolo perchè non merita il maiuscolo) sindaco di Palermo, città notoriamente priva di qualsiasi problema essendo li’ la vita paragonabile a quella di Oslo , noto psicologo e finissimo conoscitore della psicologia dell’età evolutiva erutta le seguenti oscenità:

Insegnare ai bambini che a volte, un uomo, può amare liberamente un altro uomo e una donna, beh, può essere attratta da un’altra donna. In due parole: bambini e omosessualità. Due mondi diversi, a tratti lontanissimi che in Sicilia si fondono fino a diventare una cosa sola. Succede a Palermo dove, dal 16 al 25 giugno, i bambini e la sfera sentimentale omosessuale si sono ritrovati a viaggiare a braccetto. La giustificazione di un cartellone arcobaleno a portata di bambino in città è semplice e a tratti folle: bisogna aprire anche i più piccoli al mondo Lgbt. Eventi utili, secondo gli organizzatori, ad «accettare e imparare ad amare chi è diverso , si deve iniziare fin da piccoli». Un binomio bizzarro quello che unisce i giovani palermitani ai diritti arcobaleno e che nasce in occasione del Gay Pride 2014. A precedere la sfilata, che avrà luogo il prossimo 28 giugno, sono stati quindi eventi, laboratori, incontri, tutti dedicati ai più piccoli e organizzati da organizzazioni arcobaleno.

Intanto la 9 giorni di indottrinamento Lgbt, che non ha mancato di suscitare polemiche, è già stata etichettata come la prima versione di un Gay Pride Bimbi. Facile infatti comprendere la natura dell’evento, organizzato dalle Famiglie Arcobaleno, un’associazione di famiglie omosessuali: indottrinare i bambini dagli 0 ai 6 anni tramite canzoni e storie ad accettare gay e lesbiche. Una sorta di «lavaggio del cervello» fatto celando nelle storie e nei testi delle canzoni insegnate messaggi che diventano sponsor di omosessualità e bisessualità. Lo slogan che ha accompagnato queste giornate baby-arcobaleno è infatti «GiochiAmo senza stereotipi. Educazione all’affettività attraverso il gioco» e sul web c’è chi ha urlato all’orrore. «Ormai strumentalizzano anche i più piccoli» si legge su Twitter dove il ciclone Gay Pride Bimbi è esploso tra i genitori di tutta Italia. Nulla di strano a creare eventi per bambini se non fosse che l’impronta dominante di tutti questi incontri è quella dell’inclusività e della valorizzazione delle differenze degli orientamenti sessuali.

L’azzurro non è vero che sta bene solo con il rosa, hanno raccontato ai più piccoli. Ci sono un’infinità di sfumature e, perché no, a volte azzurro vuole azzurro e rosa vuole rosa. Un messaggio naturale per Famiglie Arcobaleno ma che ai genitori palermitani proprio non è andato giù. Interventi e laboratori di questo Gay Pride Baby sono stati creati ad hoc per sviluppare una cultura del gioco come strumento per abituare le nuove generazioni ad avere, per esempio, genitori omosessuali. Perché a quanto pare è proprio questa la nuova frontiera dei gay pride: l’«ossessione» di plasmare le menti dei più piccoli ad accettare in egual modo gay, etero o bisessuali.

Dopo l’inserimento nelle scuole di libri con favole con due mamme o due papà e la battaglia per togliere mamma e papà per sostituirli con un più corretto e burocratico «genitore 1 e genitore 2», il passo in più si fa proprio a Palermo. E al sindaco della città, Leoluca Orlando, che ha dichiarato che la manifestazione è un tassello di «un bellissimo mosaico dove la diversità è un valore e il rispetto dei diritti è cornice, garanzia di armonia e sviluppo civile», noi chiediamo: ma non sarà meglio lasciare ai più piccoli almeno la libertà di gioco?

di Marianna Baroli

 

CON  TALE ATTEGGIAMENTO SI VUOL DISTRUGGERE QUALSIASI IDENTITA’ INDIVIDUALE NEL MOMENTO PIU’ DELICATO  DELLO SVILUPPO PSICOLOGICO DEL BAMBINO …..

ma questo i decerebrati assertori di quanto sopra non lo sanno  SALVO  poi si meravigliarsi  dell’aumento esponenziale dei suicidi negli adolescenti…….

 

 

RIMPIANGO AMARAMENTE IL PERIODO NEL QUALE I PIRATI SARACENI SBARCAVANO ED IMPALAVANO TUTTI !!

 

DUE BELLE TESTE……

ZeJ+6H6wYEBHJG4Nu602UQ+2DdQ=--

Una meschina”. Gianfranco Fini non l’ha presa bene. Dopo essere stato silurato da donna Assunta Almirante dalle celebrazioni per i 100 anni dalla nascita di Giorgio Almirante , ora Fini attacca Laura Boldrini. L’ex leader futurista non ha mandato giù l’assenza della presidente della Camera alla commemorazione dello storico padre della destra italiana. Così su facebook spara: “Nonostante Giorgio Almirante avesse nostalgia per il futuro, il meschino comportamento della Presidente Boldrini autorizza la nostalgia per il passato. Un passato in cui la Camera era presieduta da una donna come Nilde Iotti, anche lei di sinistra, ma di ben altro spessore umano oltre che politico”.

Rabbia Gianfry – Un attacco in piena regola. Forse dettato anche dalla rabbia per non essere stato invitato a quella cerimonia a cui tanto teneva. Per Fini la moglie di Almirante non ha certo speso parole tenere. Quando ha saputo dei dubbi di Gianfry che attendeva l’invito per la commemorazione, ha fulminato l’ex leader di An così:”Te credo che nun l’hai ricevuto. Non te l’ho proprio mandato, ormai non fai più parte della nostra storia”. Insomma a Gianfry non resta che sfogarsi con la Boldrini. Che comunque va detto, con la famiglia Almirante e con un pezzo di storia del nostro Paese non ha certo fatto una bella figura… Intanto dopo aver snobbato la cerimonia di Almirante, la Boldrini partecipa alle reunion partigiane. La presidente è andata ad Ascoli alla cerimonia per l’intitolazione di una targa alle donne partigiane. Per lei esiste una sola memoria: rossa…

LIBERO

 

 

 

se dovessi scrivere quello che veramente penso delle due belle teste …….

finirei in Siberia a spalare ghiaccioli !

sono esseri umani ?

Bimbo cerca di difendere la mamma dalla violenza – VIDEO SHOCK

BAMBINO DI TRE ANNI SI OPPONE ALLA FURIA NERA

La donna è riversa a terra e viene pestata a sangue mentre intorno una piccola folla di curiosi riprende la scena, invece di intervenire. Commovente il bambino che cerca di difendere la propria mamma dalla furia della donna nella foto.

L’attacco è avvenuto martedì nella città di Salem, New Jersey e il video dell’assalto è stato poi postato su Facebook.

La polizia ha identificato la delinquente come la 25enne nera islamica Latia Harris. Impiegata di Md Donald’s.

Alla fine del video,  sembra sputare sulla vittima come impotente sul terreno.

Si aggiunge allo shock del video che molti spettatori non intervengono e invece tirano fuori i loro telefoni cellulari e registrano l’attacco. Si tratta del resto di altri neri, evidentemente solidali con l’aggressione.

In caso inverso, si parlerebbe di ‘linciaggio razziale’.VOXNEWS

 

A PARTE L’ANIMALE CHE AGGREDISCE ….

MA GLI SPETTATORI ?